Apri il menu principale

Torneo Roberto Gomes Pedrosa

Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Taça de Prata" rimanda qui. Se stai cercando il campionato di calcio brasiliano di seconda divisione, vedi Campeonato Brasileiro Série B.

Il Torneo Roberto Gomes Pedrosa (in portoghese Torneio Roberto Gomes Pedrosa), noto anche come Robertão e dalla seconda edizione come Taça de Prata (in italiano Coppa d'Argento), era una competizione calcistica brasiliana svoltasi dal 1967 al 1970. È stato il più importante torneo calcistico dell'epoca in Brasile, paragonabile come rilevanza all'attuale Brasileirão, ed è l'antenato del campionato di calcio brasiliano.

Nel dicembre del 2010 la CBF ha deciso di "unificare"[1] il campionato brasiliano di prima divisione, riunendo così gli albi d'oro di Taça Brasil e Torneo Roberto Gomes Pedrosa, equiparando queste due competizioni alla Série A.[2][3][4]

StoriaModifica

Nel 1954 il Torneo Rio-San Paolo, organizzato dalla Federcalcio paulista (FPF) e dalla Federação de Futebol do Estado do Rio de Janeiro,[5] fu ribattezzato Torneio Roberto Gomes Pedrosa in onore del portiere Roberto Gomes Pedrosa, giocatore del San Paolo e della Nazionale brasiliana, che morì in quell'anno mentre stava ricoprendo la carica di presidente della FPF.

Nel 1967 la Federcalcio paulista e e quella carioca, organizzatrici del Torneo Rio-San Paolo, decisero di estendere la competizione alle maggiori squadre brasiliane: Palmeiras, Corinthians, Santos, San Paolo, Portuguesa (provenienti dallo stato di San Paolo), Flamengo, Fluminense, Vasco da Gama, Botafogo, Bangu (provenienti dallo stato di Rio de Janeiro), International e Grêmio (provenienti dallo stato del Rio Grande do Sul), Cruzeiro e Atlético Mineiro (provenienti dallo stato di Minas Gerais) e Ferroviário (proveniente dallo stato di Paraná). Il nuovo torneo, vista la provenienza delle squadre, fu chiamato Torneo Roberto Gomes Pedrosa e il Torneo Rio-San Paolo tra squadre di Rio de Janeiro e San Paolo cessò di essere disputato.

Nel 1968 furono ammessi anche il Bahia (proveniente dallo stato di Bahia) e il Náutico (proveniente dallo stato di Pernambuco) mentre la squadra che rappresentava il Paraná fu l'Atlético Paranaense. Da questa edizione il torneo venne chiamato anche Taça de Prata.

Nel 1969, l'América di Rio de Janeiro sostituì il Bangu come quinto rappresentante di Rio, mentre il Paraná e il Pernambuco furono rappresentati dai campioni statali dell'anno precedente, il Coritiba e il Santa Cruz.

Nel 1970, ultima edizione del torneo che fu sostituito a partire dal 1971 dal campionato nazionale, l'Atlético Paranaense ritornò a rappresentare il proprio stato.

Già a partire del 1968 divenne il più importante torneo calcistico brasiliano, sostituendo la Taça Brasil nell'assegnare prima uno e poi entrambi i posti disponibili per le squadre brasiliane in Coppa Libertadores.

FormatoModifica

Il Torneo Roberto Gomes Pedrosa si disputava in due fasi.

Nella prima fase tutte le squadre (15 nella prima edizione, 17 nelle altre), divise in due gruppi (di 7 e 8 squadre nella prima edizione, 8 e 9 dalla seconda), sfidavano in partita di sola andata tutte le altre squadre partecipanti al torneo, senza distinzione di gruppo.

Alla seconda fase accedevano le squadre prima e seconda classificata di entrambi i gruppi. La seconda fase era composta da gare di solo andata tra le quattro qualificate.

Vinceva il torneo la squadra che otteneva più punti nelle tre partite della seconda fase.

Albo d'oroModifica

Vittorie per squadraModifica

Squadra Città Titoli
Palmeiras San Paolo 2
Santos Santos 1
Fluminense Rio de Janeiro 1

Vittorie per statoModifica

Stato Titoli Squadre
  San Paolo 3 Palmeiras (2), Santos (1)
  Rio de Janeiro 1 Fluminense (1)

NoteModifica

  1. ^ Prima del campionato del 1971 c'erano due tornei distinti: la Taça Brasil e il Torneo Roberto Gomes Pedrosa, questi due tornei, però, all'epoca non assegnavano il titolo di "Campione del Brasile", servivano solo per determinare le squadre brasiliane che l'anno dopo avrebbero partecipato alla Coppa Libertadores. Nel dicembre del 2010 la CBF ha deciso di unificare l'albo d'oro di questi due tornei (seppur distinguendoli col loro nome originale nelle statistiche) con quello della Série A e quindi è solo da allora che i due tornei hanno assegnato ufficialmente il titolo di "Campione del Brasile".
  2. ^ (PT) O evento que legitimou a Unificação dos Títulos Brasileiros, CBF, 22 dicembre 2010. URL consultato il 24-12-2010 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2010).
  3. ^ (PT) Muita taça na bagagem de campeão, CBF, 22 dicembre 2010. URL consultato il 24-12-2010 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2010).
  4. ^ (PT) Klima Pessanha, Unificação de títulos traz mudanças importantes nas estatísticas, globoesporte.globo.com, 16 dicembre 2010. URL consultato il 24-12-2010.
  5. ^ Há 50 anos, o Palmeiras conquistava o título do Campeonato Brasileiro, in http:fpf.org.br, 08/06/2017.

Collegamenti esterniModifica