Apri il menu principale

Villafranca (film)

film del 1934 diretto da Giovacchino Forzano
Villafranca
Villafranca fotodiscena.jpg
Enzo Biliotti e Pina Cei in una foto di scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno1934
Durata105 min
Dati tecniciB/N
Generestorico
RegiaGiovacchino Forzano
Soggettotratto dal dramma omonimo di Giovacchino Forzano e Benito Mussolini
SceneggiaturaGiovacchino Forzano
Casa di produzioneForzano Film
Distribuzione in italianoFono Roma
FotografiaUbaldo Arata, Mario Albertelli, Reimar Kuntze, Augusto Tiezzi, Giovanni Vitrotti
MontaggioGiacinto Solito con la collaborazione di Mario Bonotti
MusicheAntonio Cantù, Mario Peragallo
ScenografiaAntonio Valente, Savino Fino
CostumiCelestino Magliolo
Interpreti e personaggi

Villafranca è un film del 1934 diretto da Giovacchino Forzano.

Girato a Torino tra i stabilimenti FERT, il Palazzo Reale, Palazzo Madama e Teatro Regio tra il 1932 e il 1933, esce nelle sale il 19 gennaio del 1934.

Indice

TramaModifica

Cronistoria degli avvenimenti che vanno dal gennaio 1858, all'incontro di Monzambano tra il Re Vittorio Emanuele II e Cavour, nella notte dell'11 luglio 1859, quando fu comunicata dal Re al ministro, copia dei preliminari di pace tra l'Imperatore dei francesi e Francesco Giuseppe.

La criticaModifica

Filippo Sacchi nel Corriere della Sera del 20 gennaio 1934 « Apparentemente se c'era un caso che giustificava la trasposizione letterale sullo schermo di un'opera di teatro era questo, in cui non soltanto la concatenazione delle vicende, ma le battute stesse del dialogo erano dettate dalla storia. Pure, anche nei limiti prefissi, siamo convinti che sarebbe stato possibile dare a questa vasta e pittoresca materia una maggiore elaborazione cinematografica. Nell'intento di arrivare a questa elaborazione, Forzano ha avuto la lodevolissima cura di andare a girare i più significativi episodi del dramma nei loro sfondi autentici. Purtroppo vi ha collocato personaggi presi tali e quali dal palcoscenico, con gli stessi gesti, le stesse inflessioni, si direbbe le stesse truccature, e il contrasto della convenzione scenica sovrapposta al dettaglio reale, non fa che far sentire più vivo l'artificio di quella... »

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica