Vinnycja

(Reindirizzamento da Vinnicja)
Vinnycja
comune
Вінниця
Vinnycja – Stemma Vinnycja – Bandiera
Vinnycja – Veduta
Localizzazione
StatoUcraina Ucraina
Oblast'Flag of Vinnytsia Oblast.svg Vinnycja
DistrettoVinnycja
Amministrazione
SindacoSerhij Morhunov
Territorio
Coordinate49°14′14″N 28°28′02″E / 49.237222°N 28.467222°E49.237222; 28.467222 (Vinnycja)
Altitudine248 m s.l.m.
Superficie79,94 km²
Abitanti369 490[1] (2011)
Densità4 622,09 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale21000-21499
Prefisso+380-432
Fuso orarioUTC+2
Codice KOATUU0510100000
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ucraina
Vinnycja
Vinnycja
Sito istituzionale

Vinnycja (in ucraino Вінниця?, ascolta[?·info]; in russo Винница?, traslitterato Vinnica) è una città situata sulle rive del fiume Buh Meridionale nell'Ucraina centrale. È il centro amministrativo dell'oblast' omonimo, e capoluogo del distretto omonimo. Fa parte della regione storica della Podolia.

Nel 2011 la popolazione stimata risultava di 369 490 abitanti.[1]

A partire dalla fine della Seconda guerra mondiale, Vinnycja è stata sede di una grande base militare aeronautica, comprendente una pista attrezzata, un ospedale, arsenali e altre installazioni militari. Il quartier generale dell'Aeronautica militare ucraina ha sede qui dal 1992.

Geografia fisicaModifica

 
Parco cittadino

TerritorioModifica

Vinnycja è collocata nella parte elevata della regione della Podolia su un altopiano ondulato di composizione granitica: il Ripiano Podolico. Si trova 260 km ad Ovest di Kiev, 429 km da Odessa e 369 km da Leopoli.

ClimaModifica

Caratteristiche di Vinnycja sono l'estate lunga, calda e piuttosto umida e un inverno relativamente corto. La temperatura media di gennaio è di -5,8 °C e +18,3 °C a luglio. La precipitazione media annua è di 638 mm.

In media si hanno dai 6 ai 9 giorni di neve l'anno, dai 37 ai 60 di nebbia d'inverno, dai 3 ai 5 di temporali con grandine.

Vinnycja
(1991-2020)
Fonte:[2]
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) −1,40,26,014,320,123,625,625,219,412,75,40,0−0,413,524,812,512,6
T. mediaC) −3,8−2,71,99,114,718,220,019,414,18,12,5−2,3−2,98,619,28,28,3
T. min. mediaC) −6,2−5,4−1,64,39,313,114,813,99,34,30,0−4,5−5,44,013,94,54,3
T. max. assolutaC) 11,6
(1984)
17,3
(1990)
22,3
(1974)
29,4
(2012)
32,2
(1950)
35,0
(1963)
37,8
(1936)
37,3
(2012)
36,5
(2015)
28,6
(1942)
19,9
(2010)
15,4
(2008)
17,332,237,836,537,8
T. min. assolutaC) −35,5
(1940)
−33,6
(1937)
−24,2
(1964)
−12,7
(1944)
−2,8
(1999)
2,5
(1937)
5,2
(1942)
1,5
(1971)
−4,5
(1977)
−11,4
(1947)
−24,6
(1942)
−27,2
(1969)
−35,5−24,21,5−24,6−35,5
Nuvolosità (okta al giorno) 7,87,46,96,45,75,85,65,05,76,17,68,17,86,35,56,56,5
Precipitazioni (mm) 29313240548773546135353595126214131566
Giorni di pioggia 76101314151510121112922374035134
Nevicate (cm) 121290000000163090140
Giorni di neve 16161130,10,00,00,00,01,08,014,046,014,10,09,069,1
Giorni di nebbia 65521211358819841647
Umidità relativa media (%) 85837868667272717680868885,370,771,780,777,1
Vento (direzione-m/s) W
4,1
W
4,2
W
4,1
E
3,8
NW
3,4
NW
3,1
NW
3,1
NW
2,9
NW
3,3
W
3,5
W
3,9
W
3,9
4,13,83,03,63,6

StoriaModifica

La città fu fondata nel 1363.[3] Vinnycja è stata un importante centro commerciale e politico fin dal XVI secolo. La città ha giocato un ruolo significativo sia durante le guerre dei Cosacchi sia nella Seconda guerra mondiale.

Tra il settembre 1941 ed il gennaio 1942 le Einsatzgruppe D, reparto delle SS, e i collaborazionisti ucraini sterminarono i 30.000 ebrei residenti in città e nei suoi dintorni.[4] Una foto, denominata L'ultimo ebreo di Vinnitsa, che testimonia uno dei momenti del massacro, è divenuta una delle foto simbolo dell'Olocausto.[4]

Nel 1943 i tedeschi scoprirono le tombe delle vittime delle Grandi purghe di pochi anni prima. Adolf Hitler aveva il suo avamposto più orientale in Europa vicino alla città (l'FHQ Wehrwolf) e vi trascorse alcune settimane fra il 1942 e il 1943.

Durante l'invasione russa dell'Ucraina del 2022 la città è stata bombardata nel marzo 2022 con poche conseguenze, ma nel 14 luglio 2022 è stata colpita da alcuni missili lanciati da sottomarini russi nel mar Nero, che hanno distrutto edifici civili e causato vittime, tra cui alcuni bambini.[5]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Chiesa Battista di Vinnycja
 
Stazione ferroviaria di Vinnycja

Architetture religioseModifica

  • Chiesa battista, una delle più grande chiese protestanti di tutta Europa.

Architetture civiliModifica

  • Torre di Vinnycja, che ha ospitato il museo regionale di Vinnycja con mostre permanenti e temporane. Il museo ha una sezione che ricorda la guerra afghana e la mostra comprende foto, lettere e altri oggetti appartenuti ai soldati che combatterono in quella guerra.
  • Museo regionale di Vinnycja.[6]
  • Parco della Memoria della guerra slava con la grande statua che rappresenta tre diversi soldati della Seconda guerra mondiale. Una fiammella sempre accesa arde di fronte alla statua.

Infrastrutture e trasportiModifica

FerrovieModifica

La città è collegata alla rete ferroviaria nazionale tramite la stazione di Vinnycja.

AeroportiModifica

Vinnycja è servita dall'omonimo aeroporto.

Mobilità urbanaModifica

Oltre alla rete tranviaria la mobilità urbana è resa possibile anche da una rete di autobus urbani e filobus.

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

SportModifica

CalcioModifica

La squadra principale della città è il Profesional'nyj Futbol'nyj Klub Nyva.

NoteModifica

  1. ^ a b Dato fornito dall'Istituto Statistico Ucraino (KOATUU)
  2. ^ (RU) Климатические таблицы. Данные для Винницы.
  3. ^ City of Vinnytsia, sito ufficiale, 6 marzo 2022
  4. ^ a b L'ultimo ebreo di Vinnitsa, su Ilmemoriale.it. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  5. ^ Ucraina: missili russi sulla città di Vinnytsia: oltre 20 morti, anche 3 bimbi, ANSA, 14 luglio 2022. URL consultato il 14 luglio 2022.
  6. ^ (UK) Вінницький обласний краєзнавчий музей, su vinnytsia-museum.in.ua. URL consultato il 12 aprile 2022.
  7. ^ Comune di Iași: città gemellate, su primaria-iasi.ro. URL consultato il 18 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2011).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN153686368 · LCCN (ENn86026777 · GND (DE4254197-9 · BNF (FRcb11985922h (data) · J9U (ENHE987008870889605171 · WorldCat Identities (ENlccn-n86026777
  Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Ucraina