Wynton Rufer

allenatore di calcio e ex calciatore neozelandese
Wynton Rufer
Wynton rufer headshot.JPG
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 181 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 2002 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1980-1981 Wellington United 24 (9)
1981 Norwich City 0 (0)
1982 Miramar Rangers 8 (3)
1982-1986 Zurigo 100 (38)
1987-1988 Aarau 55 (31)
1988-1989 Grasshoppers 36 (18)
1989-1995 Werder Brema 174 (59)
1995-1996 JEF United 49 (25)
1996-1997 Kaiserslautern 13 (4)
1997 Central Utd ? (?)
1997-1998 North Shore Utd ? (?)
1999-2002 Football Kingz 48 (12)
Nazionale
1980-1997 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 38 (17)
Carriera da allenatore
1997-1998North Shore Utd
1999Nuova Zelanda Nuova Zelanda U-16
1999-2002Football Kingz
2014-2015Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2016

Wynton Rufer (Wellington, 29 dicembre 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore neozelandese, di ruolo attaccante, eletto nel 2001 miglior giocatore del secolo dell'Oceania.

CarrieraModifica

ClubModifica

Iniziò a giocare a calcio nei panni di portiere, cambiando in seguito ruolo in attaccante.[1] Iniziò la sua carriera tra le file del Wellington United con 24 presenze e 9 gol. Venne quindi girato in prestito al Norwich City dove però non fece nessuna presenza. Sccessivaente tornò in patria, tra le file del Miramar Rangers, in cui collezionò 8 presenze e 3 gol. Nel 1982 viene acquistato dal Zurigo dove rimarrà fino al 1986, collezionando 100 presenze e 38 gol e diventando un idolo per i tifosi della squadra svizzera. La stagione successiva giocò nell'Aarau facendo 55 presenze e 31 gol, poi nella stagione 1988-1989 giocò nel Grasshoppers, dove mise a referto 36 presenze e 18 gol, vincendo la Coppa Svizzera.

Nel 1989 fu venduto al Werder Brema. Divenne un'icona della squadra di Brema, rimanendoci fino al 1995, collezionando 174 presenze e 59 gol e vincendo due Coppa di Germania nel 1990-1991 e nel 1993-1994, una Coppa delle Coppe nel 1991-1992, due Supercoppa di Germania nel 1993 e nel 1994 e una Bundesliga nel 1992-1993. Nel 1993-1994 fu inoltre capocannoniere della UEFA Champions League a pari merito con Ronald Koeman.

Nella stagione 1996-1997 militò nel JEF United Ichihara Chiba, nella J-League, dove fece 25 gol in 49 presenze. Infine tornò in Germania, ma nelle file del Kaiserslautern, dove collezionò 13 presenze con 4 gol durante la stagione 1997-1998. Tornò in patria e dopo aver girato alcune squadre della Nuova Zelanda e dal 1999 fino al 2002 giocò e concluse la sua carriera al New Zealand Knights Football Club, club calcistico di Auckland.

NazionaleModifica

Iniziò a giocare nella nazionale neozelandese nel 1980. Fu, assieme Norman Whiteside e a Giuseppe Bergomi, il giocatore più giovane a partecipare al Campionato mondiale di calcio 1982 in Spagna, a soli 19 anni e mezzo. Rimase in nazionale fino al 1997, mettendo a segno 17 gol in 38 presenze. È stato considerato in patria, e lo è tuttora, il giocatore più forte della nazionale neozelandese.

IndividualeModifica

È stato Calciatore oceaniano dell'anno nel 1989, nel 1990 e nel 1992. Inoltre fu capocannoniere della UEFA Champions League 1993-1994, a pari merito con il giocatore del Barcellona Ronald Koeman.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Grasshoppers: 1988-1989
Grasshoppers: 1989
Werder Brema: 1990-1991, 1993-1994
Werder Brema: 1991-1992
Werder Brema: 1992-1993
Werder Brema: 1993, 1994

IndividualeModifica

1989, 1990, 1992

NoteModifica

  1. ^ Intrepido Sport - Anno XLVIII - N.24 - 16/6/1982 pag.72

Collegamenti esterniModifica