Apri il menu principale

Alan Baxter (East Cleveland, 19 novembre 1908Woodland Hills, 7 maggio 1976) è stato un attore statunitense.

Ha recitato in oltre 50 film dal 1935 al 1971 ed è apparso in oltre 60 produzioni televisive dal 1949 al 1971.[1]

Indice

BiografiaModifica

Alan Baxter nacque a East Cleveland, in Ohio, il 19 novembre 1908. Dopo aver frequentato la scuola di recitazione Yale School of Drama e aver lavorato per un periodo in alcune produzioni teatrali, debuttò al cinema a metà degli anni trenta[2].

Per il grande schermo ha interpretato oltre 50 ruoli, molti in produzione del genere western; interpretò, tra gli altri, Clay Tolliver in Il sentiero del pino solitario (1936), Cary Butler in Occhioni scuri (1936), Curtis Palmer in Volo nella bufera (1936), Joe Montgomery in Breezing Home (1937), Acey Kile in L'ultimo gangster (1937), Joe Linden in Lasciateci vivere! (1939), Billy Herndon in Abramo Lincoln in Illinois (1940), Larry Perrin in Indietro non si torna (1940), Oliver Brown in I pascoli dell'odio (1940), il bandito Jesse James in I tre moschettieri del Missouri (1941).

Fu diretto da Alfred Hitchcock in Sabotatori (1942), in cui interpreta la spia nazista Freeman. Continuò la sua carriera al cinema interpretando David Bowman in L'isola maledetta (1942), Brad Stickman in La commedia umana (1943), Joe Morgan in L'isola di nessuno (1943), Paul Hover in Nella terra di Buffalo Bill (1947), Barney Remington in La vera storia di Jess il bandito (1957), Reed Williams in Il volto del fuggiasco (1959), Jack Millay in Tempo di terrore (1967), Mr. Fenty in La ballata della città senza nome (1969) e il governatore Sam Axtell in Chisum (1970)[1].

Fu interprete inoltre di diversi personaggi per serie televisive presenti in un solo epusodio e collezionò molte partecipazioni dagli anni cinquanta agli inizi degli anni settanta in veste di guest star o di interprete di personaggi perlopiù minori in numerosi episodi, anche con ruoli diversi in più di un episodio; recitò, tra l'altro, in due episodi di Thriller, due episodi di Hawaiian Eye, quattro episodi di Indirizzo permanente, due episodi di Surfside 6, due episodi di Gli intoccabili, quattro episodi di Perry Mason, tre episodi di Il virginiano e due episodi di O'Hara, U.S. Treasury[3].

Fu accreditato per l'ultima volta sugli schermi televisivi in un episodio trasmesso il 26 novembre 1971, intitolato Operation: Hijack e facente parte della serie O'Hara, U.S. Treasury, nel quale interpretò il ruolo di Paul Fedderson (precedentemente aveva interpretato, sempre nella stessa serie, il personaggio di Walter Mason). Per quanto riguarda le interpretazioni per il cinema, l'ultima è quella nel film horror Willard e i topi (1971), in cui recitò nel ruolo di Walter T. Spencer[3].

Morì di cancro a Woodland Hills, in California, il 7 maggio 1976, a 67 anni, e fu cremato[4].

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ Allmovie, op. cit.
  3. ^ a b (EN) IMDb, Ruoli in serie televisive, su imdb.com. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  4. ^ Find a Grave, op. cit.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5192229 · ISNI (EN0000 0000 2595 9753 · LCCN (ENn87916635 · GND (DE116096780 · BNF (FRcb146597315 (data)