Apri il menu principale
Arcidiocesi di Saint Louis
Archidioecesis Sancti Ludovici
Chiesa latina
Cathedral-basilica-of-saint-louis.jpg
Regione ecclesiastica IX (IA, KS, MO, NE)
Stemma della diocesi Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Diocesi suffraganee
Jefferson City, Kansas City-Saint Joseph, Springfield-Cape Girardeau
Arcivescovo metropolita Robert James Carlson
Ausiliari Mark Steven Rivituso
Arcivescovi emeriti cardinale Raymond Leo Burke
Sacerdoti 585 di cui 312 secolari e 273 regolari
878 battezzati per sacerdote
Religiosi 432 uomini, 1.186 donne
Diaconi 276 permanenti
Abitanti 2.255.800
Battezzati 514.178 (22,8% del totale)
Superficie 15.443 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 181
Erezione 18 luglio 1826
Rito romano
Indirizzo 20 Archbishop May Drive, Saint Louis, MO 63119, USA
Sito web www.archstl.org
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

L'arcidiocesi di Saint Louis (in latino: Archidioecesis Sancti Ludovici) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America appartenente alla regione ecclesiastica IX (IA, KS, MO, NE). Nel 2017 contava 514.178 battezzati su 2.255.800 abitanti. È retta dall'arcivescovo Robert James Carlson.

Indice

TerritorioModifica

L'arcidiocesi comprende dieci contee del Missouri, negli Stati Uniti d'America: Franklin, Jefferson, Lincoln, Perry, Saint Charles, Saint François, Saint Louis, Sainte Geneviève, Warren e Washington.

Sede arcivescovile è la città di Saint Louis, dove si trova la cattedrale di Saint Louis.

Il territorio è suddiviso in 181 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi di Saint Louis fu eretta il 18 luglio 1826 con il breve Inter multiplices di papa Leone XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di New Orleans e delle due Floride (oggi arcidiocesi di New Orleans). La nuova diocesi fu resa immediatamente soggetta alla Santa Sede.[1]

Era di gran lunga la più estesa diocesi americana, con una superficie pari a quella delle altre nove diocesi americane del tempo. Comprendeva il Missouri, l'Arkansas, la parte occidentale dell'Illinois e tutti i territori compresi nell'Acquisto della Louisiana, ossia quelli ad ovest del fiume Mississippi e a nord della Louisiana, fino alle Montagne Rocciose e all'odierno confine canadese.

Cedette a più riprese porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche:

Il 20 luglio 1847 fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Apostolici muneris di papa Pio IX. Il papa tuttavia lasciò ai vescovi americani il compito di stabilire quali suffraganee assegnare alla nuova sede metropolitana. La decisione fu presa durante il sinodo provinciale di Baltimora del 1849 e sancito dal breve Iam inde ab anno di Pio IX del 19 luglio 1850, che assegnava alla provincia ecclesiastica di Saint Louis le diocesi di Dubuque, Nashville, Chicago e Milwaukee.[2]

Nello stesso 19 luglio 1850 ha ceduto un'altra porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico del Territorio indiano a est delle Montagne Rocciose (oggi arcidiocesi di Kansas City).

In seguito ha ceduto altre porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche:

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

L'arcidiocesi nel 2017 su una popolazione di 2.255.800 persone contava 514.178 battezzati, corrispondenti al 22,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 433.442 2.000.000 21,7 980 501 479 442 598 3.944 331
1966 512.152 1.769.500 28,9 1.105 585 520 463 921 4.378 259
1970 531.213 2.100.000 25,3 812 261 551 654 864 3.350 249
1976 514.694 1.906.968 27,0 1.029 521 508 500 984 3.671 246
1980 531.108 1.924.220 27,6 1.033 552 481 514 30 801 3.395 246
1990 541.739 1.989.500 27,2 929 513 416 583 162 677 2.867 245
1999 555.000 2.064.548 26,9 883 471 412 628 213 175 2.161 227
2000 555.000 2.064.548 26,9 819 456 363 677 213 560 2.120 224
2001 555.621 2.089.000 26,6 846 465 381 656 225 583 2.109 228
2002 555.750 2.100.000 26,5 777 442 335 715 246 524 2.023 220
2003 555.750 2.118.721 26,2 825 437 388 673 246 558 2.019 217
2004 555.750 2.118.721 26,2 758 401 357 733 254 534 1.913 213
2008 566.000 2.177.000 26,0 737 374 363 767 248 544 1.632 189
2009 572.000 2.211.707 25,9 716 377 339 798 262 554 1.429 184
2010 577.000 2.232.379 25,8 707 367 340 816 275 544 1.346 184
2011 582.000 2.251.000 25,9 677 360 317 859 276 508 1.323 185
2014 594.000 2.300.000 25,8 619 331 288 959 259 518 1.300 184
2016 515.251 2.246.000 22,9 595 321 274 865 263 460 1.255 184
2017 514.178 2.255.800 22,8 585 312 273 878 276 432 1.186 181

Istituti religiosiModifica

Comunità maschili
Comunità femminili

NoteModifica

  1. ^ Così è documentato negli atti del primo sinodo provinciale di Baltimora del 1829. Concilia Provincialia, Baltimori habita. Ab anno 1829 usque ad annum 1840, seconda edizione, Baltimore 1851, p. 33.
  2. ^ Donald Cornelius Shearer, Pontificia americana. A documentary history of the Catholic Church in the United States, 1784-1884, Franciscan Studies, no. 11, 1933, p. 260 (nº 90).

BibliografiaModifica

  • (LA) Breve Inter multiplices, in Bullarium pontificium Sacrae congregationis de propaganda fide, tomo V, Romae 1841, p. 20
  • (LA) Bolla Apostolici muneris, in Francisco Javier Hernáez, Colección de bulas, breves y otros documentos relativos a la iglesia de América y Filipinas, vol. II, Bruselas 1879, pp. 787–788

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN258108193 · WorldCat Identities (EN258108193
  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi