Bonifacio di Saluzzo

Bonifacio di Saluzzo
Marchese di Saluzzo
Stemma
Padre Manfredo II, marchese di Saluzzo
Madre Alasia, figlia del marchese Guglielmo del Monferrato
Consorte Maria, figlia del giudice di Torres Comita I
Figli Manfredo;
Agnese;
Beatrice
Religione Cattolicesimo

Bonifacio Del Vasto o di Saluzzo o ancora Aleramici di Saluzzo (11841212) è stato un nobile italiano.

Marchesato di Saluzzo
Del Vasto
Arms of the house of Del Vasto.svg

Manfredo I
Figli
Manfredo II
Manfredo III
Figli
Tommaso I
Figli
Manfredo IV
Figli
Manfredo V
Federico I
Figli
Tommaso II
Figli
Federico II
Figli
  • Tommaso III
  • Amedeo
  • Ugo
  • Bernardo
  • Roberto
  • Giacomo
  • Polia
  • Violante
  • Constanza
  • Giovanna, naturale
  • Franceschina, naturale
  • Margherita, naturale
Tommaso III
Figli
Ludovico I
Figli
  • Ludovico II
  • Federico
  • Margherita
  • Gian Giacomo
  • Antonio
  • Carlo Domenico
  • Bianca
  • Amedea
  • Luigia
  • Tommaso, naturale
  • Pietro, naturale
Ludovico II
Michele Antonio
Figli
  • Anna, naturale
Giovanni Ludovico
Figli
  • Augusto, naturale
  • Francesco, naturale
  • Michele, naturale
Francesco
Figli
  • Michele, naturale
  • Antonio, naturale
  • Aleramo, naturale
Gabriele
Figli
  • Ettore, naturale

BiografiaModifica

Figlio primogenito ed erede del Marchese Manfredo II di Saluzzo e di sua moglie Alasia, figlia di Guglielmo V del Monferrato, la sua prima menzione nelle fonti è del 1197.[1] Suo padre l'utilizzò per stringere alleanze che potessero consolidare la sua posizione egemonica in Piemonte e gli potessero fruttare prestigio e alleanze. Infatti, nel 1202 sposò Maria, figlia del giudice Comita I di Torres, cantata dal trovatore provenzale Raimbaut de Vaqueiras, da cui ebbe diversi figli.[2] Morì tre anni prima del padre, passando tutti i suoi diritti dinastici a suo figlio Manfredo III di Saluzzo che diventerà Marchese nel 1215.[3]

Matrimonio e discendenzaModifica

Bonifacio sposò nel 1202 Maria di Torres da cui ebbe diversi figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Bonifacio del Vasto Teutone del Vasto  
 
Berta di Torino  
Manfredo I di Saluzzo  
Agnese di Vermandois Ugo I di Vermandois  
 
Adelaide di Vermandois  
Manfredo II di Saluzzo  
Gonnario di Arborea Pietro de Lacon-Serra  
 
?  
Elena de Lacon-Serra  
Elena de Orrù Comita I d'Arborea  
 
?  
Bonifacio di Saluzzo  
Ranieri I del Monferrato Guglielmo IV del Monferrato  
 
Otta di Agliè  
Guglielmo V del Monferrato  
Gisella di Borgogna Guglielmo I di Borgogna  
 
Stefania di Vienne  
Alasia del Monferrato  
Leopoldo III d'Austria Leopoldo II d'Austria  
 
Ida di Cham  
Giuditta d'Austria  
Agnese di Waiblingen Enrico IV di Franconia  
 
Berta di Savoia  
 

NoteModifica

  1. ^ Francesco Cesare Casula, Genealogie Medioevali di Sardegna, p. 272.
  2. ^ Francesco Cesare Casula, Genealogie Medioevali di Sardegna, p. 273.
  3. ^ Francesco Cesare Casula, Genealogie Medioevali di Sardegna, p. 273.
  4. ^ Genealogie medioevali di Sardegna, p. 274.
    «...il 28 aprile del 1213 venne promessa in sposa ad Amedeo, primogenito del conte Tommaso I di Savoia; ma il matrimonio non ebbe luogo.»
  5. ^ Genelogie medioevali di Sardegna, p. 274.
    «Venne cantata anche lei, come la madre Maria, dal poeta provenzale Raimbaut de Vaqueiras.»

BibliografiaModifica

  • F.C.Casula, M.M.Costa, A.M.Oliva, R.Pavoni, M.Tangheroni, Genealogie Medioevali di Sardegna, Due D Editrice mediterranea, Sassari, 1984.
  • Maurizio Morelli, La Grande Storia del Piemonte, Firenze, 2006.