Brevi amori a Palma di Majorca

film del 1959 diretto da Giorgio Bianchi
Brevi amori a Palma di Majorca
Titolo originale Brevi amori a Palma di Majorca
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1959
Durata 103 min
Genere commedia
Regia Giorgio Bianchi
Soggetto Vittorio Metz,
Rodolfo Sonego,
Roberto Gianviti
Sceneggiatura Vittorio Metz,
Rodolfo Sonego,
Roberto Gianviti
Produttore Francesco Giaculli, Nino Crisman, SGC
Distribuzione (Italia) CEI Incom (1959)
Fotografia Alvaro Mancori
Montaggio Adriana Novelli
Musiche Piero Piccioni
Scenografia Franco Fontana,
Antonio Simont
Costumi Miria di San Servolo
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Brevi amori a Palma di Majorca è un film del 1959 diretto da Giorgio Bianchi e interpretato, tra gli altri, da Alberto Sordi protagonista in quell'anno di ben dieci pellicole.

TramaModifica

Anselmo Pandolfini è un anonimo signore in vacanza a Palma di Maiorca. Sebbene sia affetto da una evidente zoppìa Anselmo è pieno di inventiva e di intraprendenza a volte consapevolmente eccessiva. Queste sue qualità gli permettono di conoscere una famosa diva americana Mary Moore che inizialmente mal lo sopporta, di introdursi nel suo entourage vincendole una fortuna a poker e di farle da guardia del corpo per qualche serata. Su questi eventi si intersecano diverse storie d'amore destinate a concludersi con l'arrivo dell'autunno.

NoteModifica

Il film doveva essere girato a Ischia ma il produttore Angelo Rizzoli, che non amava il successo di Alberto Sordi né avrebbe sopportato le sue scorribande su quell'isola che riteneva di sua proprietà, "consigliò" alla produzione Palma di Maiorca.[senza fonte]

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema