Bruno Pupparo

fonico italiano

Bruno Pupparo (Roma, 28 luglio 1959Roma, 27 novembre 2009) è stato un tecnico del suono italiano.

BiografiaModifica

Dopo essersi diplomato presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma come tecnico del suono diventò, a partire dal 1988, docente nella stessa scuola di tecnica di ripresa del suono[1]. L'ultima esperienza lavorativa è stata La nostra vita di Daniele Luchetti.

RiconoscimentiModifica

Ha vinto il David di Donatello 2007 come migliore fonico di presa diretta per il film Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti[2] e il David di Donatello 2011 come migliore fonico di presa diretta per il film La nostra vita di Daniele Luchetti: inoltre ha avuto diverse candidature a numerosi premi, come quella ottenuta al Nastro d'argento per Il più bel giorno della mia vita di Cristina Comencini[3].

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Domenico De Gaetano, Federico Guglielmi, Tra emozione e ragione: il cinema di Guido Chiesa p. 62, Lindau, 2000, ISBN 978-88-7180-342-5.
  2. ^ La sconosciuta di Tornatore trionfa ai David Corriere della Sera, (14 giugno 2007) -
  3. ^ A Bellocchio 9 candidature La Repubblica, ( 21 giugno 2002 pagina 46)
  4. ^ Enrico Lancia, Ciak d'oro, su books.google.it. URL consultato il 12/04/20.
  5. ^ Ciak d'oro 2001, su news.cinecitta.com. URL consultato il 21/07/01.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN195167854 · SBN IT\ICCU\UTOV\523674 · GND (DE1061538141 · WorldCat Identities (ENviaf-195167854
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema