Apri il menu principale

Campionato Dilettanti Sicilia 1958-1959

Campionato Nazionale Dilettanti
fase Sicilia 1958-1959
Competizione Campionato Nazionale Dilettanti
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIGC
Lega Regionale Sicula
Luogo Italia Italia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1957-1958 1959-1960 Right arrow.svg

Il Campionato Nazionale Dilettanti 1958-1959 è stato il V livello del campionato italiano. A carattere regionale, fu il secondo campionato dilettantistico con questo nome, e il settimo se si considera che alla Promozione fu cambiato il nome assegnandogli questo.

Questo è il girone organizzato dalla Lega Regionale Sicula per la regione Sicilia.

Squadre partecipantiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Vittoria[1] 47 30 20 7 3 72 28 +44
2. Igea Virtus[2] 45 30 19 7 4 72 20 +52
2.   Juventina 45 30 19 7 4 67 20 +47
4. Milazzo 44 30 18 8 4 70 31 +39
5. Canicattì 41 30 18 5 7 68 38 +30
5.   Augusta 41 30 18 5 7 57 36 +21
7. Mazara 38 30 17 4 9 55 30 +25
8.   Floridia 32 30 11 10 9 55 38 +17
9. Licata 30 30 12 6 12 59 52 +7
10.   Idria (-1)[3] 26 30 12 3 15 41 51 -10
10. Nissena 26 30 12 2 16 54 69 -15
12.   Plutia 23 30 10 3 17 46 59 -13
13.   Terranova 20 30 7 6 17 35 64 -29
14. Ribera (-3)[4] 8 30 5 1 24 25 75 -50
15. Termitana (-2)[5][6] 4 30 3 0 27 14 70 -56
16.   Sortino (-1)[3][6] 1 30 1 0 29 12 125 -113

Legenda:

      Ammesso alle finali nazionali.
      Retrocesso in Seconda Categoria.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti finaliModifica

  • Vittoria qualificato alle finali del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • Termitana e Sortino, retrocesse in Seconda Categoria 1959-1960, furono in seguito riammesse per allargamento dei quadri del campionato di Prima Categoria Siculo.

NoteModifica

  1. ^ Il Vittoria non è stato ritenuto finanziariamente solido da Artemio Franchi, presidente dei Semipro, per partecipare al nuovo campionato di Serie D. Malgrado l'aver vinto il campionato e aver disputato le finali nazionali non è stato inserito nei nuovi quadri stagionali della Serie D.
  2. ^ Successivamente ammessa in Serie D 1959-1960 da Artemio Franchi in quanto rispondente ai parametri di solidità finanziaria e possesso di un impianto sportivo omologato e valido per partecipare al nuovo campionato di Serie D.
  3. ^ a b Penalizzata di un punto per una rinuncia.
  4. ^ Penalizzata di tre punti per tre rinunce.
  5. ^ Penalizzata di due punti per due rinunce.
  6. ^ a b Retrocessa nella nuova Seconda Categoria 1959-1960 è stata riammessa dal Comitato Regionale Siculo alla compilazione dei nuovi quadri di Prima Categoria 1959-1960.

BibliografiaModifica

Libri

  • Giulio Schillaci, Almanacco storico del calcio siciliano.