Campionato europeo di calcio Under-21 1990

Campionato europeo Under-21 1990
Logo della competizione
Competizione Campionato europeo di calcio Under-21
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Date 21 febbraio - 17 ottobre 1990
Partecipanti 8 (30 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Unione Sovietica Unione Sovietica
(2º titolo)
Secondo Jugoslavia Jugoslavia
Semi-finalisti Italia Italia
Svezia Svezia
Statistiche
Miglior giocatore Jugoslavia Davor Šuker
Miglior marcatore Jugoslavia Davor Šuker
Unione Sovietica Andriy Sydelnykov (4)
Incontri disputati 14
Gol segnati 38 (2,71 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1988 1992 Right arrow.svg

Il Campionato di calcio europeo Under-21 1990, 7ª edizione del Campionato europeo di calcio Under-21 organizzato dalla UEFA, si è svolto dal 21 febbraio al 17 ottobre 1990. Il torneo è stato vinto dall'Unione Sovietica.

Le fasi di qualificazione hanno avuto luogo tra il 30 agosto 1988 e il 29 novembre 1989 e hanno designato le otto nazionali finaliste che si sono affrontate in gare a eliminazione diretta con andata e ritorno.

La doppia finale si è disputata il 5 settembre e il 17 ottobre 1990 tra le formazioni della Jugoslavia e dell'Unione Sovietica.

QualificazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-21 1990.

Squadre qualificateModifica

Squadra
  Bulgaria
  Cecoslovacchia
  Germania Ovest
  Italia
  Jugoslavia
  Spagna
  Svezia
  Unione Sovietica

Fase finaleModifica

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
     Jugoslavia 3  
   Bulgaria 0  
     Jugoslavia 2[1]  
     Italia 2  
   Italia 3
     Spagna 2  
       Jugoslavia 3
     Unione Sovietica 7
     Cecoslovacchia 1  
   Svezia 6  
     Svezia 1
     Unione Sovietica 3  
   Unione Sovietica 3[2]
     Germania Ovest 2  

Quarti di finaleModifica

Andata 14 marzo, ritorno 28 marzo 1990.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Jugoslavia   3 - 0   Bulgaria 2 - 0 1 - 0
Italia   3 - 2   Spagna 3 - 1[3] 0 - 1[4]
Cecoslovacchia   1 - 6   Svezia 1 - 2 0 - 4
Unione Sovietica   3 - 2   Germania 1 - 1 2 - 1 (dts)

Gara di andataModifica

Ancona
14 marzo 1990
Italia  3 – 1
referto
  SpagnaStadio Dorico (8.607 spett.)
Arbitro:   William Syme

Zagabria
14 marzo 1990
Jugoslavia  2 – 0
referto
  BulgariaStadion Maksimir (8.606 spett.)
Arbitro:   Bruno Galler

Simferopol
14 marzo 1990
Unione Sovietica  1 – 1
referto
  GermaniaLokomotiv Stadium, Simferopol (7.000 spett.)
Arbitro:   Kaj Natri

Praga
14 marzo 1990
Rep. Ceca  1 – 2
referto
  SveziaĎolíček (1.500 spett.)
Arbitro:   Gerasimos Germanako

Gara di ritornoModifica

Logroño
28 marzo 1990
Spagna  1 – 0
referto
  ItaliaEstadio Las Gaunas (16.000 spett.)
Arbitro:   Ignatius van Swieten

Sofia
14 marzo 1990
Bulgaria  0 – 1
referto
  JugoslaviaNarodna Armia Stadium (7.000 spett.)
Arbitro:   Manfred Roßner

Amburgo
14 marzo 1990
Germania  1 – 2
(d.t.s.)
referto
  Unione SovieticaRosenaustadion (11.000 spett.)
Arbitro:   Einar Halle

Växjö
14 marzo 1990
Svezia  4 – 0
referto
  Rep. CecaVärendsvallen (1.500 spett.)
Arbitro:   John Spillane

SemifinaliModifica

Andata 11 e 25 aprile, ritorno 9 maggio 1990.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Jugoslavia   2 - 2 (gfc)   Italia 0 - 0 2 - 2
Svezia   1 - 3   Unione Sovietica 1 - 1 0 - 2

Gara di andataModifica

Zagabria
25 aprile 1990
Jugoslavia  0 – 0
referto
  ItaliaStadion Maksimir (15,000 spett.)
Arbitro:   Werner Föckler

Växjö
25 aprile 1990
Svezia  1 – 1
referto
  Unione SovieticaVärendsvallen (2.446 spett.)
Arbitro:   Guy Goethals

Gara di ritornoModifica

Parma
9 maggio 1990
Italia  2 – 2
referto
  JugoslaviaEnnio Tardini (6,443 spett.)
Arbitro:   Heinz Holzmann

Simferopol
9 maggio 1990
Unione Sovietica  2 – 0
referto
  SveziaLokomotiv Stadium (5,100 spett.)
Arbitro:   Gérard Biguet

FinaleModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Jugoslavia   3 - 7   Unione Sovietica 2 - 4 1 - 3

Gara di andataModifica

Sarajevo
5 settembre 1990
Jugoslavia  2 – 4
referto
  Unione SovieticaKoševo
Arbitro:   Gérard Biguet

Gara di ritornoModifica

Simferopoli
17 ottobre 1990
Unione Sovietica  3 – 1
referto
  JugoslaviaLokomotiv
Arbitro:   Pietro D'Elia

NoteModifica

  1. ^ Passa per aver segnato il maggior numero di gol fuori casa (2-0).
  2. ^ Dopo i tempi supplementari (2-2 dopo le due gare).
  3. ^ Partita giocata il 21 febbraio 1990.
  4. ^ Partita giocata il 29 marzo 1990.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio