Apri il menu principale

Corinne Calvet

attrice francese

BiografiaModifica

 
Corinne Calvet nel film Le ragazze di San Frediano (1954)

Dopo aver lavorato brevemente in patria, alla fine degli anni quaranta Corinne Calvet si trasferì negli Stati Uniti grazie all'interessamento del produttore Hal B. Wallis. Il suo primo film americano fu l'avventuroso La corda di sabbia (1949), diretto da William Dieterle, con Burt Lancaster e Paul Henreid.

Fra i film interpretati a Hollywood negli anni cinquanta, sono da ricordare le commedie Divertiamoci stanotte (1951), con Danny Kaye, Irma va a Hollywood (1951) e Attente ai marinai! (1952), con la coppia Dean Martin-Jerry Lewis, Tre americani a Parigi (1955), con Tony Curtis, l'avventuroso Bagliori ad Oriente (1952), con Alan Ladd, e il western Terra lontana (1954), con James Stewart.

Negli stessi anni l'attrice lavorò nuovamente in Francia in Quattro donne nella notte (1954), e apparve anche in Italia nei film Le ragazze di San Frediano (1954) di Valerio Zurlini e Le avventure di Giacomo Casanova (1955) di Steno, e in Gran Bretagna ne Le 10 lune di miele di Barbablù (1960).

Negli anni sessanta e settanta la Calvet diradò la sua attività cinematografica e si limitò a poche apparizioni in film e serie televisive. Nel 1982 interpretò la sua ultima pellicola, il fantasy La spada a tre lame (1982), mentre l'anno successivo pubblicò la sua autobiografia, Has Corinne Been a Good Girl?.

Vita privataModifica

Corinne Calvet è stata sposata tre volte, dal 1948 al 1954 con John Bromfield, dal 1955 al 1962 con Jeffrey Stone e dal 1968 al 1971 con Robert J. Wirt.

FilmografiaModifica

Doppiatrici italianeModifica

  • Rosetta Calavetta in Quebec, Divertiamoci stanotte, Sangue sul fiume, Contrabbando a Tangeri, Terra lontana, Quattro donne nella notte
  • Dhia Cristiani in La corda di sabbia, Irma va a Hollywood, Attente ai marinai, Bagliori ad oriente
  • Micaela Giustiniani in Bill sei grande!, Uomini alla ventura

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN30911453 · ISNI (EN0000 0000 7824 6079 · LCCN (ENn83068796 · GND (DE141387459 · BNF (FRcb140418527 (data) · WorldCat Identities (ENn83-068796
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema