Apri il menu principale
Contrasto tra Marin Leovac e Veli Kavlak nel derby del 28 novembre 2010

Con il termine derby di Vienna si potrebbe indicare una qualsiasi sfida stracittadina tra squadre di Vienna (ne esistono oltre 200 in città[1]), ma il termine è passato, soprattutto negli ultimi tempi, ad indicare la sfida tra il Rapid e l'Austria, le due squadre più titolate del Paese. Difatti, tutte le altre squadre viennesi, tra le quali in passato sopra tutte First Vienna, Wiener AC, e Wiener SC, sono ormai lontane da livelli di eccellenza, mentre altri due grandi club come Admira e Wacker si sono fusi e hanno lasciato la capitale.

Grazie al sistema a doppio girone di andata e ritorno della Bundesliga, le due squadre si affrontano 4 volte in una stagione, senza contare le numerose sfide di Coppa d'Austria.

Si tratta della sfida fra le uniche due squadre che hanno disputato tutte le stagioni nel massimo campionato nazionale dal 1911-1912 ad oggi, e della partita che si è giocata più volte nella storia del calcio, dietro all'Old Firm, il derby di Glasgow.

ContendentiModifica

Fondato nel 1911 come Wiener Amateur-Sportverein, ha assunto l'attuale denominazione nel 1926. È storicamente considerata la squadra della borghesia e dei ricchi commercianti, spesso ebrei[2], anche se oggi queste distinzioni hanno perso molto del loro senso. Ha vinto 24 campionati, 27 coppe e 6 supercoppe d'Austria, dove è il club più titolato con 57 trofei ufficiali vinti, oltre a 2 Coppe Mitropa, anche se fino agli anni cinquanta del XX secolo la bacheca era piuttosto scarna. Il colore viola delle divise dà il soprannome di violette a giocatori e tifosi.

Nato nel 1899 sulle ceneri del preesistente 1. Wiener Arbeiter Fußballklub, ha mantenuto nel tempo l'etichetta di "squadra del popolo" in contrapposizione alla "ricca" rivale, ed è oggi la squadra più tifata d'Austria. Detiene il record di campionati vinti (32), a cui si aggiungono 14 coppe e 3 supercoppe nazionali, 1 campionato e 1 Coppa di Germania (vinti all'epoca del Terzo Reich), oltre a 2 Coppe Mitropa in ambito internazionale. È anche la squadra austriaca che ha giocato il maggior numero di finali in competizioni UEFA, ben tre (due in Coppa delle Coppe ed una in Intertoto).

RisultatiModifica

Aggiornate al 27 ottobre 2013[3].

Totale gare
disputate
Vittorie
Austria
Pareggi Vittorie
Rapid
Gol fatti
Austria
Gol fatti
Rapid
Campionato 275 94 67 114 418 506
Coppa d'Austria 31 18 3 10 75 63
Supercoppa d'Austria 1 0 0 1 1 3
Totale 307 112 70 125 494 572

Partite di campionatoModifica

Di seguito i risultati dei derby di campionato, suddivisi per decennio. Nelle tabelle il punteggio è indicato considerando il Rapid come squadra di casa.

1911-1912 – 1919-1920

1910-1911     1912-1913 3-0 4-1 1914-1915 4-1 [4] 1916-1917 4-1 2-1 1918-1919 1-2 2-0
1911-1912 4-1 3-0 1913-1914 4-0 2-1 1915-1916 4-0 9-0 1917-1918 0-1 6-1 1919-1920 1-2 3-2

1920-1921 – 1929-1930

1920-1921 1-0 1-1 1922-1923 3-7 0-3[5] 1924-1925 3-0 3-1 1926-1927 4-1 1-2 1928-1929 2-2 3-1
1921-1922 3-2 2-1 1923-1924 3-1 2-2 1925-1926 1-5 0-5 1927-1928 2-1 4-2 1929-1930 4-2 4-8

1930-1931 – 1939-1940

1930-1931 2-4 4-3 1932-1933 0-2 2-0 1934-1935 3-1 5-2 1936-1937 1-1 0-5[6] 1938-1939 5-1 0-4
1931-1932 5-3 3-2 1933-1934 0-1 3-0[7] 1935-1936 2-0 2-3 1937-1938 2-1 3-0 1939-1940 9-2 4-1

1940-1941 – 1949-1950

1940-1941 3-0 1-0 1942-1943 10-1 2-6 1944-1945 3-1 [8] 1946-1947 3-0 2-3 1948-1949 1-2 3-5
1941-1942 2-2 4-3 1943-1944 1-2 0-2 1945-1946 0-0 5-1 1947-1948 7-2 2-2 1949-1950 4-4 4-2

1950-1951 – 1959-1960

1950-1951 7-5 3-1 1952-1953 1-2 4-1 1954-1955 1-2 3-3 1956-1957 4-1 3-2 1958-1959 4-1 2-1
1951-1952 3-5 3-1 1953-1954 3-4 3-0 1955-1956 3-1 5-3 1957-1958 4-0 1-1 1959-1960 1-2 3-1

1960-1961 – 1969-1970

1960-1961 2-2 1-2 1962-1963 0-0 3-0 1964-1965 1-0 1-3 1966-1967 1-0 4-0 1968-1969 3-4 0-2
1961-1962 1-2 0-2 1963-1964 2-3 2-2 1965-1966 1-0 3-2 1967-1968 3-0 1-2 1969-1970 0-6 2-2

1970-1971 – 1979-1980

1970-1971 1-1 4-1 1972-1973 1-0 2-2 1974-1975 3-1 2-0 1-3 0-1 1976-1977 2-3 0-1 0-3 0-0 1978-1979 3-1 1-5 1-2 1-4
1971-1972 0-1 1-2 1973-1974 1-3 4-0 1975-1976 1-1 1-1 4-1 1-4 1977-1978 2-3 0-1 0-3 0-0 1979-1980 0-0 0-0 1-1 2-3

1980-1981 – 1989-1990

1980-1981 2-5 1-3 5-1 0-0 1982-1983 0-0 3-0[9] 1984-1985 2-2 0-1     1986-1987 2-2 1-1 1-3 2-0 1988-1989 0-3 0-1 0-0 1-2
1981-1982 1-1 1-0 0-2 3-0 1983-1984 0-0 4-1 1985-1986 0-0 1-5 2-0 3-1 1987-1988 2-1 1-2 2-4 2-4 1989-1990 4-1 5-2 6-3 0-0

1990-1991 – 1999-2000

1990-1991 2-0 3-0 1-2 1-2 1992-1993 0-0 2-1 1-5 0-4 1994-1995 1-1 3-1 1-1 1-3 1996-1997 1-1 2-0 3-0 0-0 1998-1999 1-0 3-1 1-1 0-0
1991-1992 1-1 1-5 1-0 1-2 1993-1994 0-3 1-2 1-1 0-2 1995-1996 1-0 1-4 0-1 2-0 1997-1998 3-0 2-0 1-1 0-0 1999-2000 3-0 2-0 1-0 0-3

2000-2001 – 2009-2010

2000-2001 1-1 2-3 0-2 2-0 2002-2003 1-1 1-2 1-1 0-0 2004-2005 1-1 1-1 0-1 0-1 2006-2007 0-0 1-1 1-2 3-0 2008-2009 3-0 0-2 2-2 3-2
2001-2002 1-2 1-1 1-1 1-1 2003-2004 2-2 0-2 1-1 1-2 2005-2006 3-1 2-0 0-3 1-3 2007-2008 0-0 2-2 0-0 2-0 2009-2010 1-1 4-1 2-0 0-1

2010-2011 –

2010-2011 0-1 1-0 1-0 0-3[10] 2012-2013 0-3 0-2 1-2 2-2
2011-2012 0-3 1-1 0-0 0-0 2013-2014 0-0 1-0 - -

Partite di ÖFB-CupModifica

Edizione Turno Partita Risultato
1919-1920 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 5-2
1920-1921 Primo turno Rapid Vienna - Austria Vienna 3-3 (dts)
1-2 (replay)
1926-1927 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 3-0
1930-1931 7ª giornata Rapid Vienna - Austria Vienna 0-1
1932-1933 Ottavi di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 4-6
1946-1947 Quarti di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 2-3
1947-1948 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 2-5
1948-1949 Ottavi di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-1 (dts)
2-3 (replay)
1958-1959 Quarti di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 2-1
1959-1960 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 2-4
1962-1963 Quarti di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 0-1
1963-1964 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 3-3 (dts)
1-2 (replay)
1965-1966 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 3-0
1966-1967 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 0-1
1967-1968 Quarti di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 4-3 (dts)
1968-1969 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-0
1970-1971 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-2 (dts)
1971-1972 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 6-2
1973-1974 Semifinale Rapid Vienna - Austria Vienna 2-6
1-4
1981-1982 Ottavi di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-2
1983-1984 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-3
2-0 (rgf)
1984-1985 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 3-3 (dts)
6-5 (dcr)
1985-1986 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 4-6 (dts)
1989-1990 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-3 (dts)
1997-1998 Ottavi di finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-0
2004-2005 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 1-3

Partite di ÖFB-SupercupModifica

Edizione Turno Partita Risultato
1987 Finale Rapid Vienna - Austria Vienna 3-1

StatisticheModifica

Statistiche generaliModifica

Probabilmente la prima partita in assoluto tra Rapid ed Austria Vienna andò in scena il 21 maggio 1911, un'amichevole terminata 3-0 per i bianco-verdi[11]. Altre due sfide ebbero luogo prima dell'8 settembre quando, nel quadro della prima edizione del campionato austriaco di calcio, si giocò il primo derby ufficiale, quello che le statistiche considerano come il primo. La gara fu vinta dal Rapid per 4-1[12].

Gli inesperti violette dovettero attendere il 1917 per festeggiare la prima vittoria (1-0)[13], in questo periodo i rivali bianco-verdi realizzarono una striscia ininterrotta di 11 derby vinti, record ancora imbattuto. Entrambe le squadre vantano una serie di 16 partite senza sconfitte: il Rapid vi è riuscito tra il 1996 ed il 2000, l'Austria tra il 2001 ed il 2005[14]. Per il primo pareggio si dovette attendere molto di più, il segno "X" uscì infatti per la prima volta nel 1921, dopo 10 anni e 33 gare ufficiali.

La gara con più gol andò in scena il 17 settembre 1950 e fu vinta dal Rapid 7-5. Fu definito il derby del secolo per l'eccezionalità dell'evento. Altri derby da ricordare sono quelli del 2 luglio 1916 e del 23 agosto 1942, entrambi vinti dal Rapid con il maggiore scarto nella storia della sfida (9-0 e 10-1 rispettivamente). La vittoria più larga dell'Austria è invece più recente (11 ottobre 1969) e più contenuta nelle proporzioni (6-0)[15].

Da ricordare infine il derby dell'8 maggio 2007, che coincise con la 500ª partita casalinga del Rapid al Gerhard Hanappi Stadion, a 30 anni dall'inaugurazione dell'impianto. La partita è terminata con la vittoria dei padroni di casa per 3-0[16].

Una sola volta la sfida si è giocata all'estero: è accaduto il 4 gennaio 1925 a Torino, con vittoria del Rapid per 1-0[17][18].

Il 1º settembre 1961 fu stabilito il record di presenze, in occasione del derby d'andata del campionato 1961-1962, giocato davanti a 64.000 spettatori. Il record negativo risale invece al 30 marzo 1919, quando furono presenti 2.000 tifosi[15].

Statistiche individualiModifica

Il maggior numero di presenze nei derby appartiene al libero dell'Austria Vienna Erich Obermayer, sceso in campo in 51 stracittadine durante vent'anni di carriera[15]. Esordì il 24 marzo 1973 in una sfida terminata 2-2[19] e disputò il suo ultimo derby, una vittoria per 2-1, il 3 giugno 1989[20]. Con riguardo ai soli giocatori del Rapid, tale record spetta a Peter Pacult con 48 derby[15].

Franz Binder è andato a segno complessivamente 21 volte per il Rapid, detenendo il record assoluto di reti segnate nel derby. Sull'altro versante, Andreas Ogris ha messo a segno per l'Austria Vienna un totale di 15 reti[15].

Il record di gol segnati in una singola partita è di quattro e spetta egualmente a sei giocatori. Cinque di essi lo hanno ottenuto con la maglia del Rapid: si tratta di Josef Bican (6 settembre 1931, Rapid-Austria 5-3), Franz Binder (5 novembre 1939, Rapid-Austria 9-2), Matthias Kaburek (23 agosto 1942, Rapid-Austria 10-1), Leopold Ströll (23 novembre 1947, Rapid-Austria 7-2) e Hans Krankl (12 aprile 1974, Rapid-Austria 4-0). Krankl segnò anche una quaterna in coppa d'Austria il 17 aprile 1974 (Rapid-Austria 6-2). Per i violette soltanto Kálmán Konrád riuscì a segnare quattro gol agli avversari bianco-verdi, il 9 maggio 1926 (Rapid-Austria 0-5)[15].

Dionys Schönecker è l'allenatore più vincente nella storia del derby di Vienna: nelle 28 sfide dirette dalla panchina ha condotto il Rapid a 19 vittorie e 3 pareggi[18].

Episodi di violenzaModifica

Il primo derby ad aver conosciuto disordini risale al 3 giugno 1923. Quel giorno, allo Hohe Warte Stadion, Rapid ed Amateur si affrontavano in una sfida decisiva per le sorti del campionato 1922-1923, davanti a 30.000 spettatori. Dopo mezz'ora di gioco i bianco-verdi, pur avendo dominato la partita, si trovavano sotto di due reti e in inferiorità numerica per l'espulsione di Wessely. Quando l'arbitro lo espulse, il capitano del Rapid decise di ritirare la squadra per protesta, eccitando gli animi dei suoi tifosi che accolsero la decisione con scroscianti applausi e subissarono l'arbitro di fischi. La tensione cresce con i tifosi dei violette[21]. Tuttavia, in seguito i giocatori del Rapid lasciano gli spogliatoi e ritornano in campo. Da qui in poi la gara prosegue come partita amichevole, col Rapid in 10 uomini e la vittoria dell'Amateur in cassaforte. Gli ultimi minuti della sfida sono comunque giocati, non solo per remunerare gli spettatori paganti, ma anche per impedire che la situazione sugli spalti diventi ancor più critica. Questa "amichevole" finì 0-0. Qualche giorno dopo, come ampiamente previsto, la NÖFV assegnò la vittoria a tavolino per 3-0 al Wiener Amateur[21].

Il 22 maggio 2011 la partita veniva interrotta dopo 26 minuti, a causa dell'invasione di campo di alcuni ultras del Rapid che impedivano di continuare il gioco, sul punteggio di 2-0 per l'Austria[22][23][24]. Il giorno successivo la lega assegnava la vittoria a tavolino per 3-0 ai violette[25].

In occasione della sfida del 21 ottobre 2012, al Franz Horr Stadion, si sono avuti contatti tra le due tifoserie prima dell'inizio della partita. Un centinaio di ultras del Rapid hanno scatenato i disordini e, nella confusione che ne è seguita, un bambino è stato dato per ferito, anche se la notizia è poi stata smentita[26].

NoteModifica

  1. ^ Giuseppe Sicari, Enciclopedia del calcio mondiale, Cassina de' Pecchi, SEP Editrice, 2004., p. 181.
  2. ^ Schutz, p. 24.
  3. ^ (DE) Das Wiener Derby, rapidarchiv.at. URL consultato il 27 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).
  4. ^ Campionato sospeso per lo scoppio della prima guerra mondiale, giocato solo il derby d'andata.
  5. ^ A tavolino. La partita venne interrotta sul 2-0 per l'Amateur.
  6. ^ Abbandonata dopo 80 minuti. Risultato omologato.
  7. ^ A tavolino. La partita fu interrotta dopo 67 minuti per il ritiro dell'Austria Vienna.
  8. ^ Stagione interrotta a causa della seconda guerra mondiale, giocato solo il derby d'andata.
  9. ^ Ripetizione della partita originariamente disputata il 26 marzo 1983, vinta dal Rapid 1-0 ed annullata per la posizione irregolare di Rudolf Weinhofer.
  10. ^ A tavolino. La partita venne interrotta dopo 27 minuti, per incidenti, sul punteggio di 2-0 per l'Austria Vienna.
  11. ^ Schutz, p. 18.
  12. ^ (DE) Illustriertes Sportblatt von 16. September 1911, anno.onb.ac.at. URL consultato il 22 aprile 2012.
  13. ^ Schutz, p. 23.
  14. ^ Schutz, p. 213.
  15. ^ a b c d e f Schutz, p. 214.
  16. ^ (DE) 30 Jahre St. Hanappi, rapidarchiv.at. URL consultato il 25 settembre 2009.
  17. ^ Roland Holzinger, Die Chronik 1899-1999, Vienna, Oskar Buschek, 1999., p. 458.
  18. ^ a b Schutz, p. 215.
  19. ^ (DE) Austria Wien - Rapid Wien 2:2 (2:1), austria-archiv.at. URL consultato il 15 aprile 2012.
  20. ^ (DE) Austria Wien - Rapid Wien 2:1 (0:0), austria-archiv.at. URL consultato il 15 aprile 2012.
  21. ^ a b (DE) Daniel Mandl, Kein Spielabbruch, der einer war: Ein kurioses Wiener Derby aus der Saison 1922/23, abseits.at, 11 agosto 2011. URL consultato il 1º novembre 2012.
  22. ^ (DE) Stellungnahme zum Spielabbruch im Wiener Derby, skrapid.at. URL consultato il 23 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2011).
  23. ^ (DE) Wiener Derby 3:0 für die Austria strafverifiziert – Titelchance lebt!, fk-austria.at. URL consultato il 23 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2011).
  24. ^ (DE) Rapid-Fans randalieren. Le immagini su ORF[collegamento interrotto], tvthek.orf.at. URL consultato il 23 maggio 2011.
  25. ^ (DE) Spielabbruch wie erwartet strafbeglaubigt, sport.orf.at. URL consultato il 23 maggio 2011.
  26. ^ (DE) Derby-Ausschreitungen: Doch kein Kind verletzt, diepresse.com. URL consultato il 21 ottobre 2012.

BibliografiaModifica

  • Edgar Schütz, Domenico Jacono, Matthias Marschik, Alles derby! 100 Jahre Rapid gegen Austria, Gottinga, Die Werkstatt, 2011, ISBN 978-3-89533-787-1.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio