Apri il menu principale
Wiener SK
Calcio Football pictogram.svg
Schwarz-Weißer
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Nero.svg Bianco, nero
Simboli una bandiera a strisce bianche e nere
Dati societari
Città Wien 3 Wappen.svg Vienna
Nazione Austria Austria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Campionato Regionalliga Ost
Fondazione 1907
Rifondazione2001
Presidente Austria Udo Huber
Allenatore Austria Helmut Kraft
Stadio WSC-Platz
(8 700 posti)
Sito web www.wienersportklub.at
Palmarès
Titoli nazionali 3 Campionati austriaci
1 Campionato di Staatsliga B
1 Campionato di 2. Division
Trofei nazionali 1 ÖFB-Cup
Trofei internazionali 2 Challenge-Cup
Si invita a seguire il modello di voce

Il Wiener Sportklub, ufficialmente e per motivi di sponsor Wiener Sportklub Wienstrom, è una società calcistica austriaca con sede a Vienna. È la squadra più antica del Paese.[1]

Nacque nel 1907 come sezione calcistica interna al Wiener Sport-Club, nel 2001 si staccò dal club originale divenendo una società a sé stante. Per la stagione 2018-2019 milita nella terza serie del campionato austriaco di calcio, la Regionalliga.

StoriaModifica

La storia della sezione calcistica del Wiener Sport-Club risale al 1907, quando la società assorbì un club preesistente, il Wiener Sportvereinigung, che nel 1905 aveva vinto la Challenge-Cup. I bianco-neri conquistarono nel 1921-1922 il primo titolo nazionale e l'anno seguente la coppa[2].

Il periodo di maggior gloria per il club accadde alla fine degli anni cinquanta, quando si posizionò tra le migliori squadre del continente[3] sotto la guida tecnica di Hans Pesser, uno dei massimi interpreti della scuola danubiana[4]. Durante quegli anni la squadra esprime un calcio innovativo per gli standard di allora, imponendo agli avversari la forza fisica dei giocatori, con cui si aggiudicò due titoli nazionali consecutivi, nel 1958 e 1959, costituendo anche l'ossatura della squadra nazionale[4]. Giunse inoltre ai quarti di finale nella Coppa dei Campioni 1958-1959, fase in cui venne eliminata dai futuri campioni del Real Madrid (pur avendo dominato nella gara d'andata)[3], e dopo aver peraltro sconfitto in goleada la Juventus per 7-0 al Praterstadion, nel ritorno del primo turno (ribaltando l'1-3 subito all'andata).[5] Con questo risultato inflisse alla squadra torinese quella che, ad oggi, è la peggiore sconfitta europea della sua storia. Eguagliò tale risultato in ambito internazionale nella stagione successiva in cui gli austriaci vennero eliminati dall'Eintracht Francoforte (1-2; 1-1), futura finalista del torneo.

Per tutti gli anni Sessanta e Settanta il club si mantenne vicino ai vertici nazionali. Nel 1968-1969 e 1969-1970 fu vicecampione dietro all'Austria Vienna. Nel 1969 e 1972 fu finalista di ÖFB-Cup, mentre nella stagione 1976-1977 fu per l'ultima volta vicecampione d'Austria.

Nel corso degli anni Novanta il club andò incontro a due fallimenti. Nel 2001 la squadra di calcio si staccò ufficialmente dal vecchio club, formando una nuova entità sportiva come Wiener Sportklub. Nel 2001-2002 fu promossa in Erste Liga, ma retrocesse nuovamente dopo una sola stagione e da allora milita in Regionalliga. Nel corso degli ultimi anni i problemi economici non hanno smesso di affliggere il club, malgrado ciò rimane una delle squadre con la più alta media di presenze allo stadio dell'intera Regionalliga, tra i 1 500 e i 2 000[6].

Il 23 novembre 2012 la società ha annunciato l'ingaggio di Helmut Kraft quale nuovo allenatore[7].

StadioModifica

Il club gioca le partite casalinghe nel Wiener Sportclub-Platz. Inaugurato nel 1904, è il più antico terreno di gioco ancora usato per il calcio in Austria[8].

La superficie è di 105 x 64 metri. La capienza è di 8 700 spettatori.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1921-1922, 1957-1958, 1958-1959
1922-1923
1952-1953
1976-1977
2001-2002

Competizioni internazionaliModifica

1981
1905, 1911

Competizioni regionaliModifica

1962, 1964, 1965, 1966, 1967, 1969, 1973, 1976

Competizioni giovaniliModifica

1950

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1911-1912, 1937-1938, 1954-1955, 1959-1960, 1968-1969, 1969-1970
Terzo posto: 1912-1913, 1919-1920, 1923-1924, 1939-1940, 1962-1963, 1978-1979
Finalista: 1918-1919, 1920-1921, 1936-1937, 1937-1938, 1968-1969, 1971-1972, 1976-1977
Semifinalista: 1919-1920, 1928-1929, 1931-1932, 1972-1973, 1990-1991
Semifinalista: 1938
Quarto posto: 1966
Finalista: 1909
Terzo posto: 1941

NoteModifica

  1. ^ Calcio - Austria, treccani.it.
  2. ^ (DE) Sporttagblatt von 9. Juli 1923, onb.anno.at. URL consultato il 17 luglio 2012.
  3. ^ a b (ES) José del Olmo, IV Copa de Europa 1958/59: Real Madrid CF, in Cuadernos de Fútbol (Centro de Investigaciones de Historia y Estadística del Fútbol Español), nº 52, marzo 2014, ISSN 1989-6379 (WC · ACNP).
  4. ^ a b La Juventus affronta il Wiener S.K. nell'esordio per la Coppa dei Campioni, in Stampa Sera, 23 settembre 1958, p. 7. URL consultato il 25 ottobre 2014.
  5. ^ La débacle avvenne al termine di un incontro discusso in virtù del permissivo arbitraggio, favorevole al duro atteggiamento espresso dai padroni di casa del Wiener nei confronti della Juventus, esemplificato dalla marcatura tenuta dal difensore Leopold Barschandt sull'attaccante John Charles durante tutta la partita, cfr. (EN) Mario Risoli, Chapter Eight – La Fine, in John Charles: Gentle Giant, New York, Random House, 2012, ISBN 1-78057-701-X.
  6. ^ (DE) Dornbach – Asozial und kein Geld im Portemonnaie…, abseits.at, 21 giugno 2011. URL consultato il 17 luglio 2012.
  7. ^ (DE) Habemus Exercitor !, wienersporklub.at, 23 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2012).
  8. ^ (DE) Der Sport-Club-Platz: Ältester Fußballplatz Österreichs, wienersportklub.at. URL consultato il 9 luglio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2009).

Collegamenti esterniModifica

  • (DE) Sito ufficiale, su wienersportklub.at (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2009).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio