Dick Powell

attore statunitense (1904-1963)

Richard Ewing Powell, detto Dick (Mountain View, 14 novembre 1904Los Angeles, 2 gennaio 1963), è stato un attore, regista, cantante, produttore cinematografico e produttore televisivo statunitense.

Dick Powell nel 1938

Biografia modifica

Esordì nel cinema come cantante in Cronaca degli scandali (1932) e partecipò poi alle migliori produzioni musicali degli anni trenta, tra le quali La danza delle luci (1933) di Mervyn LeRoy. In questi film Powell interpretò quasi sempre il classico attor giovane di bell'aspetto, brillante ed ironico. Quando il genere musicale degli anni trenta iniziò a perdere smalto, l'attore riuscì a fare un salto di qualità, trasformando la propria immagine in quella di uomo d'azione forte e risoluto.

In questo periodo diede le sue interpretazioni migliori nella commedia Avvenne domani (1944) di René Clair e in L'ombra del passato (1944), in cui interpretò il detective Philip Marlowe per la regia di Edward Dmytryk, dal quale sarebbe stato diretto anche in Missione di morte (1945). Raggiunta la maturità, Powell decise di passare dietro la macchina da presa dirigendo il dramma Prigionieri della città deserta (1952), che comunque non portò nulla di nuovo rispetto ai canoni classici del noir anni cinquanta.

Fece parte della Motion Picture Alliance for the Preservation of American Ideals, di ispirazione anticomunista.

Seguirono altre produzioni di diverso genere, come le commedie Susanna ha dormito qui (1954), con Debbie Reynolds, e Autostop (1956), remake del classico Accadde una notte, e le pellicole belliche Duello nell'Atlantico (1957) e I cacciatori (1958). Concluse la sua carriera come produttore di film per conto di Budd Boetticher e Samuel Fuller e con altre regie, prevalentemente televisive. Morì a causa di un linfoma.

Nel 1956 Dick Powell aveva partecipato come regista al film Il conquistatore, epica biografia del condottiero mongolo Gengis Khan, che fu prodotto da Howard Hughes. La pellicola venne girata in esterni nello Stato dello Utah, durante il periodo in cui il governo statunitense stava effettuando test nucleari nel vicino Stato del Nevada. 91 delle 220 persone coinvolte nella produzione del film si ammalarono in seguito di cancro e 46 di esse morirono a causa della malattia: tra queste, gli attori John Wayne (cancro dello stomaco e dei polmoni), Susan Hayward (cancro al cervello), Agnes Moorehead (cancro all'utero), John Hoyt (cancro ai polmoni) e lo stesso Dick Powell (cancro alle ghiandole linfatiche).

Vita privata modifica

Dick Powell si sposò tre volte. La prima, dal 1925 al 1927, con Maude Maund. Nel 1936 sposò l'attrice Joan Blondell, dalla quale divorziò nel 1944. L'ultimo matrimonio fu con l'attrice June Allyson, sposata nel 1945; la coppia ebbe due figli, di cui uno adottivo. Nel 1961 la coppia intraprese la causa di divorzio ma, prima che questo divenisse formalmente definitivo, i due si riconciliarono e rimasero uniti fino alla morte di lui.

Filmografia modifica

Attore modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Regista modifica

Film e documentari su Dick Powell modifica

Doppiatori italiani modifica

  • Giulio Panicali in Avvenne domani, La legione dei condannati, L'ombra del passato, Il bruto e la bella, Il messicano, Testa rossa
  • Augusto Marcacci in La città della paura, Missione di morte, Una moglie modello, Oppio
  • Virgilio Tomassini in Abbasso le donne
  • Ernesto Calindri in Verso la felicità
  • Stefano Sibaldi in Susanna ha dormito qui

Bibliografia modifica

  • (EN) Ray Stuart, Immortals of the Screen, Bonanza Books, New York 1965

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN14960658 · ISNI (EN0000 0000 8094 4319 · Europeana agent/base/147837 · LCCN (ENn82071457 · GND (DE135519489 · BNE (ESXX1411858 (data) · BNF (FRcb13926152h (data) · J9U (ENHE987007434605105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n82071457