Apri il menu principale

Fútbol Club Cartagena

società calcistica spagnola
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la quasi omonima squadra, fondata nel 1919, vedi Cartagena Fútbol Club.
Fútbol Club Cartagena
Calcio Football pictogram.svg
FC Cartagena escudo.png
Efesé, Aladrokes, Albinegros, Boquerones, Cartagos
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 630px seven vertical stripes Black and White.svg Bianco, nero
Dati societari
Città Bandera Cartagena.svg Cartagena
Nazione Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg FEF
Campionato Segunda División B
Fondazione 1995
Presidente Spagna Francisco Gómez
Allenatore Spagna Javi López
Stadio Estadio Cartagonova
(14.532 posti)
Sito web www.futbolclubcartagena.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fútbol Club Cartagena è una società calcistica con sede a Cartagena, in Spagna. Gioca nella Segunda División B, il terzo livello del campionato spagnolo.

Gioca le partite casalinghe nell'Estadio Cartagonova, le rivalità più sentite sono quelle con il Real Murcia e il Lorca. Ha vinto due campionati di Tercera División (1996-1997 e 1997-1998) e due di Segunda División B (2005-2006 e 2008-2009). Nel 2010 il Cartagena è diventato una Sociedad Anónima Deportiva.

StoriaModifica

Il Fútbol Club Cartagena venne fondato con il nome di Cartagonova Fútbol Club il 25 luglio 1995; il primo presidente fu il fondatore Florentino Manzano. Esordì nella Segunda División B nella stagione 1998-1999 dopo aver dominato per due anni la Tercera División. A partire dal 2003-2004 il club cambia nome in Fútbol Club Cartagena e alla presidenza del club subentra Luis Oliver Albesa; con lui inizia un periodo difficile quando il Cartagena viene investito da problemi economici e sfiora la retrocessione. Sull'orlo del fallimento, il club viene acquistato da Francisco Gómez Hernández, locale imprenditore, che consolida la società saldando i debiti ed ottenendo la promozione in Segunda División nella stagione 2008-2009, dopo svariati tentativi.[1] L'anno successivo arrivano importanti giocatori come Pascal Cygan, Víctor, Enrique de Lucas, Rubén, Javier Casas, Antonio Longás, Unai Expósito e Javier Balboa e la squadra ottiene subito buoni risultati come le vittorie rifilate a Las Palmas, Girona, Cadice e Real Murcia, sfiorando anche la promozione in Primera División.

Al termine della stagione 2011/12 retrocede nuovamente in Segunda Division B.

StadioModifica

Lo stadio del Cartagena è il Cartagonova, inaugurato il 7 febbraio 1988; ha una capacità di 14.532, il terreno misura 105 x 68 metri, ed è stato ristrutturato nel gennaio del 2000. La maggiore affluenza di spettatori è stata registrata il 30 giugno 1999, in occasione delle partita per la promozione in Segunda División contro il Córdoba, quando allo stadio furono presenti 20.000 spettatori. Il 26 gennaio 2000 il Cartagonova ospitò la partita amichevole tra Spagna e Polonia, prima partita della nazionale maggiore giocata nella regione di Murcia.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2005-2006, 2008-2009, 2017-2018 (gruppo IV)

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1981-1982 (gruppo II), 1990-1991 (gruppo IV), 1998-1999 (gruppo III), 2012-2013 (gruppo IV)
Terzo posto: 2013-2014 (gruppo IV), 2018-2019 (gruppo 4)

Evoluzione della divisaModifica

1995-1998
1998-2001
2001-2002
2002-2003
2003-2007
2007-2008
2008-2009
2009-2010
2010-2011
2011-2012

GiocatoriModifica

 
I giocatori del Cartagena nel 2010
  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.C. Cartagena

I giocatori del Cartagena con più rappresentativi e con presenze in campionato sono Mariano Sánchez Martínez (297 presenze 2005-2014), Alberto García (210 presenze 1996-2002), Javi Manzano (182 presenze 1995-2001), Sívori (169 presenze 2003-2008), Ander Lafuente (201 presenze 2005-2012) e Juan Cabrejo (133 presenze 2005-2009).

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del F.C. Cartagena
Allenatori del Cartagena

Rosa 2011-2012Modifica

NoteModifica

  1. ^ El Cartagena celebra con su afición el ascenso, in marca.com.
  2. ^ Plantilla Futbol Club Cartagena Temporada 2011/2012, in futbolclubcartagena.com (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2010).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio