Apri il menu principale

Francesco Anniballi

segretario di produzione e attore italiano

BiografiaModifica

È stato un attore caratterista che rappresentava spesso il tipico "energumeno" romano, e per questa sua particolarità ha lavorato soprattutto con Tomas Milian in film polizieschi e in diverse occasioni anche accanto a Nino Manfredi, Bud Spencer e Adriano Celentano; nel film I nuovi mostri è il parrocchiano che prende la sberla da Gassman.

Alla fine degli anni ottanta prosegue la sua attività di segretario di produzione lasciando la carriera di attore, salvo qualche saltuaria eccezione; l'ultimo film a cui prese parte poco prima della morte fu Parenti serpenti, nel quale ebbe il ruolo di un operaio stradale che si nota a inizio pellicola e per pochi istanti.

Il ruolo più noto è stato quello del perfido Domizio, uno dei poveri e numerosi figli di Nino Manfredi in Brutti, sporchi e cattivi.

Il 28 gennaio 1992 muore per mano di uno sconosciuto che lo uccide sparandogli; nel tentativo di sfuggire al suo assassino, viene ferito mortalmente alla schiena e alla gamba sinistra. L'attore aveva 51 anni e a tutt'oggi il movente e il colpevole del delitto rimangono ignoti.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22146522455132392699 · WorldCat Identities (EN22146522455132392699