Apri il menu principale
Galzignano Terme
comune
Galzignano Terme – Stemma
Galzignano Terme – Veduta
Vista sul centro dal piazzale della chiesa di Santa Maria Assunta.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
ProvinciaProvincia di Padova-Stemma.png Padova
Amministrazione
SindacoRiccardo Masin (lista civica Uniti per Galzignano Terme) dal 27-5-2013
Territorio
Coordinate45°18′28.73″N 11°43′52.82″E / 45.30798°N 11.73134°E45.30798; 11.73134 (Galzignano Terme)Coordinate: 45°18′28.73″N 11°43′52.82″E / 45.30798°N 11.73134°E45.30798; 11.73134 (Galzignano Terme)
Altitudine22 m s.l.m.
Superficie18,2 km²
Abitanti4 313[1] (31-8-2017)
Densità236,98 ab./km²
FrazioniValsanzibio
Comuni confinantiArquà Petrarca, Baone, Battaglia Terme, Cinto Euganeo, Monselice, Montegrotto Terme, Teolo, Torreglia, Vo'
Altre informazioni
Cod. postale35030
Prefisso049
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT028040
Cod. catastaleD889
TargaPD
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantigalzignanesi
PatronoMadonna del Rosario
Giorno festivo7 ottobre
SoprannomeLa Perla dei Colli
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Galzignano Terme
Galzignano Terme
Galzignano Terme – Mappa
Posizione del comune di Galzignano Terme all'interno della provincia di Padova
Sito istituzionale

Galzignano Terme (Galsignàn in veneto[2]) è un comune italiano di 4 313 abitanti[1] della provincia di Padova in Veneto.

Indice

Geografia fisicaModifica

Il paese, inserito nel Parco regionale dei Colli Euganei, è circondato da zone boscose alle pendici del Monte Rua (416 m) e del Monte Gallo (385 m), dove i Colli Euganei si fondono con la Pianura Padano-Veneta: queste peculiarità rendono la località un punto di partenza per le escursioni a piedi e in Mountain-bike. La zona collinare dell'abitato è prevalentemente agricola, mentre nella parte orientale, nella località di Civrana, sono presenti sorgenti di acqua termale salso-bromo-iodica (a 87 °C) utilizzate da un moderno complesso alberghiero per le cure termali e la fangoterapia.

StoriaModifica

Le origini dei primi insediamenti risalgono all'era neolitica, che si sono poi sviluppati intorno al II secolo a.C., come testimonia il ritrovamento di un cippo di confine.

In epoca rinascimentale, la località divenne luogo ideale per la costruzione di ville e residenze signorili come la Villa Rizzoli Benedetti, edificata nel Quattrocento e poi ristrutturata nel Settecento. Ai secoli successivi risalgono, invece, la seicentesca Villa La Civrana, proprietà dei conti Emo Capodilista, la Villa Saggini, di fine Settecento, la Villa Boggian (seconda metà del Settecento) e la Villa Barbarigo, in località Valsanzibio, nota per il caratteristico giardino all'italiana.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

 
La vecchia parrocchiale di Santa Maria Assunta.
  • Cenobio di Monte Orbieso, un monastero benedettino dedicato a S. Maria Annunziata, oggi in rovina. In epoca veneziana il priorato possedeva sul colle, come si apprende da registri d'estimo (1518), 72 campi “parte arativi, parte prativi, parte vignali, parte vegri, parte boschivi, piantadi di olivari e molte altre sorte de fruttari” .
  • Chiesa di Santa Maria Assunta, un'antica pieve ubicata sulla sommità del colle omonimo che domina il paese. Riedificata nel 1674 al posto un altro edificio del XIII secolo, ospita al suo interno una tela seicentesca raffigurante l'Assunta e due santi.
  • Monastero benedettino di San Giovanni Battista sul Monte Venda, risalente al XIII secolo, di cui oggi restano poche ma preziose rovine.
  • Oratorio della Santissima Trinità, costruzione del XIV secolo che faceva parte di un convento, e in cui sono conservati alcuni pregevoli affreschi.

Architetture civiliModifica

AltroModifica

  • Museo dei Colli Euganei, ricco di pannelli esplicativi riguardanti l'origine vulcanica del complesso collinare ed esempi della flora e della fauna euganea.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[3]

 

CulturaModifica

EventiModifica

  • Sagra del Rosario, prima domenica di ottobre. Durante la sagra si svolge il Palio dei Mussi, che si apre con una sfilata in costume d'epoca evocante la vittoria della Repubblica di Venezia contro i Turchi alla battaglia di Lepanto, nel 1571. Si svolge da 20 anni il Concorso Olio Euganeo denominato " Concorso Pomea d'oro" per premiare il miglior olio extravergine di oliva prodotto sui Colli Euganei. Al concorso svolto in collaborazione con altri otto comuni dei Colli Euganei partecipano mediamente da 50 a 70 aziende agricole che producono l'olio esclusivamente sui Colli Euganei. La qualità è cresciuta enormemente negli ultimi 20 anni al punto che quest'anno l'olio Euganeo era presente alla fiera internazionale del Vinitaly di Verona con selezioni di oli di qualità ai massimi livelli nazionali. Nell'area Euganea sono presenti circa 500 ettari di olivi con una produzione stimata di oltre 2500 ettolitri di olio Extravergine di oliva.

EconomiaModifica

AmministrazioneModifica

SportModifica

CalcioModifica

La squadra di calcio è l'A.C.D. Galzignano Terme che milita nel girone M veneto di 2ª Categoria.

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2017.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 295.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN263379750 · LCCN (ENn2004037767 · GND (DE7650094-9
  Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova