Apri il menu principale

Giannettino Gonzaga

Ducato di Guastalla
Gonzaga
Guastalla ducato.jpg

Ferrante II
Cesare II
Ferrante III
Vincenzo
Antonio Ferrante
Giuseppe Maria
Modifica

Giannettino Gonzaga (Guastalla, 1602Roma, 16 aprile 1649) è stato un religioso e teologo italiano.

BiografiaModifica

Era figlio del duca di Guastalla Ferrante II Gonzaga e di Vittoria Doria.[1]

All'età di nove anni entrò nell'ordine dei Teatini a Napoli. Nel 1616 andò a professare la fede religiosa nella casa dei Teatini di Guastalla, voluta dal padre Ferrante.

Fu un buon predicatore e nel 1647 venne nominato generale della congregazione.

Morì a Roma nel 1649.

OpereModifica

Nel 1621 pubblicò quattro orazioni panegiriche in lode di San Tommaso d'Aquino, Sant'Antonio Abate, Gaetano Thiene e del venerabile Giacomo Torno, elogiate dallo studioso Leone Allacci nel suo libro Apes Urbanae[2]; la quinta nel 1627 in lode di San'Andrea Avellino.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Gonzaga di Mantova, Torino, 1835.

Voci correlateModifica