Apri il menu principale
Svezia GP di Svezia 1961
98º GP della storia del Motomondiale
10ª prova su 11 del 1961
Data 17 settembre 1961
Nome ufficiale GP di Svezia
Luogo Råbelöfsbanan, Kristianstad
Percorso 6,533 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
94º GP nella storia della classe
Distanza 30 giri, totale 195,990 km
Pole position Giro veloce
Rhodesia Meridionale Gary Hocking
MV Privat in 2' 22" 3 a 165,276 km/h
Podio
1. Rhodesia Meridionale Gary Hocking
MV Privat
2. Regno Unito Mike Hailwood
MV Privat
3. Regno Unito Frank Perris
Norton
Classe 350
86º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Rhodesia Meridionale Gary Hocking
MV Privat
Podio
1. Cecoslovacchia František Št'astný
Jawa
2. Cecoslovacchia Gustav Havel
Jawa
3. Irlanda del Nord Tommy Robb
AJS
Classe 250
78º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 130,660 km
Pole position Giro veloce
Rhodesia Meridionale Jim Redman
Honda in 2' 31" 0 a 155,754 km/h
Podio
1. Regno Unito Mike Hailwood
Honda
2. Svizzera Luigi Taveri
Honda
3. Giappone Kunimitsu Takahashi
Honda
Classe 125
75º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 104,528 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Luigi Taveri
Honda in 2' 49" 6 a 138,672 km/h
Podio
1. Svizzera Luigi Taveri
Honda
2. Giappone Kunimitsu Takahashi
Honda
3. Rhodesia Meridionale Jim Redman
Honda

Il Gran Premio motociclistico di Svezia fu il decimo e penultimo appuntamento del motomondiale 1961.

Si svolse il 17 settembre 1961 a Kristianstad ed erano in programma tutte le classi disputate in singolo.

Le vittorie andarono a Gary Hocking su MV Agusta nella classe 500, a František Št'astný su Jawa in 350, a Mike Hailwood in 250 e a Luigi Taveri in 125; questi ultimi due piloti in sella a Honda.

Grazie alla vittoria ottenuta Hailwood ottenne la matematica certezza del titolo iridato della quarto di litro.

Il gran premio viene ricordato anche per essere stato il teatro finale della vicenda che portò il pilota tedesco orientale Ernst Degner ad una fuga dalla Cortina di ferro: ritiratosi nella gara della 125, fuggì dalla Svezia con l'aiuto di alcuni tecnici della Suzuki, casa con cui correrà gli anni successivi con una licenza tedesco occidentale.

Indice

Classe 500Modifica

Furono 33 i piloti presenti al via e di questi ne vennero classificati 15 al termine della prova. Tra i ritirati Ernst Hiller[1].

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Gary Hocking MV Privat 1h 14' 59" 8 8
2   Mike Hailwood MV Privat +0" 9 6
3   Frank Perris Norton +1 giro 4
4   Bert Schneider Norton +1 giro 3
5   Mike Duff Matchless +1 giro 2
6   Peter Pawson Norton +1 giro 1
7   Rudolf Thalhammer Norton +1 giro
8   Tommy Robb Matchless +2 giri
9   Eduard Lenz Norton +2 giri
10   Lothar John BMW +2 giri
11   Roland Föll Matchless +2 giri
12   Vernon Cottle Norton +2 giri
13   Sven-Olov Gunnarsson Norton +2 giri
14   Bror-Erland Carlsson AJS +2 giri
15   Joop Vogelzang Norton +2 giri

Classe 350Modifica

Approfittando anche delle noie meccaniche intercorse alle MV Agusta di Gary Hocking e Mike Hailwood, ai primi due posti della classifica si classificarono due moto cecoslovacche Jawa condotte da piloti della stessa nazione, František Št'astný e Gustav Havel.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   František Št'astný Jawa 8
2   Gustav Havel Jawa 6
3   Tommy Robb AJS 4
4   Rudi Thalhammer Norton 3
5   Ron Langston AJS 2
6   Mike Duff AJS 1

Classe 250Modifica

21 piloti alla partenza, 12 al traguardo.

Arrivati al traguardo (prime 10 posizioni)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Mike Hailwood Honda 51' 29" 4 8
2   Luigi Taveri Honda +28" 5 6
3   Kunimitsu Takahashi Honda +1' 55" 0 4
4   Jim Redman Honda +1 giro 3
5   František Št'astný Jawa +2 giri 2
6   Tom Phillis Honda +2 giri 1
7   Werner Spinnler Aermacchi +2 giri
8   Siegfried Lohmann Adler +3 giri
9   Ulf Svensson Ducati +3 giri
10   Sture Nilsson NSU +3 giri

Classe 125Modifica

17 piloti alla partenza, 8 al traguardo.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Luigi Taveri Honda 46' 42" 5 8
2   Kunimitsu Takahashi Honda +22" 7 6
3   Jim Redman Honda +1' 03" 0 4
4   Werner Musiol MZ +1' 09" 0 3
5   Ulf Svensson Ducati +1 giro 2
6   Tom Phillis Honda +2 giri 1

NoteModifica

Fonti e bibliografiaModifica

  • Werner Haefliger, MotoGP Results 1949-2010 Guide, Fédération Internationale de Motocyclisme, 2011.

Collegamenti esterniModifica