Apri il menu principale

Guido Salvini (regista)

regista italiano

Guido Salvini (Firenze, 1893Firenze, 4 maggio 1965) è stato un regista, docente e sceneggiatore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nipote del grande attore Tommaso Salvini - suo padre, lo scultore e direttore della gipsoteca di Firenze Mario Salvini, era il figlio del grande attore - e quindi nipote anche dell'altro figlio di Tommaso, Gustavo Salvini, nel 1924 fu tra i fondatori del Teatro d'Arte di Roma diretto da Luigi Pirandello.

Diresse 296 lavori: 147 spettacoli di prosa, 125 opere, 4 operette, 10 balletti, 4 pantomime e 6 film. Organizzò importanti tournée del teatro d'opera e di prosa italiano all'estero.

Nel 1932 assunse la direzione del II Festival Musicale di Venezia. Come responsabile del settore prosa del primo Maggio Fiorentino, nel 1933 portò a Firenze Max Reinhardt e Jacques Copeau.

Nel 1935 venne chiamato da Reinhardt al Festival di Salisburgo dove allestì un famoso Falstaff diretto da Arturo Toscanini.

È sepolto nel Cimitero delle Porte Sante in Firenze.

L'AccademiaModifica

Dal 1938 al 1944 fu maestro di regia all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica: tra i suoi allievi figurarono Luigi Squarzina, Vito Pandolfi, Luciano Salce.

Nel 1946 fondò la rivista Teatro.

Dal 1950 al 1951 diresse la Compagnia del Teatro Nazionale, che vide tra i componenti attori come Edda Albertini, Vittorio Gassman, Giorgio Albertazzi, Vivi Gioi, Massimo Girotti, Gabriele Ferzetti.

Regie teatraliModifica

Prosa radiofonica RAIModifica

Prosa televisiva RAIModifica

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51950259 · ISNI (EN0000 0001 1642 2644 · SBN IT\ICCU\SBLV\162168 · LCCN (ENno2006129519 · GND (DE13259949X · BNF (FRcb14654339m (data)