Apri il menu principale

L'apprendista stregone (film 2010)

film del 2010 diretto da Jon Turteltaub
L'apprendista stregone
L'apprendista stregone.jpg
Nicolas Cage in una scena del film.
Titolo originaleThe Sorcerer's Apprentice
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno2010
Durata109 min
Rapporto2,35 : 1
Generefantastico, avventura, commedia, drammatico, azione
RegiaJon Turteltaub
SoggettoJohann Wolfgang Goethe (poema)
SceneggiaturaCarlo Bernard, Lawrence Konner, Matt Lopez, Doug Miro, Mark Rosenthal
ProduttoreJerry Bruckheimer
Casa di produzioneWalt Disney Pictures, Jerry Bruckheimer Films, Saturn Films
Distribuzione (Italia)Walt Disney Pictures
FotografiaBojan Bazelli
MontaggioWilliam Goldenberg
MusicheTrevor Rabin
ScenografiaNaomi Shohan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'apprendista stregone (The Sorcerer's Apprentice) è un film del 2010 diretto da Jon Turteltaub.

Il film, che ha per protagonisti Nicolas Cage e Jay Baruchel, è vagamente ispirato al segmento L'apprendista stregone del film musicale d'animazione Disney Fantasia, che a sua volta si basa sull'omonimo poema sinfonico del 1890 di Paul Dukas, ispirato all'omonima ballata del 1797 di Johann Wolfgang von Goethe.

Indice

TramaModifica

Il film inizia con un flashback, in cui si viene a conoscenza del fatto che nel 740 d.C. il celebre Mago Merlino aveva tre fedeli apprendisti stregoni che aveva reso immuni alla morte naturale: Balthazar Blake, Veronica e Maxim Horvath. Quest'ultimo però lo tradì in favore di Morgana, riuscendo a sopraffare lo stesso Merlino. Questi, prima di morire, diede a Balthazar il compito di trovare il Sommo Merliniano, colui che sarebbe stato l'unico capace di uccidere la terribile Morgana. Veronica, amata da Balthazar, catturò in sé lo spirito di Morgana e si condannò all'oblio chiudendosi all'interno di una bambola magica impenetrabile, la Grimhold. Nel corso del millennio successivo Balthazar conservò quest'oggetto così particolare che, oltre a contenere la malefica Morgana e la sua amata Veronica (fuse insieme), trattiene in vari strati successivi, come una matrioska (a cui assomiglia molto), gli spiriti maligni di numerosi morganiani catturati in giro per il mondo nel corso dei secoli dallo stregone.

Nel 2000, a New York, si ha una svolta. Un ragazzino di 10 anni di nome David Stutler, detto Dave, incontra Balthazar in circostanze non del tutto casuali, e lo stregone non impiega molto ad individuare in lui il Sommo Merliniano che sta cercando da più di milleduecento anni. Gli consegna quindi un anello speciale che sancisce il suo ruolo e, mentre prudentemente si accinge a dare alcune prime informazioni al bambino, questi inconsapevolmente libera dal primo strato esterno della Grimhold il perfido mago Horvath: egli, di fronte ai suoi occhi, inscena con Balthazar una sfida a colpi di mirabolanti magie. Sbalordito e spaventato il bambino scappa, perdendo per strada la Grimhold. Mentre i due maghi, durante la lotta, finiscono entrambi imprigionati in un antico vaso, Dave ritrova la maestra e i compagni con cui era in gita scolastica, ai quali racconta la sua inverosimile esperienza. Il bambino non viene ovviamente creduto e, deriso da tutti, fa un'irreparabile figuraccia.

10 anni dopo Dave, all'età di 20 anni, è un brillante e appassionato studente di fisica, suo unico interesse. Ha un solo amico, non frequenta ragazze e, pur volendo dimenticare quello stranissimo episodio che lo segnò negativamente, conserva ancora l'anello magico che Balthazar gli aveva donato. Balthazar, intanto, riesce ad uscire dall'anfora in cui era rimasto prigioniero per un decennio insieme ad Horvath e si rimette in cerca del ragazzo e della Grimhold.

Dopo averli ritrovati, comincia ad insegnare al ragazzo i suoi poteri. Inizialmente dubbioso, svogliato e diffidente, Dave si entusiasma quando vede le potenzialità di cui dispone. Decide di seguire definitivamente gli insegnamenti di Balthazar quando incontra Rebecca, detta Becky, una sua vecchia amica di cui è innamorato da sempre. La sua impulsività però lo metterà nei pasticci quando gli impegni con Balthazar e Becky si accavalleranno gli uni agli altri, provocando non poche imbarazzanti figuracce a Dave, alla fine rincuorato ed incoraggiato proprio da Becky, a prova che il legame tra i due si sta rafforzando sempre più.

Horvath, ricattando Dave, si impossessa della Grimhold, libera Veronica (posseduta da Morgana) e con essa quasi riesce a compiere il Risveglio, ossia far risorgere i morti per distruggere il mondo non magico. Dave quindi prende fiducia di sè e delle sue capacità (magiche e scientifiche), mentre Balthazar decide di arrivare al punto di dare la sua vita affinché i piani di Morgana non si compiano. Durante la battaglia quindi Dave compie il suo destino di Sommo Merliniano e, grazie all'aiuto di Becky e alle sue bobine di Tesla sperimentali, riesce a sconfiggere Morgana.

Durante lo scontro Balthazar, in cambio della sua vita, riesce a liberare Veronica dall'influsso di Morgana, venendo colpito da un potente incantesimo che, apparentemente, lo uccide. Dave, non accettando la morte del suo maestro e amico, cerca, con successo, di rianimarlo grazie ad un potente incantesimo elettrico per riavviargli il cuore. Balthazar si risveglia può così tornare ad abbracciare la sua amata dopo più di mille anni di attesa. Infine Becky confessa a Dave che gli era sempre piaciuto, e i due si mettono insieme.

Dopo i titoli di coda, si vede il braccio di un individuo che recupera il cappello di Horvath da un mobile in cui vi sono diverse cianfrusaglie, luogo diverso da quello in cui il malvagio mago l'aveva perso durante la battaglia finale.

Colonna sonoraModifica

Fa parte della colonna sonora del film il singolo di OneRepublic, Secrets.

DistribuzioneModifica

A luglio 2010 la Walt Disney Pictures ITA ha pubblicato il trailer in italiano.[1]. L'uscita nelle sale cinematografiche statunitensi è avvenuta il 16 luglio 2010, mentre in Italia è uscito il 18 agosto 2010.[2]

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Durante la prima settimana di proiezione il film incassò 17 619 622 $ in Nord America. Al termine delle proiezioni il film registrò un incasso di 63 150 991 $ in Nord America e 180 983 656 $ nel resto del mondo, per un incasso complessivo di 215 283 742 $[3] a fronte di un budget di 150 milioni di dollari.

CitazioniModifica

Spesso presenti nei film Disney, vi sono citazioni alle opere precedenti prodotte dalla casa d'animazione:

  • Nella stanza di Dave da piccolo è visibile una sveglia che raffigura Buzz Lightyear, personaggio della saga Pixar di Toy Story.
  • Quando Dave da piccolo trova il negozio di Balthazar, trova una lampada e prova a sfregarla, chiaro riferimento ad Aladdin.
  • La scena in cui Dave incanta le scope per pulire il laboratorio è una citazione del famosissimo omonimo L'apprendista stregone, episodio presente nel film d'animazione Fantasia del 1940 (a sua volta ispirato alla ballata di Goethe), ed ora come allora avente come colonna sonora il poema sinfonico di Dukas.
  • Nella stessa scena vengono anche incantati piatti e lavandino per essere lavati, come faceva Merlino ne La spada nella roccia, film del 1963.
  • Durante un incontro tra Dave e Becky sul tetto di un palazzo, lei confida al ragazzo che teme l'altezza, lui la fa avvicinare al parapetto tendendole la mano e pronunciando la frase "Ti fidi di me?", ricalcando le stesse parole che pronuncia Aladdin a Jasmine sul balcone della camera della principessa nel film Aladdin del 1992.
  • Per sapere dove si nasconde Balthazar, Horvath e Drake si recano in un ufficio dell'università. Il mago chiede del ragazzo spacciandosi per un professore, alla richiesta di un impiegato di mostrare un tesserino lo stregone lo ipnotizza facendogli ripetere "Io non devo vedere la sua tessera di identificazione della facoltà". Dietro, facendo il verso al proprio capo, Drake dice "Questi non sono i droidi che state cercando", riferimento a Guerre stellari.
  • Quando Dave prende la Grimhold nell'appartamento di Drake teme che ci sia una trappola e fa contrappeso con la mano, imitando Indiana Jones quando prende l'idolo della fertilità ne I predatori dell'arca perduta (anche se Indiana Jones faceva contrappeso con un sacchetto).
  • La posizione delle mani con cui Dave prepara e lancia la magia della folgore plasmatica, nonché l'aspetto della tecnica stessa, ricorda la Kamehameha di Goku del manga e dell'anime di Dragonball.
  • Nella dimora di lusso di Drake Stone è presente un cartone tridimensionale di Magic: l'Adunanza. È ben visibile, per esempio, quando Horvath assorbe il potere magico del suo apprendista morganiano. Si vede anche un quadro in stile falso antico che raffigura il mago, con una posa che scimmiotta quella di Zeus nel quadro Giove implorato da Teti di Jean-Auguste Dominique Ingres.
  • La scena su pergamena del temuto incantesimo Il Risveglio è una illustrazione realizzata da Gustave Doré per la Divina Commedia (Farinata degli Uberti, per la precisione).
  • Il personaggio di Drake interpretato da Toby Kebbell è un chiaro riferimento all'illusionista televisivo Criss Angel.
  • Quando Balthazar in cima all'Empire State Building si lascia cadere all'indietro nel vuoto e a sorpresa viene preso sulla groppa dell'Aquila è un riferimento al Signore degli Anelli quando Gandalf alla stessa maniera si lascia cadere all'indietro dalla sommità di Ortanc ed il capo delle Grandi Aquile lo raccoglie al volo sul suo dorso.

NoteModifica

  1. ^ L'Apprendista Stregone: Il trailer in italiano, Filmissimo.it, 19 agosto 2010. URL consultato il 19-08-2010.
  2. ^ L'apprendista stregone: Il Bene contro il Male, film-review.it. URL consultato il 19-07-2010.
  3. ^ (EN) The Sorcerer's Apprentice (2010) - Box Office Mojo, su www.boxofficemojo.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN177070316 · GND (DE7726834-9