Looney Tunes: Canto di Natale

film di animazione del 2006 diretto da Charles Visser
Looney Tunes: Canto di Natale
film d'animazione direct-to-video
Bah Humduck title card.jpg
Logo originale
Titolo orig.Bah, Humduck! A Looney Tunes Christmas
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
RegiaCharles Visser
ProduttoreFrank Molieri
SoggettoCharles Dickens (romanzo)
SceneggiaturaRay DeLaurentis
Char. designDan Haskett, Frank Molieri
MusicheGordon Goodwin
StudioWarner Bros. Animation
1ª edizione14 novembre 2006
Rapporto16:9
Durata46 min
1ª edizione it.30 novembre 2006
Generecommedia

Looney Tunes: Canto di Natale (Bah, Humduck! A Looney Tunes Christmas) è un mediometraggio d'animazione direct-to-video del 2006 diretto da Charles Visser. Prodotto dalla Warner Bros. Animation, è un adattamento del romanzo di Charles Dickens Canto di Natale con protagonisti i personaggi Looney Tunes. L'animazione fu realizzata dallo studio filippino Toon City. Il cartone animato fu distribuito negli Stati Uniti in DVD il 14 novembre 2006 dalla Warner Home Video.

TramaModifica

Daffy Duck è il proprietario del centro commerciale Papero Fortunato, odia il Natale e tratta i suoi dipendenti come spazzatura. Quando Daffy afferma di odiare le festività, Bugs Bunny lo mette in guardia sui fantasmi del Natale, ma il papero si fa beffe di lui. Dopo aver fatto lavorare fino allo stremo i suoi dipendenti la vigilia di Natale, Daffy si aspetta che tornino tutti alle cinque del giorno dopo, in modo da poter fare più soldi con gli acquirenti dell'ultimo minuto. Più tardi quel giorno, Daffy riceve la visita dello spirito del suo defunto idolo, l'imprenditore Silvestro, vestito di catene come punizione per la sua avidità dopo che un dipendente scontento lo ha ucciso. Silvestro avverte Daffy che se non cambierà i suoi modi sarà condannato allo stesso destino, e che riceverà la visita di tre fantasmi. Daffy, credendo che si tratti di uno scherzo di Bugs o dei suoi dipendenti, non gli crede. Dopo la visita, Daffy rifiuta le richieste dei suoi dipendenti Taddeo (che vorrebbe riposarsi), Marvin il marziano (che vorrebbe tornare a casa su Marte) e Porky Pig (che vorrebbe trascorrere del tempo con sua figlia Priscilla).

Alla fine della giornata tutti vanno a casa, ma Daffy rimane intrappolato nel negozio da un cumulo di neve insieme a Bugs. Si chiude nella sua cassaforte per stare al sicuro, ma subito gli appaiono la Nonna e Titti, spiriti del Natale Passato, che riportano Daffy indietro nel tempo fino a quando era un bambino. Qui vedono che Daffy viveva all'orfanotrofio Papero Fortunato, e ogni Natale veniva ignorato da potenziali genitori, il che spiega il suo comportamento infelice nel presente (e il nome del suo negozio). Appare poi Yosemite Sam, spirito del Natale Presente, che rimprovera Daffy per il trattamento riservato ai suoi dipendenti e gli mostra la loro infelicità. A questo punto Daffy inizia a provare "qualcosa", e teme la visita dello spirito del Natale Futuro. Quest'ultimo appare nella forma del Diavolo della Tasmania, e lo porta in un vicino futuro in cui egli è morto. Alla lapide di Daffy, Porky racconta a Priscilla che, poiché Daffy ha cercato di nominarsi proprio erede, il negozio ha chiuso lasciando tutti senza lavoro (ma anche liberi di stare con la famiglia). Dopo che Porky lascia la tomba, Priscilla rimane più a lungo e rivela di capire la solitudine di Daffy, promettendogli di visitare la sua tomba ogni anno a Natale lasciandogli un piatto di biscotti. Grazie alla gentilezza di Priscilla, il comportamento freddo di Daffy si scioglie e il suo cuore si spezza. Rendendosi conto che la sua avidità e la sua natura egoistica nascondevano il suo desiderio di far parte di una famiglia, Daffy giura di essere una persona più gentile e generosa mentre lo spirito del Natale Futuro lo rimanda indietro.

Tornato nel presente, sotto lo sguardo degli spiriti, Daffy promuove Porky a direttore, regala a Marvin un missile per tornare su Marte e dà a tutti i suoi impiegati i regali che desideravano, insieme a un aumento e una vacanza pagata. Quando comincia a chiedersi come recuperare tutti i costi, Priscilla gli porta un piatto di biscotti, lo chiama "zio Daffy" e lo bacia sulla guancia, facendolo finalmente sentire parte di una famiglia.

PersonaggiModifica

 
Porky, Daffy e Bugs in una scena del film

Collegamenti esterniModifica

  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione