Apri il menu principale

Patrice Carteron

allenatore di calcio e ex calciatore francese
Patrice Carteron
Carteron.jpg
Nazionalità Francia Francia
Altezza 182 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Raja Casablanca
Ritirato 2007 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1990-1992 Stade Briochin ? (?)
1992-1994 Laval 69 (4)
1994-1997 Rennes 118 (6)
1997-2000 Olympique Lione 120 (10)
2000 Saint-Étienne 25 (0)
2001 Sunderland 8 (1)
2001-2005 Saint-Étienne 117 (19)
2005-2007 Cannes 49 (2)
Carriera da allenatore
2007-2009Cannes
2009-2012Digione
2012-2013Mali Mali
2013-2015TP Mazembe
2016Wadi Degla
2017Al-Nassr
2017-2018Phoenix Rising
2018Al-Ahly
2019-Raja Casablanca
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Sudafrica 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2018

Patrice Carteron (Saint-Brieuc, 30 luglio 1970) è un allenatore di calcio ed ex calciatore francese, tecnico del Raja Casablanca.

CarrieraModifica

 
Patrice Carteron nel 2004.

ClubModifica

GiocatoreModifica

La sua carriera di calciatore si è svolta principalmente nel campionato francese. Di ruolo difensore, nel 2001 ha avuto un'esperienza in Inghilterra, al Sunderland.

AllenatoreModifica

Dopo il ritiro dall'attività agonistica, avvenuto nel 2007, ha iniziato la propria carroera di allenatore sedendosi sulla panchina del Cannes, dove è rimasto per due stagioni, per poi diventare nel 2009 il nuovo allenatore del Digione, carica che ha ricoperto fino al 2012.

Nel luglio 2012 diventa l'allenatore della nazionale maliana, che guida alla conquista del terzo posto nella Coppa d'Africa 2013, battendo nella finale per il terzo posto il Ghana per 3-1.

Nel maggio 2013, quando è ancora in carica come CT del Mali, è nominato allenatore al TP Mazembe, di cui assume la guida qualche mese più tardi. Allena i congolesi per due anni vincendo 2 campionati, una CAF Champions League e 3 Supercoppe africane. Lascia il club il 7 gennaio 2016, alla scadenza del contratto.

Allena poi gli egiziani del Wadi Degla, con cui vince 20 partite su 30 in cui è in panchina. Nel 2017 è sulla panchina dell'Al-Nassr, club saudita che guida al terzo posto nel campionato locale, qualificando la squadra all'AFC Champions League.

Il 22 maggio 2017 si trasferisce negli Stati Uniti d'America, al Phoenix Rising, club della United Soccer League, la seconda divisione del campionato statunitense. Subentra nel giugno seguente.

Il 12 giugno 2018 è ingaggiato dagli egiziani dell'Al-Ahly, con cui firma un contratto biennale. Raggiunge la finale della CAF Champions League 2018, dove è superato dall'Espérance nel doppio confronto. Dopo l'eliminazione dalla Champions League araba, è esonerato il 23 novembre 2018.

Il 31 gennaio 2019 diviene l'allenatore del club marocchino del Raja Casablanca.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Saint-Étienne: 2003-2004

Competizioni internazionaliModifica

Lione: 1997

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

TP Mazembe: 2013, 2014
TP Mazembe: 2013, 2014

Competizioni internazionaliModifica

TP Mazembe: 2015
Raja Casablanca: 2019

NoteModifica


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica