Piero Carini

pilota automobilistico italiano
Piero Carini
Piero Carini.jpeg
Nazionalità Italia Italia
Italia Italia (dal 1946)
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1, 24 Ore di Le Mans, Mille Miglia
Termine carriera 30 maggio 1957 (deceduto)
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 6 luglio 1952
Stagioni 1952-1953
Scuderie Italia Scuderia Marzotto 1952
Ferrari 1953
GP disputati 3
Carriera nella Mille Miglia
Esordio 24 aprile 1949
Stagioni 1949-1956
Scuderie Pilota privato 1949-1956
Miglior risultato finale 8º (1954)
GP disputati 8
Podi 2[1]
Vittorie 1 (1954)[2]
Carriera nella 24 Ore di Le Mans
Esordio 13 giugno 1953
Stagioni 1953
Scuderie Italia Alfa Corse 1953
GP disputati 1
 

Piero Carini (Genova, 6 marzo 1921Saint-Étienne, 30 maggio 1957) è stato un pilota automobilistico italiano.

Corse nelle classiche dell'automobilismo prima di fare il suo esordio in Formula Uno nel 1952 al volante di una Ferrari 166 F2 della Scuderia Marzotto. Non portò a termine nessuno dei gran premi disputati (l'ultimo nel 1953 al volante di una Ferrari 553 F1 del team ufficiale). Dopo queste esperienze ritornò a dedicarsi alle competizioni stradali.[3]

Morì nel maggio del 1957 mentre stava gareggiando nella 6 Ore di Forez: la sua Ferrari Testa Rossa attraversò la barriera centrale finendo addosso alla vettura del pilota portoghese Antonio de Borges Barreto; nell'impatto morirono entrambi i piloti.[4]

RisultatiModifica

Risultati in Formula 1Modifica

1952 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
Scuderia Marzotto Ferrari 166 F2 Rit Rit 0
1953 Scuderia Vettura                   Punti Pos.
Scuderia Ferrari Ferrari 553 F1 Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

Risultati alla 24 Ore di Le MansModifica

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
1953 S
5.0
21 P Alfa Romeo 6C/3000 CM
Alfa Romeo 3.5L I6
  Alfa Corse   Consalvo Sanesi 125 DNF DNF

NoteModifica

  1. ^ Ottenuti con la posizione in classifica della Classe T +1.3 e TN +1.5.
  2. ^ Nonostante sia arrivato 8º, per la Classe T +1.3 è arrivato 1º.
  3. ^ 6 MARZO 1921: PIERO CARINI, STRADISTA PRESTATO ALLA F1, su motoridacorsa.com, 6 marzo 2009. URL consultato il 29 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2013).
  4. ^ (ES) PIERO CARINI, su f1-cob.com. URL consultato il 29 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica