Apri il menu principale

Profesionalen Futbolen Klub Slavija Sofija

PFC Slavia Sofia
Calcio Football pictogram.svg
Белите (I Bianchi)
Бялата лавина (La Valanga Bianca)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Nero.svg Bianco, nero
Dati societari
Città Sofia
Nazione Bulgaria Bulgaria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Bulgaria.svg BFS
Fondazione 1913
Presidente Bulgaria Ventsislav Stefanov
Allenatore Bulgaria Zlatomir Zagorčić
Stadio Ovcha Kupel
(18.000 posti)
Sito web www.pfcslavia.com
Palmarès
Titoli nazionali 7 Campionati bulgari
Trofei nazionali 8 Coppe di Bulgaria
Trofei internazionali 2 Coppe dei Balcani
Si invita a seguire il modello di voce

Il PFC Slavia Sofia (in bulgaro ПФК Славия София), chiamato comunemente Slavia Sofia, è una società calcistica bulgara con sede nella città di Sofia. Milita nella A PFG, la massima serie del campionato bulgaro.

I colori sociali sono il bianco e il nero. Tra il 1969 e il 1971 lo Slavia è stato unito al Lokomotiv Sofia nello ZhSK-Slavia Sofia (Zelezhnicarski Sporten Klub).

Con la vittoria di sette campionati e altrettante coppe nazionali, è il terzo club per importanza della Bulgaria, dopo i concittadini del CSKA e del Levski. A livello internazionale il risultato di maggior prestigio è la semifinale di Coppa delle Coppe, nonché la vittoria di due Coppa dei Balcani.

StoriaModifica

Fondato il 10 aprile 1913, diviene vicecampione nazionale nel 1926, mentre nel 1928 vince il primo titolo nazionale. Lo Slavia vince anche i campionati del 1930, del 1936, del 1938-1939, del 1941 e del 1943, mentre in altre due occasioni conquista il secondo posto.

Dal Dopoguerra fino alla metà degli anni sessanta, in un periodo in cui il campionato viene vinto regolarmente dai concittadini del CSKA o del Levski, lo Slavia ottiene quattro secondi posto nel 1950, 1954, 1955 e nel 1958-1959, più altrettante coppe nazionali negli anni 1952, 1963, 1964 e 1966. Proprio grazie a quest'ultimo trofeo lo Slavia disputa la Coppa delle Coppe 1966-1967, dove elimina in successione i gallesi dello Swansea City, i francesi dello Strasbourgo e gli svizzeri del Servette, prima di arrendersi in semifinale agli scozzesi del Rangers, realizzando il miglior piazzamento europeo in una competizione maggiore.

Durante il campionato 1968-1969, e fino all'inizio di quello 1971-1972, lo Slavia è stato unito con i concittadini del Lokomotiv, formando lo ZhSK-Slavia Sofia.

Alla fine della stagione 1972-1973 lo Slavia finisce terzo, e questo gli consente di partecipare per la prima volta alla Coppa UEFA, anche se viene eliminato al primo turno dai sovietici della Dinamo Tbilisi. Gli anni settanta proseguono con vari piazzamenti in campionato nelle posizioni di vertice, ma non tali da ottenere altre qualificazioni alla Coppa UEFA. Da non dimenticare la vittoria della Coppa di Bulgaria nel 1975.

 
Feyenoord Vs Slavia Sofia nel 1980-1981

Nella stagione 1979-1980 lo Slavia ottiene un altro secondo posto in campionato, ma quel che conta di più è la vittoria della sesta coppa nazionale. La stagione successiva partecipa quindi alla Coppa delle Coppe 1980-1981, edizione nella quale giunge fino ai quarti di finale, dove è eliminato dagli olandesi del Feyenoord. Qualche anno più tardi conquista due Coppe dei Balcani, nel 1986 e nel 1987/88.

Si giunge fino alla stagione 1995-1996, dove lo Slavia vince sia il settimo scudetto che la settima Coppa di Bulgaria, realizzando quindi un double. A quella vittoria del campionato non fa seguito la partecipazione alla UEFA Champions League, manifestazione alla quale la Bulgaria non può iscrivere compagini per quella stagione.

Lo Slavia torna in finale nella coppa nazionale nel 2010-2011, ma viene sconfitto dal CSKA.

Negli anni successivi il miglior risultato è il 4º posto ottenuto nella stagione 2015-2016.

La Stagione 2017-2018 porta in bacheca allo Slavia Sofia l'ottava Coppa di Bulgaria della sua storia, vinta ai calci di rigore 4-2 contro il Levski Sofia.

La stagione 2018-2019 inizia con una sconfitta in supercoppa di Bulgaria per 1-0 contro il Ludogorets.

CronistoriaModifica

Cronistoria del PFK Slavija Sofija
  • 1913: fondazione del club

  • 1925 ·
  • 1926 · Finalista
  • 1927 ·
  • 1928   Campione di Bulgaria (1º titolo).
  • 1929 ·

  • 1930   Campione di Bulgaria (2º titolo).
  • 1931 ·
  • 1932 · Finalista
  • 1933 ·
  • 1934 · Finalista
  • 1935 ·
  • 1936   Campione di Bulgaria (3º titolo).
  • 1937 ·
  • 1937-38 · 5º nella Natsionalna futbolna diviziya.
  • 1938-39   Campione di Bulgaria (4º titolo).
  • 1939-40 · 3º nella Natsionalna futbolna diviziya.

  • 1941   Campione di Bulgaria (5º titolo).
  • 1942 Semifinalista
  • 1943   Campione di Bulgaria (6º titolo).
  • 1944 · Eliminato al primo turno
  • 1945 ·
  • 1946 · Eliminato nei quarti di finale
  • 1947 ·
  • 1948 ·
  • 1948-49 · 4º in Republikanska futbolna diviziya.

  • 1950 · 2º nella A PFG.
  • 1951 · 8º nella A PFG.
  • 1952 · 8º nella A PFG.
Vince la Coppa di Bulgaria (1º titolo).
  • 1953 · 5º nella A PFG.
  • 1954 · 2º nella A PFG.
Finalista in Coppa di Bulgaria.
  • 1955 · 2º nella A PFG.
  • 1956 · 4º nella A PFG.
  • 1957 · 6º nella A PFG.
  • 1958 · 5º nella A PFG.
  • 1958-59 · 2º nella A PFG.
  • 1959-60 · 4º nella A PFG.

Vince la Coppa di Bulgaria (2º titolo).
Vince la Coppa di Bulgaria (3º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
Vince la Coppa di Bulgaria (4º titolo).
Semifinalista nella Coppa delle Coppe.
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Fiere.
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Fiere.

Eliminato nel primo turno della Coppa delle Fiere.
Finalista in Coppa di Bulgaria.
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Bulgaria (5º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
Vince la Coppa di Bulgaria (6º titolo).

Eliminato nei quarti della Coppa delle Coppe.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Salvo dopo lo spareggio con lo Shumen.
Vince la Coppa dei Balcani (1º titolo).
Vince la Coppa dei Balcani (2º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.

Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Bulgaria (7º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel secondo turno preliminare della Coppa UEFA.


Finalista in Coppa di Bulgaria.
Vince la Coppa di Bulgaria (8º titolo).

Cronologia dei nomiModifica

OrganicoModifica

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1928, 1930, 1936, 1938-1939, 1941, 1943, 1995-1996
1952, 1963, 1964, 1966, 1975, 1979-1980, 1995-1996, 2017-2018
1951

Competizioni internazionaliModifica

1977
1986, 1987-1988

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1926, 1932, 1934, 1950, 1954, 1955, 1966-1967, 1979-1980, 1989-1990
Terzo posto: 1939-1940, 1958-1959, 1963-1964, 1964-1965, 1965-1966, 1972-1973, 1974-1975, 1981-1982, 1985-1986, 1990-1991, 1996-1997
Finalista: 1954, 1972, 2010-2011
Semifinalista: 1949, 1955, 1969-1970, 1987-1988, 1989-1990, 2012-2013
Finalista: 2018
Semifinalista: 1966-1967
Finalista: 1977

Giocatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del P.F.K. Slavija Sofija

Allenatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del P.F.K. Slavija Sofija

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

(BGEN) Sito ufficiale