Coppa Intertoto UEFA

(Reindirizzamento da Coppa Intertoto)
Coppa Intertoto UEFA
Intertoto logo.JPG
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoSquadre di club
FederazioneUEFA
ContinenteEuropa
OrganizzatoreUEFA
CadenzaAnnuale
AperturaGiugno
ChiusuraAgosto
Partecipanti50
FormulaTorneo a eliminazione diretta
Storia
Fondazione1995
Soppressione2008
Numero edizioni14
Ultimo vincitoreBraga
Record vittorieAmburgo
Schalke 04
Stoccarda
Villarreal
(2 a testa)
Ultima edizioneCoppa Intertoto 2008
Intertoto.svg
Trofeo o riconoscimento

La Coppa Intertoto UEFA (nome ufficiale (EN) UEFA Intertoto Cup) è stato un torneo calcistico estivo organizzato dall'UEFA dal 1995 al 2008 e riservato alle squadre europee classificate, nei rispettivi campionati, nelle posizioni immediatamente successive a quelle che permettevano la partecipazione alla Coppa UEFA; cioè nelle posizioni di classifica che, dagli anni 1950 ai 1970, consentivano l'accesso alla Coppa Mitropa. Il torneo prese il posto della precedente Coppa Piano Karl Rappan. La federazione continentale organizzò questo torneo come una competizione extra preliminare della Coppa UEFA, a cui, nel corso della sua breve storia, cambiò formula quattro volte.

Come comunicato dall'UEFA il 30 novembre 2007, in seguito alla riforma dei format delle competizioni calcistiche europee, il torneo è stato definitivamente soppresso dopo l'edizione del 2008. Le squadre che hanno vinto più volte il trofeo sono Amburgo, Schalke 04, Stoccarda e Villarreal (due volte ciascuna). La Francia è la nazione che annovera più successi dei suoi club nell'Intertoto (dodici). I portoghesi del Braga sono stati gli ultimi vincitori della manifestazione. La competizione è stata vinta da trentuno squadre diverse in quattordici edizioni.

StoriaModifica

Dal 1995 al 1997 la coppa vedeva ai nastri di partenza 60 squadre: la prima fase era a gironi, mentre la seconda fase era ad eliminazione diretta. Dal 1998 al 2005 la coppa vedeva ai nastri di partenza sempre 60 squadre (61 dal 2003 con la partecipazione del Kazakistan), cioè una per federazione ad eccezione delle prime dodici nella classifica UEFA, le quali ne potevano iscrivere due, ed era articolata in cinque turni ad eliminazione diretta. A seconda della posizione occupata dalla federazione di appartenenza nel ranking UEFA e della posizione in classifica nell'ultimo campionato, le squadre iscritte potevano iniziare il torneo dal primo, dal secondo o dal terzo turno. Le vincitrici delle tre finali, che disputavano da un minimo di sei ad un massimo di dieci gare, acquisivano il diritto a prendere parte alla Coppa UEFA della stessa stagione, partendo dal primo turno, ed in più s'aggiudicavano, ognuna, la Coppa Intertoto, l'unico trofeo UEFA ad essere definitivamente assegnato dopo l'affermazione in una sola edizione.

 
Il Braga è stato l'ultimo vincitore della competizione nel 2008.

Dall'edizione del 2006 le iscritte sono calate a 49, ma sono aumentate a 50 già nel 2007 per la partecipazione del Montenegro: secondo la nuova formula si poteva iscrivere solo una squadra per federazione, eccetto San Marino, Andorra e Liechtenstein, che non hanno partecipato alla competizione. I turni, sempre ad eliminazione diretta, da cinque sono scesi a tre e le squadre, a seconda della federazione di appartenenza potevano partire dal primo, dal secondo o direttamente dal terzo turno; le società che acquisivano il diritto a prendere parte alla Coppa UEFA, seppur partendo dal secondo turno preliminare e dopo aver disputato da un minimo di due ad un massimo di sei gare, erano aumentate da tre a undici. Diversamente dal passato, però, alla qualificazione alla Coppa UEFA non corrispondeva più l'assegnazione della Coppa Intertoto, che sarebbe spettata solo alla squadra che fosse andata più lontano in Coppa UEFA[1][2].

In seguito alla trasformazione della Coppa UEFA in UEFA Europa League prevista a partire dalla stagione calcistica 2009-2010, come deciso dall'UEFA il 30 novembre 2007, l'Intertoto venne abolita: nel 2008 venne organizzata l'ultima edizione. Il miglior risultato in Coppa UEFA di una squadra proveniente dall'Intertoto è stato quello del Bordeaux, finalista perdente dell'edizione 1995-1996.

Albo d'oroModifica

Anno Vincitore Nazione
1995
dettagli
Bordeaux   Francia
Strasburgo   Francia
1996
dettagli
Karlsruhe   Germania
Silkeborg   Danimarca
Guingamp   Francia
1997
dettagli
Auxerre   Francia
Bastia   Francia
Olympique Lione   Francia
1998
dettagli
Bologna   Italia
Valencia   Spagna
Werder Brema   Germania
1999
dettagli
Juventus   Italia
West Ham Utd   Inghilterra
Montpellier   Francia
2000
dettagli
Celta Vigo   Spagna
Stoccarda   Germania
Udinese   Italia
2001
dettagli
Paris Saint-Germain   Francia
Troyes   Francia
Aston Villa   Inghilterra
2002
dettagli
Málaga   Spagna
Stoccarda   Germania
Fulham   Inghilterra
2003
dettagli
Villarreal   Spagna
Perugia   Italia
Schalke 04   Germania
2004
dettagli
Villarreal   Spagna
Lilla   Francia
Schalke 04   Germania
2005
dettagli
Amburgo   Germania
Olympique Marsiglia   Francia
Lens   Francia
2006
dettagli
Newcastle Utd   Inghilterra
2007
dettagli
Amburgo   Germania
2008
dettagli
Braga   Portogallo

Vittorie per nazioneModifica

Pos. Nazione Coppe Club vincitori
1   Francia 12 Bordeaux, Strasburgo, Guingamp, Auxerre, Bastia, Lione, Montpellier, Paris Saint-Germain, Troyes, Lilla, Marsiglia, Lens
2   Germania 8 Amburgo (2), Stoccarda (2), Schalke 04 (2), Karlsruhe, Werder Brema
3   Spagna 5 Villarreal (2), Valencia, Celta Vigo, Málaga
4   Inghilterra 4 West Ham, Aston Villa, Fulham, Newcastle
4   Italia 4 Bologna, Juventus, Udinese, Perugia
6   Danimarca 1 Silkeborg
6   Portogallo 1 Braga

NoteModifica

  1. ^ L'articolo 2.01 del regolamento ufficiale recita: «I club che si qualificano al secondo turno preliminare della Coppa UEFA e che successivamente vanno più avanti nella competizione ricevono ciascuno un trofeo Intertoto.
    The clubs which qualify for the second qualifying round of the UEFA Cup and which subsequently go furthest in the competition each receive a UEFA Intertoto Cup trophy.»
  2. ^ (EN) UEFA Intertoto Cup Winners since 1995 (PDF), su intertoto-cup.com, 26 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2012).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su en.archive.uefa.com (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2016).  
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio