Race of Champions

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la gara di Formula 1, vedi Race of Champions (Formula 1).

La Race of Champions, letteralmente Corsa dei Campioni, è un evento motoristico internazionale che si tiene alla fine di ogni stagione agonistica, con alcuni tra i migliori piloti del mondo di rally e delle gare in circuito.
È l'unica competizione al mondo dove piloti di Formula 1, Rally, NASCAR, sportprototipi, vetture Turismo e talvolta di motociclismo competono gli uni contro gli altri, gareggiando testa a testa ad eliminazione in automobili identiche.

Logo Race of Champions.svg
M. Schumacher e H. Solberg alla Race of Champions 2007

StoriaModifica

La prima gara è stata organizzata nel 1988 dalla ex pilota di rally Michèle Mouton e da Fredrik Johnsson, Presidente dell'IMP (International Media Productions). Originariamente l'evento è stato una gara tra i migliori piloti di rally del mondo, ma con gli anni gli inviti si sono estesi fino ad includere i concorrenti di più alto livello delle varie discipline del mondo motoristico.

Dopo i primi anni in cui la competizione si è tenuta in diverse sedi, dal 1992 al 2003 ha trovato una dimora stabile presso il tracciato della Ciudad Deportiva Islas Canarias di Telde, vicino Las Palmas sull'isola di Gran Canaria, caratterizzato dall'alternare tratti asfaltati a tratti sterrati[1][2]. In seguito gli organizzatori, per attirare un pubblico sempre maggiore, hanno deciso di spostare la competizione all'interno di alcuni stadi di calcio, dapprima a Parigi (stadio Saint-Denis), poi a Londra (stadio di Wembley), Pechino (stadio "Bird's Nest") e Düsseldorf, dove il tracciato è stato di volta in volta modificato. Nel 2013 la competizione è stata cancellata due settimane prima della data prevista a causa dei disordini di natura politica che hanno colpito la Thailandia[3], sede che era stata riconfermata dopo l'evento del 2012

La competizioneModifica

 
Il circuito allestito nello stadio di Wembley per l'edizione 2007 della gara

La gara consiste in una serie di scontri ad eliminazione diretta da effettuarsi mediante prove del tipo "super-speciale", tra i due piloti su due piste parallele che formano un circuito continuo; tale competizione è per molti versi simile a quelle che si tenevano annualmente al Motor Show di Bologna presso il circuito ricavato nel piazzale dell'"Area 48". Entrambi i piloti percorrono la stessa distanza ma non nello stesso tempo. Ogni duello viene vinto dal pilota che percorre entrambe le piste nel più breve arco di tempo. Il tabellone degli scontri diretti viene stabilito in anticipo e i due finalisti si contendono la vittoria.

Le vetture utilizzate nella Race of Champions sono predisposte dall'organizzazione della corsa e variano di anno in anno. Prima di ogni sfida, un tipo di auto viene assegnato a entrambi i piloti, con essa si battono per vincere. Nel corso dell'evento, ciascun conducente può guidare automobili di diverso tipo.
Nel 2007, per esempio, sono stati selezionati 5 tipi differenti di autovetture per l'evento: dune buggy, Gran Turismo, autovettura da mondiale Rally (WRC), vettura turismo con motore di 3,5 litri e Super 2000. I modelli delle vetture utilizzate generalmente rientrano in una delle cinque categorie sopra elencate.

Al termine di questo evento vengono assegnati due trofei:

  • Campione dei campioni (trofeo Henri Toivonen, in memoria dello scomparso pilota finlandese).
  • Coppa delle nazioni (dal 1999). Le squadre sono composte da due piloti, di solito un pilota di circuito e un pilota di rally, ma può trattarsi anche di due piloti della medesima disciplina, a seconda della presenza o meno di piloti celebri di un paese nelle due discipline.

Albo d'oroModifica

 Anno  Luogo Campione dei Campioni Coppa per Nazioni Campione Rally Campione Pista
Nazione Squadra
1988 Montlhéry   Juha Kankkunen
1989 Nürburgring   Stig Blomqvist
1990 Barcellona   Stig Blomqvist   Kenneth Eriksson
1991 Madrid   Juha Kankkunen   Josep María Bardolet
1992 Gran Canaria   Andrea Aghini   Flavio Alonso
1993 Gran Canaria   Didier Auriol   Stig Blomqvist
1994 Gran Canaria   Didier Auriol   Timo Salonen   Jean-Louis Schlesser
1995 Gran Canaria   François Delecour   Andrea Aghini   Marc Duez
1996 Gran Canaria   Didier Auriol   Flavio Alonso
1997 Gran Canaria   Carlos Sainz   Jarmo Kytölehto   Walter Röhrl
1998 Gran Canaria   Colin McRae   Alister McRae   Miki Biasion
1999 Gran Canaria   Didier Auriol   Finlandia Tommi Mäkinen
JJ Lehto
Kari Tiainen
2000 Gran Canaria   Tommi Mäkinen   Francia Régis Laconi
Yvan Muller
Gilles Panizzi
  Armin Schwarz
2001 Gran Canaria   Harri Rovanperä   Spagna Jesús Puras
Rubén Xaus
Fernando Alonso
2002 Gran Canaria   Marcus Grönholm   USA Jimmie Johnson
Jeff Gordon
Colin Edwards
2003 Gran Canaria   Sébastien Loeb All-Star Fonsi Nieto
Cristiano da Matta
Gilles Panizzi
2004 Saint-Denis   Heikki Kovalainen   Francia Jean Alesi
Sébastien Loeb
2005 Saint-Denis   Sébastien Loeb Scandinavia Tom Kristensen
Mattias Ekström
2006 Saint-Denis   Mattias Ekström   Finlandia Heikki Kovalainen
Marcus Grönholm
2007 Londra   Mattias Ekström   Germania Michael Schumacher
Sebastian Vettel
2008 Londra   Sébastien Loeb   Germania Michael Schumacher
Sebastian Vettel
2009 Pechino   Mattias Ekström   Germania Michael Schumacher
Sebastian Vettel
2010 Düsseldorf   Filipe Albuquerque   Germania Michael Schumacher
Sebastian Vettel
2011 Düsseldorf   Sébastien Ogier   Germania Michael Schumacher
Sebastian Vettel
2012 Bangkok   Romain Grosjean   Germania Michael Schumacher
Sebastian Vettel
2013 Bangkok Cancellata[3]
2014 Saint Philip   David Coulthard Paesi nordici Tom Kristensen
Petter Solberg
2015 Londra  Sebastian Vettel   Inghilterra Andy Priaulx
Jason Plato
2017 Miami   Juan Pablo Montoya   Germania Sebastian Vettel[4]
2018 Riad   David Coulthard   Germania René Rast

Timo Bernhard

2019 Città del Messico   Benito Guerra Paesi nordici Tom Kristensen

Johan Kristoffersson

Virtual Race of ChampionsModifica

Il 28 giugno 2020 si è tenuta per la prima volta la Virtual Race of Champions, una versione virtuale dell'evento vinta dallo svedese Timmy Hansen[5]

NoteModifica

  1. ^ Scheda del tracciato Ciudad Deportiva Islas Canarias, www.gdecarli.it. URL consultato il 03-01-2011 (archiviato il 22 novembre 2015).
  2. ^ Galeria fotografica del tracciato della Race of Champions a Gran Canaria[collegamento interrotto], www.gdecarli.it. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  3. ^ a b Matteo Nugnes, Cancellata la Race of Champions 2013, www.omnicorse.it, 2 dicembre 2013. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato il 22 novembre 2015).
  4. ^ Sebastian Vettel ha vinto il primo trofeo del 2017, alla Race of Champions, in Yahoo Sport. URL consultato il 24 gennaio 2017 (archiviato il 2 febbraio 2017).
  5. ^ ["https://www.raceofchampions.com/pr-timmy-hansen-wins-first-virtual-" "World Rallycross Champion Timmy Hansen wins first ever Virtual Race Of Champions"], su raceofchampions.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo