Apri il menu principale
Il logo di Scelta Europea.

Scelta Europea, ufficialmente Scelta Europea con Guy Verhofstadt - Alleanza Liberali Democratici Europei, è stata una lista elettorale italiana costituita in vista delle elezioni europee del 2014 da tre principali soggetti politici:

La lista sosteneva la candidatura di Guy Verhofstadt, già primo ministro belga e presidente in carica del Gruppo ALDE al Parlamento europeo, alla Presidenza della Commissione europea.

Nonostante le molteplici iniziative per ampliare il proprio consenso, la formazione ha ottenuto soltanto lo 0,72% dei voti.[1]

StoriaModifica

Il 4 marzo 2014 Guy Verhofstadt, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Roma, presenta la lista elettorale a sostegno della propria candidatura: all'evento partecipano il vicepresidente dell'ALDE ed eurodeputato uscente Niccolò Rinaldi, il capogruppo di Scelta Civica alla Camera Andrea Romano, la presidente del Partito Federalista Europeo Stefania Schipani, il deputato e presidente del Centro Democratico Bruno Tabacci, il professore e membro della segreteria politica di Fare per Fermare il Declino Ezio Bussoletti e altri esponenti di partiti e movimenti liberali ed europeisti italiani.[2]

Tuttavia, dopo alcune vicissitudini e contrasti riguardanti la compatibilità fra i vari partiti facenti parte della lista unica, Scelta Civica decide di defilarsi da Scelta Europea e il 25 marzo presenta una propria lista chiamata Scelta Civica per l'Europa.[3][4][5]. Scelta Europea presenta invece un logo in cui sono presenti i simboli di Centro Democratico, di Fare e dell'ALDE.[6]

Alla fine la frattura fra i partiti si ricompone e il 5 aprile 2014 avviene la presentazione ufficiale della lista e del logo, che riporta i simboli di Centro Democratico, Scelta Civica per l'Italia e Fare per Fermare il Declino, con la presenza di Guy Verhofstadt, Niccolò Rinaldi, il presidente emerito della Corte costituzionale ed esponente di Centro Democratico Giovanni Maria Flick, l'imprenditore e presidente di Fare Santo Versace, il senatore e capogruppo di Scelta Civica Gianluca Susta e la presidente dei Conservatori Social Riformatori Cristiana Muscardini[7].

Il 17 aprile 2014 vengono presentate ufficialmente le liste ed i capolista: Gianluca Susta per il Nord-ovest, il coordinatore nazionale di Fare Michele Boldrin al Nord-est, la senatrice di Scelta Civica e ministro Stefania Giannini per il Centro, il deputato Bruno Tabacci per il Sud e la consigliere regionale sarda di Centro Democratico Anna Busia per le Isole[8].

AdesioniModifica

Risultati elettoraliModifica

  Voti % Seggi
Europee 2014 197 942 0,72
0 / 73

NoteModifica

  1. ^ Elezioni Europee 2014: Esito Italia Viminale, Aggiornamento Lista Eletti ed Elenco Vincitori Circoscrizioni oggi, 26 maggio | FusionServ Archiviato il 27 maggio 2014 in Internet Archive.
  2. ^ Elezioni Ue 2014: i 14 partiti liberali d'Italia a sostegno di Verhofstadt, in Lettera 43, 7 marzo 2014. URL consultato il 5 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2014).
  3. ^ http://www.pietroichino.it/?p=30474 PERCHÉ SCELTA CIVICA HA DETTO NO ALLA LISTA BOLDRIN-TABACCI
  4. ^ Elezioni europee, gran caos nel fronte liberale. Scelta civica va per la sua strada
  5. ^ Scegli l'Europa, il simbolo e le linee programmatiche per le prossime elezioni europee
  6. ^ Ecco il simbolo dell'alleanza liberal-democratica Alde fra Tabacci e Boldrin
  7. ^ Elezioni Ue, Verhofstadt lancia «Scelta europea», in Lettera 43, 5 aprile 2014. URL consultato il 5 aprile 2014 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2014).
  8. ^ Europee: Scelta Europea, capilista Susta-Boldrin-Giannini-Tabacci-Busia, in ASCA, 17 aprile 2014. URL consultato il 17 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  9. ^ Europee: Scelta Civica soddisfatta per l'intesa sulla lista unitaria a sostegno di Guy Verhofstadt, in Scelta Civica, 4 aprile 2014. URL consultato il 5 aprile 2014.
  10. ^ Per questi motivi abbiamo scelto Verhofstadt, in Il Patto Sociale, 17 aprile 2014. URL consultato il 19 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  11. ^ La lista dell'ALDE: un impegno elettorale per un progetto politico nazione (PDF), in PRI, 16 aprile 2014. URL consultato il 21 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2014).
  12. ^ Il PLI con l'ALDE, in Partito Liberale, 18 aprile 2014. URL consultato il 21 aprile 2014.
  13. ^ I Liberali di Croci, Musso e Altissimo aderiscono alla lista Alde di Boldrin e Tabacci, in Formiche, 10 aprile 2014. URL consultato l'11 aprile 2014.
  14. ^ Avanti con Scelta Europea, in LibMov, 5 aprile 2014. URL consultato l'11 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2014).
  15. ^ Elezioni europee, la forlivese Elisa Petroni candidata con la lista Alde, in Forlì Today, 17 aprile 2014. URL consultato il 21 aprile 2014.
  16. ^ Perché, e con chi, mi candido alle Europee. Parla il prof. Piga, in Formiche, 19 aprile 2014. URL consultato il 19 aprile 2014.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica