Apri il menu principale

Serie A1 2001-2002 (hockey su pista)

edizione del torneo italiano
Serie A1 2001-2002
Competizione Serie A1
Sport Roller hockey pictogram.svg hockey su pista
Edizione 80ª
Organizzatore FIHP
Lega Nazionale Hockey
Date dal 27 ottobre 2001
al 18 maggio 2002
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula girone unico all'italiana
play-off
Sito Web FISR
Risultati
Vincitore Novara
(32º titolo)
Retrocessioni Thiene
Amatori Reggio Emilia
Statistiche
Miglior marcatore Italia Alessandro Michielon (71)
Incontri disputati 140
Gol segnati 1 035 (7,39 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2000-2001 2002-2003 Right arrow.svg

La Serie A1 2001-2002 è stata l'80ª edizione del torneo di primo livello del campionato italiano di hockey su pista. La competizione ha avuto inizio il 27 ottobre 2001 e si è conclusa il 18 maggio 2002.

Lo scudetto è stato conquistato dal Novara per la trentaduesima volta nella sua storia[1].

Indice

StagioneModifica

NovitàModifica

Nel 2001-2002 la serie A1 vide ai nastri di partenza dodici club. Al torneo parteciparono i campioni d'Italia in carica del Novara, l'Amatori Reggio Emilia, il Bassano 54, il Breganze, il Forte dei Marmi, il Modena, il Primavera Prato, il Roller Salerno, il Trissino. Dalla serie A2 furono promossi il Follonica, il Marzotto Valdagno e il Thiene.

FormulaModifica

Per la stagione 2001-2002 il campionato si svolse tra 12 squadre che si affrontarono in un girone unico, con partite di andata e ritorno. Al termine della stagione regolare le squadre classificate dal 1º posto al 4º posto disputarono i play-off scudetto. Le squadre classificate all'11º e al 12º retrocedettero direttamente in serie A2.

AvvenimentiModifica

 
Luciano Ubezio, presidente dell'ultimo scudetto del Novara.

La stagione regolare del torneo iniziò il 27 ottobre 2001 e terminò il 27 aprile 2002. Alla prima giornata tutte le favorite vinsero i loro incontri mentre al secondo turno ci fu la sorprendente sconfitta interna del Prato ad opera del Trissino[2]. Già alla terza giornata di andata il Novara campione in carica prese la testa solitaria della classifica mentre perduravano i problemi dei pratesi fermati sul pareggio dal Modena e accusando già un ritardo di 5 punti dai piemontesi. Dopo i primi cinque turni Novara era sempre saldamente in testa al torneo seguita a due lunghezze dal Forte dei Marmi mentre in fondo alla classifica faticava l'Amatori Reggio Emilia che aveva racimolato solo un punto. Alla settima giornata Novara, che era in profonda crisi societaria a cuasa delle dimissioni del presidente Ubezio,[3] venne fermato in casa dal Bassano lasciando il primo posto in classifica al Forte dei Marmi. Il club piemontese non perdeva in regoular season dal 16 ottobre 1999 inanellando 48 risultati utili consecutivi; anche in quella occasione arrivò una sconfitta casalinga contro il Bassano. La giornata seguente tuttavia gli Azzurri novaresi si ripresero infliggendo una sconfitta al Prato, diretti rivali per il titolo, vincendo per 7 a 1 in trasferta[4]. Il girone di andata si chiuse il 26 gennaio 2002 e vide il Novara al primo posto seguito dal Bassano al secondo; subito dietro il Forte dei Marmi e al quarto posto il Prato. La seconda giornata di ritorno vide la classifica iniziare a delinearsi con il Novara sempre al primo posto con un punto di vantaggio sul Bassano; al terzo posto salì il Prato che superò il Forte dei Marmi grazie a tre sconfitte consecutive dei toscani; in fondo alla classifica Thiene e Reggio Emilia rimasero staccate dal gruppo che si disputava la permanenze nella massima serie. Alla diciottesima giornata ci fu la gara di ritorno tra le prime due della classe e furono ancora i veneti di Bassano a vincere l'incontro impattando in classifica i piemontesi del Novara a quota 46 punti e con il Prato che si portò a sole tre lunghezze dal duo di testa e facendo presagire un finale di stagione regolare incandescente. Il turno successivo vide il Novara sconfiggere ancora il Prato e mantenere la testa con il Bassano e arrivarono anche i primi due verdetti; infatti il Thiene e l'Amatori Reggio Emilia retrocedettero matematicamente in serie A2. Al termine della prima fase ebbero accesso ai play-off scudetto come da pronostico il Novara, il Bassano, il Prato e il Forte dei Marmi.
Gli accoppiamenti delle semifinali dei play-off furono Novara-Forte dei Marmi (semifinale inedita nel torneo[5]) e Bassano-Prato. I campioni d'Italia riuscirono subito ad aggiudicarsi gara 1 contro il Forte per 3 a 0 nonostante le continue difficoltà societarie[6]. Il Forte vinse però in maniera netta per 4 a 1 la seconda gara costringendo il Novara a disputare la terza partita per poter accedere alla finale scudetto. La terza e decisiva sfida venne vinta dai piemontesi in maniera netta per 4 a 0 centrando l'ottava finale scudetto consecutiva. La prima gara tra il Bassano e il Prato vide i veneti sconfiggere per 7 a 6 i lanieri in un incontro scoppiettante e dall'esito incerto fino alla fine risolto da un gol di Panizza a pochi secondi dalla fine dei tempi [7]. La seconda gara vide i pratesi vincere per 5 a 2 e conquistare cosi la disputa della terza gara nelle serie. L'Ecoambiete riuscì nell'impresa di vincere a Bassano del Grappa per 4 a 2 centrando la terza finale scudetto consecutiva della propria storia.
Per il terzo anno consecutivo l'atto conclusivo fu tra il Novara, giunto complessivamente alla dodicesima apparizione, e il Prato che si accinse a disputare la terza finale della propria storia. In due gare vinte entrambe per 4 a 3 il Novara si riconferma campione d'Italia per la trentaduesima e ultima volta nella sua storia.

Squadre partecipantiModifica

Stagione regolareModifica

RisultatiModifica

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (12ª)
27 ott. 0-7 Thiene-Novara 3-11 8 feb.
3-1 Follonica-Bassano 54 0-5
5-7 Amatori Reggio Emilia-Marzotto Valdagno 4-3
4-3 Modena-Breganze 1-3
7-3 Forte dei Marmi-Trissino 2-5
3-4 Roller Salerno-Primavera Prato 1-7
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (13ª)
2 nov. 6-0 Novara-Follonica 5-5 23 feb.
13-1 Bassano 54-Thiene 5-3
2-0 Marzotto Valdagno-Modena 3-2
6-6 Breganze-Amatori Reggio Emilia 6-3
3-2 Forte dei Marmi-Roller Salerno 1-4
13 nov. 6-7 Primavera Prato-Trissino 4-3
Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (14ª)
10 nov. 3-2 Thiene-Marzotto Valdagno 3-3 2 mar.
3-3 Follonica-Forte dei Marmi 2-3
2-14 Amatori Reggio Emilia-Novara 1-13
3-3 Modena-Primavera Prato 1-2
4-6 Trissino-Bassano 54 1-5
5-6 Roller Salerno-Breganze 3-8
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (15ª)
16 nov. 4-3 Novara-Modena 5-2 9 mar.
4-0 Bassano 54-Roller Salerno 5-2
2-5 Marzotto Valdagno-Trissino 0-1
4-0 Breganze-Thiene 4-3
4-2 Forte dei Marmi-Amatori Reggio Emilia 6-1
8-1 Primavera Prato-Follonica 5-3
Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (16ª)
24 nov. 1-2 Thiene-Forte dei Marmi 2-8 15 mar.
6-1 Follonica-Breganze 5-3
3-7 Amatori Reggio Emilia-Primavera Prato 1-18
1-4 Modena-Bassano 54 2-2
0-5 Trissino-Novara 1-8
4-2 Roller Salerno-Marzotto Valdagno 3-3
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (17ª)
27 nov. 6-2 Novara-Roller Salerno 5-0 23 mar.
14-2 Bassano 54-Amatori Reggio Emilia 9-2
3-3 Marzotto Valdagno-Follonica 4-1
4-3 Breganze-Trissino 5-7
2-1 Forte dei Marmi-Modena 3-4
9-2 Primavera Prato-Thiene 5-2
Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (18ª)
15 dic. 0-1 Thiene-Follonica 2-5 30 mar.
1-3 Novara-Bassano 54 2-3
2-1 Amatori Reggio Emilia-Modena 0-4
5-2 Marzotto Valdagno-Breganze 5-6
3-3 Trissino-Roller Salerno 2-5
4-3 Forte dei Marmi-Primavera Prato 2-5
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (19ª)
18 dic. 2-1 Follonica-Amatori Reggio Emilia 5-2 6 apr.
4-1 Bassano 54-Marzotto Valdagno 5-3
4-1 Modena-Trissino 3-4
2-2 Breganze-Forte dei Marmi 3-7
4-2 Roller Salerno-Thiene 8-3
1-7 Primavera Prato-Novara 0-4
Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (20ª)
22 dic. 7-1 Thiene-Amatori Reggio Emilia 5-3 13 apr.
9-0 Novara-Marzotto Valdagno 14-2
7-0 Modena-Roller Salerno 3-3
0-8 Breganze-Primavera Prato 4-4
1-5 Trissino-Follonica 3-3
1-4 Forte dei Marmi-Bassano 54 3-5
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (21ª)
10 gen. 2-3 Thiene-Modena 2-9 20 apr.
14-0 Novara-Breganze 4-1
3-2 Follonica-Roller Salerno 2-4
3-4 Bassano 54-Primavera Prato 2-5
3-2 Amatori Reggio Emilia-Trissino 2-8
1-4 Marzotto Valdagno-Forte dei Marmi 2-6
Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (22ª)
26 gen. 4-1 Modena-Follonica 3-2 27 apr.
2-3 Breganze-Bassano 54 7-9
4-2 Trissino-Thiene 5-5
3-5 Forte dei Marmi-Novara 2-5
5-2 Roller Salerno-Amatori Reggio Emilia 6-4
11-3 Primavera Prato-Marzotto Valdagno 4-5

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
      1. Novara 58 22 19 1 2 154 34 +120
  2. Bassano 54 55 22 18 1 3 114 50 +64
    3. Primavera Prato 47 22 15 2 5 123 64 +59
  4. Forte dei Marmi 38 22 12 2 8 78 65 +13
5. Follonica 31 22 9 4 9 61 69 -8
6. Modena 30 22 9 3 10 65 53 +12
7. Breganze 27 22 8 3 11 80 107 -27
8. Trissino 27 22 8 3 11 73 89 -16
9. Roller Salerno 27 22 8 3 11 69 85 -16
10. Marzotto Valdagno 21 22 6 3 13 61 99 -38
  11. Thiene 11 22 3 2 17 53 116 -63
  12. Amatori Reggio Emilia 10 22 3 1 18 52 152 -100

Legenda:

   Partecipa ai play-off scudetto.
   Vincitore della Coppa Italia 2001-2002.
   Vincitore della Coppa di Lega 2001-2002.
      Campione d'Italia e ammessa alla CERH Champions League 2002-2003.
      Ammesse alla CERH Champions League 2002-2003.
      Ammesse alla Coppa CERS 2002-2003.
      Retrocesse in Serie A2 2002-2003.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria finale verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio
Il Breganze prevale sul Trissino e sul Roller Salerno in virtù della migliore classifica avulsa negli scontri diretti.

Play-off scudettoModifica

TabelloneModifica

Semifinali Finale
            
1 Novara 3 1 4
4 Forte dei Marmi 0 4 0
1 Novara 4 4
3 Primavera Prato 3 3
2 Bassano 54 7 2 2
3 Primavera Prato 6 5 4

SemifinaliModifica

(1) Novara vs. (4) Forte dei Marmi
Novara
4 maggio 2002
Gara 1
Novara3 – 0
referto
Forte dei MarmiPalasport Dal Lago (? spett.)
Arbitro:  Fedon (Gorizia)

Forte dei Marmi
6 maggio 2002
Gara 2
Forte dei Marmi4 – 1
referto
NovaraPalaForte (? spett.)
Arbitro:  Piccininni (Bari)

Novara
9 maggio 2002
Gara 3
Novara4 – 0
referto
Forte dei MarmiPalasport Dal Lago (? spett.)
Arbitro:  Perrone (Bari)

(2) Bassano 54 vs. (3) Primavera Prato
Bassano del Grappa
4 maggio 2002
Gara 1
Bassano 547 – 6
referto
Primavera PratoPalaSind (? spett.)
Arbitro:  Perrone A. (Bari)

Prato
6 maggio 2002
Gara 2
Primavera Prato5 – 2
referto
Bassano 54PalaRogai (? spett.)
Arbitro:  Fermi (Piacenza)

Bassano del Grappa
9 maggio 2002
Gara 3
Bassano 542 – 4
referto
Primavera PratoPalaSind (? spett.)
Arbitro:  Piccininni (Bari)

FinaleModifica

(1) Novara vs. (3) Primavera Prato
Novara
13 maggio 2002
Gara 1
Novara4 – 3
referto
Primavera PratoPalasport Dal Lago (? spett.)
Arbitro:  Guadagnin (Vicenza)

Prato
18 maggio 2002
Gara 2
Primavera Prato3 – 4
referto
NovaraPalaRogai (? spett.)
Arbitro:  Fermi (Piacenza)

VerdettiModifica

Verdetto Club
  Campione d'Italia 2001-2002 Novara (32º titolo)
  CERH Champions League 2002-2003 Novara
Bassano 54
Primavera Prato
  Coppa CERS 2002-2003 Forte dei Marmi
Follonica
Modena
  Retrocesse in Serie A2 Thiene
Amatori Reggio Emilia

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Hockey Novara 2001-2002.

GiocatoriModifica

Naz. Ruolo Sportivo
  E Daniele Bellotti
  P Massimo Cunegatti
  E Fabio Dibattista
  E Alberto Michielon
  E Alessandro Michielon
  E Enea Monteforte
  P Andrea Ortogni
  E Antonio Piscitelli
  E Dario Rigo

StaffModifica

Statistiche del torneoModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————
NovaraForteNovaraNovara
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª
 
Amatori Reggio Emilia 0 1 1 1 1 1 4 4 4 7 7 10 10 10 10 10 10 10 10 10 10 10
Bassano 54 0 3 6 9 12 15 18 21 24 24 27 30 33 36 39 40 43 46 49 52 52 55
Breganze 0 1 4 7 7 10 10 11 11 11 11 14 17 20 23 23 23 26 26 27 27 27
Follonica 3 3 4 4 7 8 11 14 17 20 20 20 21 21 21 24 24 27 30 31 31 31
Forte dei Marmi 3 6 7 10 13 16 19 20 20 23 23 23 23 26 29 32 32 32 35 35 38 38
Marzotto Valdagno 3 6 6 6 6 7 10 10 10 10 10 10 13 14 14 15 18 18 18 18 18 21
Modena 3 3 4 4 4 4 4 7 10 13 16 16 16 16 16 17 20 23 23 24 27 30
Novara 3 6 9 12 15 18 18 21 24 27 30 33 34 37 40 43 46 46 49 52 55 58
Primavera Prato 3 3 4 7 10 13 13 13 16 19 22 25 28 31 34 37 40 43 43 44 47 47
Roller Salerno 0 0 0 0 3 3 4 7 7 7 10 10 13 13 13 14 14 17 20 21 24 27
Thiene 0 0 3 3 3 3 3 3 6 6 6 6 6 7 7 7 7 7 7 10 10 11
Trissino 0 3 3 6 6 6 7 7 7 7 10 13 13 13 16 16 19 19 22 23 26 27

Record squadreModifica

Classifica MarcatoriModifica

Nella presente tabella sono riportate le prime dieci posizioni della classifica marcatori.

Gol Giocatore Squadra
71   Alessandro Michielon Novara
36   Francesco Amato Bassano 54
36   Enrico Mariotti Primavera Prato
34   Massimo Tataranni Primavera Prato
31   Alan Karam Bassano 54
27   Alberto Michielon Novara
26   Franco Polverini Primavera Prato
24   Enea Monteforte Novara
24   Mauricio Videla Forte dei Marmi
22   Valerio Antezza Roller Salerno

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport