Apri il menu principale

Beniamino Battistella

hockeista su pista italiano
Beniamino "Mino" Battistella
Beniamino Battistella.jpg
Nazionalità Italia Italia
Hockey su pista Roller hockey pictogram.svg
Carriera
Giovanili
Breganze
Squadre di club
1966-1970Breganze
1971-1979Novara
Nazionale
Italia Italia
Carriera da allenatore
1979-1980 Novara
1980-1983 Amatori Vercelli[1]
1983-1987 Novara
1988-1990 Forte dei Marmi
1990-1991 Reggio Emilia
1991-1992 Novara
1995-1999 Novara
2001-2003 Novara
2005-2006 Breganze
2006-2007 Montreux
2008-2009 Rotellistica 93
2009-2010 Amatori Vercelli
2013-2014 Rotellistica 93
2018- Azzurra Novara (Serie B)[2]
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo San Juan 1970
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Lisbona 1971
Bronzo Viareggio 1975
Bronzo Porto 1977
 

Beniamino Battistella (Breganze, 2 febbraio 1945) è un allenatore e ex hockeista su pista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nel 1971 dopo aver vestito la maglia del Laverda Breganze (società nella quale esordì) approdò all'Hockey Novara (squadra che guiderà anche da capitano[3]) per potenziare ulteriormente una squadra già competitiva in cui militavano Olthoff, Fontana, Zaffinetti e Aina per citarne alcuni e conquistò il suo primo scudetto[4]. Si riconfermò campione d'Italia nel '72, '73, '74, '75 e '77[4]. A partire dal 1972 vinse la speciale classifica dei cannonieri con 62 reti, ripetendosi nelle successive edizioni del '73, '74, '75. Si riconfermò cannoniere di rango nel 1977 vincendo la classifica a pari merito con Frasca del Giovinazzo. Nel 1979 concluse la sua carriera di giocatore nell'Hockey Novara per poi intraprendere quella da allenatore[3].

Dopo una parentesi a Vercelli (nel 1980-81 in veste di allenatore-giocatore e dal 1981 al 1983 come allenatore), ritornò a Novara alla guida tecnica della squadra vincendo ulteriori scudetti e coppe. In particolare fu l'allenatore del primo grande slam dell'Hockey Novara realizzato durante la stagione 1984-1985[4]. Oltre alla società piemontese allenò l'Hockey Club Forte dei Marmi, la Reggiana Hockey Club (1990-1991[5]), il Breganze, gli svizzeri del Montreux[6], la Rotellistica 93 Novara[7] e l'Amatori Vercelli[8].

Con la maglia della Nazionale italiana partecipò a diverse edizioni del Campionato del mondo e del Campionato Europeo[4].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Virdi, Volume 1 pag 3
  2. ^ L'Azzurra Hockey si affida al mitico Battistella, 6 agosto 2018. URL consultato il 16 ottobre 2018.
  3. ^ a b Battistella, un addio all'hockey Forse resterà come allenatore, in La Stampa, 3 luglio 1979. URL consultato il 16 marzo 2013.
  4. ^ a b c d Palmarès di Battistella. URL consultato il 7 agosto 2013.
  5. ^ Virdi, Volume 1 pag 107
  6. ^ Domenica la finalissima del Memorial Battistella, in Hockeypista.it, 1º giugno 2007. URL consultato il 16 marzo 2013.
  7. ^ Mino Battistella torna in panchina con la Rotellistica Novara, in Hockeypista.it, 18 luglio 2008. URL consultato il 16 marzo 2013.
  8. ^ AMATORI - Mino Battistella è il nuovo Mister - Personaggio storico dell’hockey, è solo il primo di una serie di nuovi arrivi che rafforzeranno la squadra, in Vercellioggi.it, 16 dicembre 2009. URL consultato il 16 marzo 2013.

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie