Apri il menu principale
Serie B 2011-2012
Competizione Serie B
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 22ª
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 24 settembre 2011
al 25 maggio 2012
Luogo Italia Italia
Partecipanti 84
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Promozioni Aloha
Aosta
Fuente
Latina
LCF Martina
New Team FVG
Reggiana
Zanè Vicenza
Retrocessioni Aiace Conversano
Albano
Alphaturris
Aymavilles
Azzurra Paganese
Barletta
CMC Livorno
Fata Morgana
Isolotto
L'Aquila
L'Oasi
Mediterranea Monfalcone
Mirto
Olimpiadi
Ospedaletti
Petrarca
Pistoia
Pordenone
Pratosardo
Pro Capoterra
San Biagio
Sporting Modugno
Urbino
Tigullio
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010-2011 2012-2013 Right arrow.svg

La Serie B 2011-2012 è stata la quattordicesima edizione del campionato nazionale di calcio a 5 di terzo livello e la ventiduesima assoluta della categoria. La stagione regolare è iniziata il 24 settembre 2011 e si è conclusa il 7 aprile 2014, prolungandosi fino al 25 maggio seguente con la disputa delle partite di spareggio. È stata l'ultima edizione articolata in gironi da 14 squadre, infatti dall'edizione seguente queste saranno ridotte di due unità. La formula del campionato è rimasta invariata rispetto all'edizione precedente[1]: Acquisiscono il diritto per l'ammissione al Campionato Nazionale di Serie A2 le Società vincitrici dei rispettivi gironi di Serie B della "stagione regolare" e le due Società vincenti gli incontri di spareggio. Per determinare queste ultime sono disputate gare di play-off a cui accedono le squadre classificatesi tra il secondo e il quinto posto dei sei gironi. Per quanto riguarda le retrocessioni, scendono direttamente nei campionati regionali le squadre classificatesi agli ultimi tre posti; la decima e l'undicesima classificata di ogni girone si scontrano nei play-out per determinare la quarta retrocessione. Preso atto della iscrizione di 70 società aventi diritto e del ripescaggio in Serie A2 di Casto Frosinone, Domusdemaria e Scafati Santa Maria, il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5, preso atto delle ammissioni disposte dalla COVISOD e dalla Lega Nazionale Dilettanti, ha rilevato la disponibilità di 17 posti e ha proceduto al completamento dell'organico[2].

Girone AModifica

PartecipantiModifica

Il girone A comprende cinque società provenienti dalla Lombardia, tre dalla Liguria e due rispettivamente da Sardegna, Piemonte e Valle d'Aosta. Dalla Serie A2 è sceso l'Aosta mentre dai campionati regionali sono state promosse le debuttanti Sinnai (vincitore dei play-off nazionali), Tigullio (con sede a Zoagli, mancava dalla stagione 2006-07), San Biagio 1995 (i monzesi ritornano nella categoria dopo due stagioni di assenza) ed Elledì Carmagnola[3]. Tra le società aventi diritto, spiccano le assenze del CRD Torino, fusosi proprio con l'Elledì Carmagnola a formare la CLD Carmagnola Calcio a 5[4] e del Bergamo Calcetto, che ha rinunciato alla categoria iscrivendosi al campionato di Serie C2 regionale. A completamento dell'organico sono state ripescate le retrocesse Aymavilles, Ospedaletti City Touring e PCG Bresso[5], mentre il Basilea Cagliari proviene dal girone E. Per quanto riguarda i cambi di denominazione sociale, si registra quello del Futsal Torino Cesana, divenuto Rosta Torino Cesana[6] in seguito alla collaborazione sancita dai gialloblu con lo Sporting Rosta[7].

Classifica[8]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Aosta 62 26 19 5 2 107 45 +62
  2. Lecco 61 26 20 1 5 120 54 +66
  3.   Sinnai 54 26 17 3 6 144 97 +47
  4.   San Vincenzo[9] 47 26 15 2 9 126 87 +39
  5. Carmagnola 47 26 15 2 9 125 85 +40
6.   Basilea Cagliari 43 26 13 4 9 106 68 +38
7. Torino Cesana 43 26 13 4 9 98 67 +31
8. PCG Bresso 42 26 13 3 10 90 79 +11
9. Real Cornaredo 40 26 12 4 10 123 102 +21
  10.   San Biagio 36 26 11 3 12 95 111 -16
  11. Domus Bresso 32 26 10 2 14 93 93 0
  12. Aymavilles 13 26 4 1 21 49 -144 -95
  13.   Ospedaletti 6 26 2 0 24 61 191 -130
  14.   Tigullio 3 26 1 0 25 61 175 -114

VerdettiModifica

  •   Aosta promossa in serie A2 2012-13.
  •   Aymavilles, Ospedaletti, Tigullio e, dopo i play-out, San Biagio Monza retrocesse nei campionati regionali.
  • Basilea Cagliari (scioglimento), San Vincenzo Genova (ripartito dai campionati regionali), Sinnai (dismessa la squadra maschile, prosegue l'attività di quella femminile) e Rosta Torino Cesana (fusione con lo Sporting Rosta) non iscritte al campionato di serie B 2012-13.

Girone BModifica

PartecipantiModifica

Il girone B comprende cinque società provenienti dalle Marche, altrettante dal Veneto, tre dal Friuli-Venezia Giulia e il solo Bubi Merano, che si riaffaccia nella categoria dopo tre anni di assenza, a rappresentare il Trentino-Alto Adige. Le altre società promosse dai campionati regionali sono lo Zanè Vicenza la cui ultima apparizione risaliva alla stagione 2008-09), lo Jesolo (vincitore dei play-off nazionali, mancava dalla stagione 2003-04) e il debuttante Futsal Club Mediterranea (con sede a Monfalcone)[3]. Il Futsal Portos è nato durante l'estate dalla fusione di Miracolo Piceno e Caffè Portos (neopromossa in Serie C1 delle Marche)[6]. A completamento dell'organico sono state ripescate le retrocesse Petrarca e Pordenone[5].

Classifica[8]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Zanè Vicenza 76 26 25 1 0 178 44 +134
  2.   Jesolo 66 26 21 3 2 141 62 +79
  3. New Team FVG 60 26 19 3 4 123 74 +49
  4. Carrè Chiuppano 44 26 14 2 10 122 129 -7
  5.   Portos 41 26 12 5 9 114 71 +43
6. CUS Ancona 39 26 12 3 11 114 108 +6
7. Bubi Merano 37 26 12 1 13 99 116 -17
8.   Numana-Cameranese[9] 35 26 11 2 13 114 114 0
9. Came Dosson 35 26 11 2 13 84 91 -7
  10.   Urbino 32 26 9 5 12 97 102 -5
  11.   San Giuseppe Jesi 26 26 8 2 16 127 143 -16
  12. Pordenone 24 26 7 3 16 98 133 -35
  13. Petrarca 10 26 3 1 22 55 147 -92
  14.   Mediterranea Monfalcone 4 26 1 1 24 75 207 -132

VerdettiModifica

  •   Zanè Vicenza e, dopo i play-off, New Team promosse in serie A2 2012-13.
  •   Mediterranea Monfalcone, Petrarca, Pordenone e, dopo i play-out, Urbino retrocesse nei campionati regionali.
  • ACLI San Giuseppe Jesi (ripartito dai campionati regionali) e BFTM Numana Cameranese (scioglimento) non iscritte al campionato di serie B 2012-13.

Girone CModifica

PartecipantiModifica

Il girone C comprende otto società provenienti dalla Toscana, cinque dall'Emilia-Romagna e il solo neopromosso e debuttante Grifo Caminetti (con sede a Bastia Umbra), a rappresentare l'Umbria. Le altre società provenienti dai campionati regionali[3] sono il CUS Pisa (in virtù della fusione estiva operata con il Pisa Soccer Five[10], impostosi nei play-off nazionali), la Polisportiva L'Arena (con sede a Montecchio Emilia) e il Futsal Pistoia (nuova denominazione del Misericordia Calcio a 5[11]). Al posto della Virtus Gualdo che è ripartita dalla Serie C2[12], è stato ripescato il retrocesso Isolotto[5].

Classifica[8]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Reggiana 67 26 22 1 3 157 48 +109
  2. Forlì 63 26 20 3 3 137 66 +71
  3.   L'Arena 57 26 18 3 5 134 59 +75
  4. Imola 51 26 16 3 7 100 59 +41
  5.   Grifo Caminetti 49 26 15 4 7 108 85 +23
6. Poggibonsese 37 26 11 4 11 76 70 +6
7. Atlante Grosseto 36 26 11 3 12 76 86 -10
8. Prato[9] 34 26 11 1 14 89 104 -15
9.   Real Casalgrandese 34 26 9 7 10 110 106 +4
  10. Isolotto 29 26 9 2 15 75 114 -39
  11. CUS Pisa 28 26 8 4 14 82 113 -31
  12. Pistoia 21 26 6 3 17 100 150 -50
  13.   L'Oasi 11 26 3 2 21 75 173 -98
  14.   CMC Livorno 8 26 2 2 22 54 140 -86

VerdettiModifica

  •   Reggiana promossa in serie A2 2012-13.
  •   CMC Livorno, L'Oasi e, dopo i play-out, Isolotto retrocesse in serie C1 della Toscana.
  •   Pistoia retrocesso ma successivamente ripescato.
  • Real Casalgrandese (ripartita dai campionati regionali), Grifo Caminetti e L'Arena (scioglimento) non iscritte al campionato di serie B 2012-13.

Girone DModifica

PartecipantiModifica

Il girone D comprende sei società pugliesi, tre abruzzesi, due campane, altrettante molisane e il neopromosso Porto San Giorgio, debuttante e unica rappresentante marchigiana del girone. L'organico è affetto da numerose defezioni[5]: Adriatica Pescara (retrocessa dalla serie A2), Sporting Ortona e le neopromosse Marianella 3 Soccer e Real Pescara non hanno infatti presentato domanda di iscrizione, cessando l'attività sportiva; il Torre Magliano ha dismesso la squadra di calcio a 5, concentrandosi su quella di calcio mentre il Real Monturano è ripartito dalla Serie D provinciale[13]. Le società promosse dai campionati regionali sono il Five Campobasso (nuova denominazione della Promoservice Cimauno[14]) e lo Sporting Sala Consilina che ha vinto i play-off nazionali[3]. A completamento dell'organico sono stati ripescati il MACO L'Aquila e le retrocesse Barletta e Real Dem[5].

Classifica[8]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Fuente 74 26 24 2 0 130 33 +97
  2.   Sporting Sala Consilina 61 26 19 4 3 146 77 +69
  3. Real Molfetta 53 26 17 2 7 127 81 +46
  4. Giovinazzo 45 26 14 3 9 129 96 +33
  5. Venafro 39 26 12 3 11 110 100 +10
6.   Campobasso 37 26 10 7 9 71 71 0
7. Real Dem 35 26 10 5 11 83 106 -23
8.   Fratelli Cambise[9] 34 26 10 4 12 98 98 0
9. Porto San Giorgio 34 26 10 4 12 70 78 -8
  10. Manfredonia 32 26 9 5 12 80 82 -2
  11.   Azzurra Paganese 30 26 9 3 14 93 131 -38
  12. Barletta 26 26 7 5 14 88 123 -35
  13.   Sporting Modugno 15 26 5 0 21 77 158 -81
  14.   L'Aquila 7 26 2 1 23 57 126 -69

VerdettiModifica

  •   Fuente Foggia promossa in serie A2 2012-13.
  •   MACO L'Aquila, Sporting Modugno e, dopo i play-out, Azzurra Paganese retrocesse nei campionati regionali.
  • Fratelli Cambise e Venafro non iscritte al campionato di serie B 2012-13, ripartono dai campionati regionali.
  • Barletta retrocesso ma successivamente ripescato.

Girone EModifica

PartecipantiModifica

Il girone E comprende quattro società sarde e dieci laziali, delle quali otto romane. Dai campionati regionali sono stati promossi il Castel Fontana (con sede a Marino) e il Paolo Agus (con sede a Sestu)[3]. Città del Golfo e Domus Chia, retrocesse nel precedente campionato di Serie A2, sono state riammesse nella medesima categoria[5]; a beneficiarne sono stati il Prato Rinaldo (espressione dell'omonima frazione di San Cesareo) e le retrocesse Alphaturris, Elmas, Orte e Prato Sardo, a loro volta ripescate nella categoria[5].

Classifica[8]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Latina 67 26 22 1 3 178 74 +104
  2.   Aloha 66 26 22 0 4 135 57 +78
  3.   Civis Colleferro 55 26 18 1 7 100 61 +39
  4. Paolo Agus 53 26 16 5 5 143 84 +59
  5.   Castel Fontana 42 26 13 3 10 102 86 +16
6.   Elmas 41 26 13 2 11 107 87 +20
7.   Prato Rinaldo[9] 39 26 12 3 11 109 96 +13
8. Carlisport Ariccia 39 26 12 3 11 119 103 +16
9. L'Acquedotto 36 26 11 3 12 114 100 +14
  10.   Pro Capoterra 34 26 10 4 12 110 115 -5
  11. Orte 28 26 9 1 16 87 106 -19
  12. Albano 18 26 5 3 18 107 133 -26
  13.   Pratosardo 13 26 4 1 21 57 119 -62
  14.   Alphaturris[15] -2 26 0 0 26 40 287 -247

VerdettiModifica

  •   Latina promosso in serie A2 2012-13.
  •   Albano, Alphaturris, ZIR Pratosardo retrocesse nei campionati regionali.
  • Aloha promossa in serie A2 2012-13 dopo i play-off, rinuncia all'iscrizione ripartendo dai campionati regionali.
  • Civis Colleferro non iscritta al campionato di serie B 2012-13, mantiene il solo settore giovanile e scolastico.
  • Castel Fontana cede il proprio titolo sportivo al Torrino
  • Pro Capoterra retrocessa dopo i play-out ma successivamente ripescata.

Girone FModifica

PartecipantiModifica

Il girone F comprende sei società pugliesi, quattro calabresi, tre lucane e una siciliana. Dalla Serie A2 sono scese l'Azzurri Conversano e l'Olimpiadi, mentre dai campionati regionali sono stati promossi il Martina, detentore sia della Coppa Italia di Serie C sia della Serie C1 pugliese), Centro Sportivo Avis (con sede a Policoro), Mirto e il Gran Mareluna Bagheria[3], nato durante l'estate dalla fusione di Tidona e Mareluna Village[16]. Il Futsal Mola e lo Sporting Peloro Messina non hanno presentato domanda di iscrizione, venendo rimpiazzate dal ripescaggio di Melito, Sammichele e della retrocessa Fata Morgana[5].

Classifica[8]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
    1. LCF Martina 76 26 25 1 0 170 49 +121
  2. Policoro 59 26 19 2 5 106 71 +35
  3. Scanzano 52 26 17 1 8 134 86 +48
  4. Reggio VV 51 26 16 3 7 107 86 +21
  5.   Gran Mareluna 47 26 15 2 9 116 74 +42
6. Sammichele 40 26 13 1 12 118 81 +37
7. Azzurri Conversano 32 26 9 5 12 84 98 -14
8. Real Team Matera 31 26 9 4 13 83 97 -14
9.   Monopoli 30 26 9 3 14 90 126 -36
  10.   Melito 27 26 8 3 15 92 124 -32
  11. Mirto[9] 26 26 7 5 14 121 149 -28
  12. Fata Morgana 26 26 8 2 16 107 158 -51
  13. Olimpiadi 18 26 6 0 20 71 133 -62
  14.   Aiace Conversano 14 26 4 2 20 71 138 -67

VerdettiModifica

  •   L.C. Five Martina promosso in serie A2 2012-13.
  •   Aiace Conversano retrocessa in serie C1 della Puglia.
  • Reggio Vibo Valentia e Gran Mareluna Bagheria non si iscritte al campionato di serie B 2012-13.
  • Fata Morgana, Olimpiadi e, dopo i play-out, Mirto retrocesse ma successivamente ripescate.

Play-offModifica

Primo turno[17][18]Modifica

Nel primo turno si affrontano squadre dello stesso girone: la seconda classificata sfida la sesta, mentre la terza gioca contro la quarta. Gli incontri sono disputati con gare di andata e ritorno, quest'ultimo giocato in casa della squadra meglio classificata nella "stagione regolare". Al termine degli incontri sono dichiarate vincenti le squadre che nelle due partite hanno ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio le squadre che hanno realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi perdurasse la parità, è considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della "stagione regolare"[1].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Carmagnola 7 - 8 Lecco 3 - 2 4 - 6
San Vincenzo   3 - 7   Sinnai 1 - 1 2 - 6
Portos   11 - 2   Jesolo 8 - 1 3 - 1
Carrè Chiuppano 11 - 13 New Team FVG 3 - 9 8 - 4
Grifo Caminetti   6 - 10 Forlì 4 - 4 2 - 6
Imola 4 - 6   L'Arena 1 - 2 3 - 4
Venafro 4 - 16   Sporting Sala Consilina 3 - 8 1 - 8
Giovinazzo 7 - 5 Real Molfetta 2 - 2 5 - 3
Castel Fontana   1 - 9   Aloha 0 - 6 1 - 3
Paolo Agus n.d.   Civis Colleferro 6 - 0[19] N.D.
Gran Mareluna   5 - 2 Policoro 5 - 1 0 - 1
Reggio VV 6 - 10 Scanzano 2 - 1 4 - 9

Secondo turnoModifica

Le società vincenti delle gare di play-off del primo turno saranno ammesse a quattro triangolari nei quali si affrontano reciprocamente in una gara unica. La squadra che riposa nella prima giornata è determinata per sorteggio, effettuato dalla segreteria della Divisione Calcio a Cinque, così come la squadra che disputa la prima gara in trasferta. Nella seconda giornata riposa la squadra che ha vinto la prima gara o, in caso di parità, quella che ha disputato la prima gara in trasferta. Nella terza giornata si svolge la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza. Accedono al turno successivo le prime due squadre di ogni triangolare. Per determinare la squadra vincente del triangolare si terrà conto nell'ordine dei seguenti criteri: punti ottenuti negli incontri disputati; migliore differenza reti; maggior numero di reti segnate. Persistendo ulteriore parità o nella ipotesi di completa parità tra le tre squadre la vincente è determinata per sorteggio che sarà effettuato dalla Segreteria della Divisione Calcio a Cinque[1].

1ª giornata[20]Modifica

28 aprile 2013

  • AT.ED.2 Forlì - Lecco 6-3
  • L'Arena -Futsal Portos 1-3
  • Gran Mareluna - Sporting Sala Consilina 1-4
  • Giovinazzo - Aloha 4-4

2ª giornata[21]Modifica

5 maggio 2013

  • Lecco - New Team 2-5
  • Sinnai - L'Arena 5-2
  • Paolo Agus -Gran Mareluna 2-2
  • Libertas Scanzano - Giovinazzo 8-1

3ª giornata[22]Modifica

12 maggio 2013

  • New Team - AT.ED.2 Forlì 7-5
  • Futsal Portos - Sinnai 9-4
  • Sporting Sala Consilina - Paolo Agus 1-3
  • Aloha - Libertas Scanzano 8-2

Triangolare 1[23]Modifica

Squadra P.ti V P S GF GS DR
New Team FVG 6 2 0 0 12 7 +5
Forlì 3 1 0 1 11 10 +1
Lecco 0 0 0 2 5 11 -6

Triangolare 3[23]Modifica

Squadra P.ti V P S GF GS DR
Paolo Agus 4 1 1 0 5 3 +2
  Sporting Sala Consilina 3 1 0 1 5 4 +1
  Gran Mareluna 1 0 1 1 3 6 -3

Triangolare 2[23]Modifica

Squadra P.ti V P S GF GS DR
  Portos 6 2 0 0 12 5 +7
  Sinnai 3 1 0 1 9 11 -2
  L'Arena 0 0 0 2 3 8 -5

Triangolare 4[23]Modifica

Squadra P.ti V P S GF GS DR
  Aloha 4 1 1 0 12 6 +6
Scanzano 3 1 0 1 10 9 +1
Giovinazzo 1 0 1 1 5 12 -7

Terzo turnoModifica

Per determinare le due Società promosse al Campionato Nazionale di Serie A2 le quattro Società vincenti i triangolari del secondo turno disputano un incontro di spareggio, articolato in gara di andata e di ritorno. La squadra che disputa la prima gara in trasferta è determinata per sorteggio. Al termine degli incontri sono dichiarate vincenti le squadre che nelle due partite avranno ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio le squadre che avranno realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le due squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei calci di rigore[1]. Gli incontri di andata si sono tenuti il 19 maggio[24], quelli di ritorno il 25 maggio 2012 a campi invertiti[25].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Portos   2-12 New Team FVG 2-3 0-9
Aloha   7-7 Paolo Agus 3-0 4-7 (8-9 dcr)

Play-out[26][27]Modifica

Per determinare ulteriori sei retrocessioni, le Società classificate al decimo e all'undicesimo posto di ciascun girone della “stagione regolare” , disputano nel proprio ambito un incontro di spareggio. Gli incontri sono disputati con gare di andata e ritorno, quest'ultimo giocato in casa della squadra meglio classificata nella "stagione regolare". Al termine degli incontri è dichiarata vincente la squadra che nelle due partite ha ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio la squadra che ha realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi perdurasse la parità, verrà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della "stagione regolare" (ovvero la decima classificata)[1].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Domus Bresso 6 - 2   San Biagio 4 - 1 2 - 1
San Giuseppe Jesi   18 - 11   Urbino 11 - 6 7 - 5
CUS Pisa 9 - 6 Isolotto 2 - 1 7 - 5 (dts)
Azzurra Paganese   3 - 11 Manfredonia 3 - 4 0 - 7
Orte 11 - 1   Pro Capoterra 4 - 0 7 - 1
Mirto 7 - 10   Melito 6 - 3 1 - 7

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.26 2011/2012 Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  2. ^ Comunicazione Divisione Calcio a cinque. Definiti gli organici di Serie A, A2, B e A Femminile Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  3. ^ a b c d e f Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.735 2010/2011 Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  4. ^ L'Elledì si fonde con il Crd Torino ilcarmagnolese.it
  5. ^ a b c d e f g h Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.7 2011/2012 Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  6. ^ a b Comunicato Ufficiale N.40 2011/2012 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 29 settembre 2011. URL consultato il 5 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2016).
  7. ^ Calcio a 5, Nasce il Rosta Torino Archiviato il 12 novembre 2014 in Internet Archive. cronacaqui.it
  8. ^ a b c d e f Comunicato Ufficiale N.718 2011/2012 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 16 aprile 2012. URL consultato il 15 gennaio 2018 (archiviato il 15 gennaio 2018).
  9. ^ a b c d e f In base alla classifica avulsa
  10. ^ Fabrizio Del Pivo, Il Soccer Five festeggia: promozione in B e fusione con il Cus, in Il Tirreno, 28 luglio 2011. URL consultato il 12 novembre 2014.
  11. ^ Caccia a una palestra per la Serie B iltirreno.it
  12. ^ La scelta della Virtus Gualdo: "Rinunciamo alla B pur avendo tutti i conti a posto. Ripartiremo dalla C2 attraverso una fusione" futsalmarche.it
  13. ^ Mariano Pierbattista, fra presente e futuro: "Una vita al Real Monturano, abbiamo vinto tanto, ma ora siamo fieri della nostra realtà" futsalmarche.it
  14. ^ Il Five Campobasso presenta il nuovo simbolo della squadra Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. win.calcioa5anteprima.com
  15. ^ 2 punti di penalizzazione
  16. ^ Il Gran Mareluna C5 disputerà la Serie B Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. asdjuvescirea.it
  17. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.739 2011/2012 Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  18. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.755 2011/2012 Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  19. ^ A tavolino, a causa della mancata presentazione della Civis Colleferro, esclusa dalla competizione
  20. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.764 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  21. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.786 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  22. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.804 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  23. ^ a b c d Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.813 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  24. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.828 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  25. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.856 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  26. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.742 2011/2012 Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  27. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.766 2011/2012 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it

Collegamenti esterniModifica

  • Girone A, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2013).
  • Girone B, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2013).
  • Girone C, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2013).
  • Girone D, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2013).
  • Girone E, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2013).
  • Girone F, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2013).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio