Società Sportiva Dilettantistica Cynthialbalonga

società calcistica italiana con sede nelle città di Albano Laziale (RM) e di Pavona (località suddivisa tra i comuni di Roma, Albano Laziale {RM} e Castel Gandolfo {RM})
SSD Cynthialbalonga
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px HEX-1372AC White.svg Azzurro
Dati societari
Città Genzano di Roma, Albano Laziale, Castel Gandolfo, Pavona
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie D
Fondazione 1920
Presidente Bruno Camerini (1984 - in corso)
Allenatore Italia Roberto Chiappara
Stadio "Bruno Abbatini"
(4.500 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Società Sportiva Dilettantistica Cynthialbalonga (conosciuta informalmente anche come Cynthialbalonga) è una società calcistica di Genzano di Roma, Albano Laziale, Castel Gandolfo e Pavona, tutte località in provincia di Roma, nell'area dei Castelli Romani.

StoriaModifica

L'Albalonga nacque nel 1960 con il nome Albano Laziale; nel 1998 decise di fondersi con il "Pavona Castel Gandolfo" (nato dalla fusione fra Pavona e Castel Gandolfo del Presidente Bruno Camerini) così prendendo il nome "Albalonga".

Nella stagione sportiva 2001-2002 si aggiudica con 10 punti di vantaggio sulle dirette concorrenti il campionato regionale di Eccellenza laziale girone A, ottenendo il pass per la prima partecipazione al campionato di Serie D della sua storia. In 7 anni di militanza, caratterizzati da una profonda altalenanza nei piazzamenti in classifica, vivrà momenti di grande esaltazione: emblematiche sono le partecipazioni ai Play-Off nella stagione 2003-2004 con una rosa composta in massima parte da giovanissimi calciatori capitanati da un 18enne Giorgio Gaggioli e guidati da mister Paolo D'Este e nuovamente ai Play-Off nella stagione 2006-2007. La stagione sportiva 2007-2008 si apre sotto le luci dei riflettori: una faraonica campagna acquisti estiva dichiara l'Albalonga prima competitor per l'assegnazione del titolo. Tuttavia, in seguito a una rovinosa sequela di infortuni traumatici, la squadra precipita in classifica dopo i 21 punti del girone di andata e giornata dopo giornata a nulla valgono i disperati tentativi di risalir la china, complice l'addio nel mercato invernale del giocatore simbolo, il centravanti Alessandro Bucri. La stagione termina con la retrocessione diretta in Eccellenza laziale, dove l'Albalonga, risucchiata nel complicato e difficoltoso pantano delle categorie regionali, tenterà per 8 anni di agguantare la chimerica vittoria del campionato.

Nella stagione 2014-2015 ottiene la promozione in Serie D. Nello stesso anno vince la Coppa Italia Dilettanti Lazio.

Nella stagione 2016-2017 arriva in finale di Coppa Italia Serie D per poi perdere 2-1 contro il Chieri. Nella stagione successiva chiude il campionato al secondo posto, ottiene il suo miglior piazzamento di sempre e si qualifica ai playoff, che vince, battendo in finale ai tempi supplementari (3-1) il Trastevere Calcio.

Nell'estate del 2020 si fonde con un'altra storica realtà del calcio laziale, il Cynthia, iscirvendosi al campionato di Serie D 2020-2021 con il nuovo nome di Cynthialbalonga.[1]

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Cronistoria della Società Sportiva Dilettantistica Albalonga Calcio

...

  • 1951-1952 - 9ª nel girone E di Seconda Divisione laziale
  • 1952-1953 - 3ª nel girone C di Seconda Divisione laziale.   Promossa in Prima Divisione.
  • 1953-1954 - 12ª nel girone B di Prima Divisione laziale.
  • 1954-1955 - 14ª nel girone C di Prima Divisione laziale. Retrocessa sul campo, successivamente ripescata.
  • 1955-1956 - 6ª nel girone D di Prima Divisione laziale.
  • 1956-1957 - 9ª nel girone E di Prima Divisione laziale.   Retrocessa in Seconda Divisione.
  • 1957-1958 - ?ª nel girone ? di Seconda Divisione laziale.   Promossa in Prima Divisione.
  • 1958-1959 - 13ª nel girone B di Prima Divisione laziale. Ammessa alla nuova Prima Categoria.
  • 1959-1960 - 14ª nel girone C di Prima Categoria laziale.   Retrocessa in Seconda Categoria.

  • 1960-1961 - 6ª nel girone E di Seconda Categoria laziale.
  • 1961-1962 - 6ª nel girone D di Seconda Categoria laziale.
  • 1962-1963 - ?ª nel girone D di Seconda Categoria laziale.
  • 1963-1964 - 14ª nel girone D di Seconda Categoria laziale.   Retrocessa in Terza Categoria.
  • 1964-1965 - ?ª nel girone ? di Terza Categoria laziale.
  • 1965-1966 - 1ª nel girone G di Terza Categoria laziale.   Promossa in Seconda Categoria.
  • 1966-1967 - 16ª nel girone D di Seconda Categoria laziale.   Retrocessa in Terza Categoria.
  • 1967-1968 - ?ª nel girone ? di Terza Categoria laziale.   Promossa in Seconda Categoria.
  • 1968-1969 - 11ª nel girone F di Seconda Categoria laziale.
  • 1969-1970 - 3ª nel girone G di Seconda Categoria laziale.   Promossa in Prima Categoria.

  • 1970-1971 - 9ª nel girone C di Prima Categoria laziale.
  • 1971-1972 - 5ª nel girone C di Prima Categoria laziale.
  • 1972-1973 - ?ª nel girone C di Prima Categoria laziale.

...

  • 1988-1989 - 9ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1989-1990 - 9ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1990-1991 - 6ª nel girone C di Promozione laziale, ammesso al nuovo campionato di Eccellenza.
  • 1991-1992 - 15ª nel girone B di Eccellenza laziale.   Retrocesso in Promozione.
  • 1992-1993 - 6ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1993-1994 - 3ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1994-1995 - 2ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1995-1996 - 4ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1996-1997 - 3ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1997-1998 - 13ª nel girone C di Promozione laziale.
  • 1998 - Albano e il Pavona Castel Gandolfo si fondono nell'Albalonga Calcio.
  • 1998-1999 - 8ª nel girone B di Eccellenza laziale.
  • 1999-2000 - 12ª nel girone B di Eccellenza laziale.
  • 2000-2001 - 1ª nel girone A di Eccellenza laziale.   Promosso in Serie D.
  • 2001-2002 - 10ª nel girone F di Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2003-2004 - 4ª nel girone F di Serie D, perde primo turno dei playoff.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2005-2006 - 13ª nel girone F di Serie D, vince playout.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2006-2007 - 4ª nel girone G di Serie D, perde in semfinale di playoff.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2007-2008 - 18ª nel girone G di Serie D.   Retrocesso in Eccellenza.
Secondo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2008-2009 - 8ª nel girone B di Eccellenza laziale.
  • 2009-2010 - 3ª nel girone A di Eccellenza laziale.
  • 2010-2011 - 5ª nel girone A di Eccellenza laziale.
  • 2011-2012 - 2ª nel girone A di Eccellenza laziale, perde in semifinale di playoff nazionali.
  • 2012-2013 - 5ª nel girone A di Eccellenza laziale.
  • 2013-2014 - 2ª nel girone A di Eccellenza laziale, perde in semifinale di playoff nazionali.
  • 2014-2015 - 1ª nel girone A di Eccellenza laziale.   Promosso in Serie D.
Vince la Coppa Italia Dilettanti Lazio
Fase a gironi di Coppa Italia Dilettanti.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
Finale di Coppa Italia Serie D.
  • 2017-2018 - 2ª nel girone G di Serie D. Vince i play-off.
Ottavi di finale di Coppa Italia Serie D.
Quarti di finale di Coppa Italia Serie D.
Quarti di finale di Coppa Italia Serie D.
  • Si fonde con il Cynthia dando vita al Cynthialbalonga.
  • 2020-2021 - nel girone F di Serie D.

PalmarèsModifica

Competizioni a carattere nazionaleModifica

Vittoria Play-Off: 2017-2018 (girone G)


Competizioni regionaliModifica

2001-2002 (girone A)
2014-2015 (girone B)
2014-2015

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2017-2018 (girone G)
Secondo posto: 2011-2012 (girone A), 2013-2014 (girone A)
Terzo posto: 2009-2010 (girone A)
Finalista: 2016-2017
Finalista: 1998-1999

Voci correlateModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica