Apri il menu principale

Sportverein Grödig

società calcistica austriaca
SV Grödig
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Bianco e Blu a Strisce-Flag.svg Bianco, blu
Simboli l'Untersberg
Dati societari
Città Wappen at groedig.png Grödig
Nazione Austria Austria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Campionato Regionalliga
Fondazione 1948
Presidente Austria Helmut Gruber
Allenatore Austria Andreas Fötschl
Stadio Untersberg Arena
(4128 posti)
Sito web www.sv-groedig.at
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato di Erste Liga
2 Campionati di Regionalliga
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sportverein Grödig, comunemente abbreviato in SV Grödig e ufficialmente noto come SV Scholz Grödig per motivi di sponsor, è una società calcistica austriaca di Grödig, nel Salisburghese.

Fondata nel 1948, nel 2012-2013 si è laureato campione di Erste Liga, conquistando la promozione nella massima divisione.

La squadra occupa attualmente il 223º posto del Ranking UEFA.[1] (21 luglio 2015)

StoriaModifica

Fondato il 20 marzo 1948, il club ha trascorso buona parte della sua storia nei campionati regionali della Salzburger Fussballverband. Il primo risultato di prestigio arrivò nella stagione 1966-1967, quando conquistò la promozione in Landesliga, all'epoca il terzo livello del calcio austriaco. Dieci anni dopo, nel 1976-1977, fu promosso in Alpenliga e, nella stagione successiva, arrivò per la prima volta al secondo turno di coppa d'Austria. Con la fine degli anni ottanta si aprì un periodo di declino e la squadra trascorse molte stagioni nei livelli più bassi del calcio regionale.

Tra il 2002 e il 2008 i bianco-blu hanno festeggiato ben quattro promozioni, passando dalla 1. Klasse alla Erste Liga e debuttando nel calcio professionistico. Il ritorno in Regionalliga, nel 2006, fu particolarmente sofferto e arrivò al termine di un lungo duello con l'Anif, società rivale tradizionale.

Questo avvenimento ha portato professionalità e ambizioni nella piccola cittadina del Salisburghese: due ex-giocatori, Edi Glieder ed Heimo Pfeifenberger, hanno cominciato qui, con successo, la nuova carriera di allenatore. Grazie a quest'ultimo in particolare, il Grödig ha ottenuto la prima promozione in Erste Liga della sua storia, festeggiata il 21 maggio 2008 con un pareggio contro il Hard (2-2). Pfeifenberger ha guidato la squadra per quasi tutta la prima metà della stagione 2008-2009[2], ma l'8º posto provvisorio non viene mantenuto dal suo successore Bojceski e la squadra retrocede in Regionalliga a fine stagione.

Nell'estate 2009 la guida tecnica è affidata a Michael Brandner, in precedenza responsabile delle squadre giovanili, fino ad aprile 2010 quando viene riassunto Pfeifenberger. Con il suo ritorno la squadra festeggia la vittoria del campionato e, grazie alla revoca della licenza all'Austria Kärnten, anche la promozione diretta in Erste Liga, dopo un solo anno di "purgatorio".

Il 3 maggio 2013, battendo in casa l'Austria Lustenau per 2-1, il Grödig festeggia la vittoria del torneo di Erste Liga e la promozione in Bundesliga, la prima nella storia della società[3].

Nella stagione 2014-2015 viene eliminato al terzo turno di qualificazione dell'UEFA Europa League 2014-2015 per mano dei moldavi dello Zimbru Chișinău[4].

CronistoriaModifica

  • 1948-1967: ?
  • 1967-1974: Landesliga - 3° liv.
  • 1974-1977: Landesliga - 4° liv.
  • 1977-? : Regionalliga - 3° liv.
  • 1991-1993: 1. Klasse - 6° liv.

...

  • 2003-2005: 2. Landesliga: 5° liv.
  • 2005-2006: 1. Landesliga - 4° liv.
  • 2006-2008: Regionalliga - 3° liv.
  • 2008-2009: Erste Liga - 2° liv.
  • 2009-2010: Regionalliga - 3° liv.
  • 2010-2013: Erste Liga - 2° liv.
  • 2013-2016: Bundesliga - 1° liv.
  • 2016- : Regionalliga - 3° liv.

Colori e simboliModifica

ColoriModifica

I colori sociali del club sono il bianco e il blu, disposti sulle righe verticali della casacca tradizionale, anche se negli ultimi anni viene usata una versione completamente blu.

Simboli ufficialiModifica

Il simbolo più noto del Grödig è l'Untersberg, un massiccio delle Alpi Nord-orientali che domina la cittadina ed il cui profilo stilizzato è da sempre visibile sullo stemma societario. Nella versione attuale, è accompagnato da un pallone da calcio e dall'indicazione dell'anno di fondazione, il 1948.

StadioModifica

L'impianto casalingo del Grödig è l'Untersberg-Arena, costruita nel 1989 e riammodernata per l'ultima volta tra il 2010 ed il 2011. Ha una capacità di 2 955 spettatori, di cui 1 890 in piedi e 1 065 a sedere[5].

Situata in Prötschhofstraße 26, dispone di 500 parcheggi nelle immediate vicinanze.

Allenatori e presidentiModifica

 
Allenatori
 
Presidenti

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2007-2008, 2009-2010
2012-2013

Competizioni regionaliModifica

1966-1967, 1992-1993, 2002-2003, 2008-2009[6]
1990-1991, 2007-2008[6]
2004-2005
2005-2006, 2010-2011[6]
2005-2006[6]
2006-2007, 2008-2009[6]

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1976-1977
Secondo posto: 2003-2004
Terzo posto: 2013-2014
Semifinalista: 2014-2015

Partecipazioni europeeModifica

Stagione Competizione Turno Avversario Casa Trasferta Somma
2014-15 UEFA Europa League 2Q   FK Čukarički 1-2 4-0 5-2
3Q   Zimbru Chișinău 1-2 1-0 2-2(gfc)

Rosa 2017-2018Modifica

Rosa aggiornata al 24 luglio 2017

N. Ruolo Giocatore
1   P David Hundertmark
2   D Scott Kennedy
3   D Leonardo Lukacevic
5   D Markus Berger
6   C Matthias Öttl
7   D Umberto Gruber
8   A Julian Feiser
9   A Resul Omerovic
10   A Mersudin Jukic
11   A Luka Dzidziguri
12   D Robert Strobl
13   D Benedikt Pichler
N. Ruolo Giocatore
14   A Mamby Koita
16   C Sebastian Wachter
17   C Eyüp Erdogan
20   D Jasmin Nazic
21   C Steven Schmidt
22   D Elias Kircher
24   P Manuel Kalman
25   P David Stemmer
33   P Markus Wimpissinger
  A Roman Wallner
  D Alessandro Ziege

Staff tecnicoModifica

 
Staff dell'area tecnica

NoteModifica

  1. ^ Ranking UEFA per club aggiornata al 29 giugno 2012, UEFA.com. URL consultato il 1º luglio 2012.
  2. ^ (DE) Pfeifenberger nicht mehr Trainer in Grödig, orf.at, 12 dicembre 2008.
  3. ^ (DE) Mit Heimsieg in die höchte Spielklasse, sport.orf.at, 3 maggio 2013.
  4. ^ it.uefa.com, http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2015/matches/results/index.html.
  5. ^ (DE) Stadion - Untersberg-Arena, sv-groedig.at. URL consultato il 5 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2013).
  6. ^ a b c d e Titolo ottenuto dalla squadra Amateure.

Collegamenti esterniModifica