Stefano II di Baviera

Stefano II
Stephan II. (Bayern).jpg
Sigillo del duca Stefano II di Baviera
Duca di Baviera[1]
Stemma
In carica 11 ottobre 1347 –
13 maggio 1375
Predecessore Ludovico IV
Successore Stefano III a Ingolstadt
Federico a Landshut
Giovanni I a Monaco
Nascita 1319
Morte Landshut, 13 maggio 1375
Sepoltura Chiesa di Nostra Signora, Monaco di Baviera
Dinastia Wittelsbach
Padre Ludovico IV il Bavaro
Madre Beatrice di Slesia-Glogau
Coniugi Isabella di Sicilia
Margherita di Hohenzollern
Figli Stefano
Agnese
Federico
Giovanni
Religione Cattolicesimo

Stefano II di Wittelsbach (1319Landshut, 13 maggio 1375) Duca di Baviera dal 1347 alla sua morte.

BiografiaModifica

Era il secondo figlio dell'Imperatore Ludovico IV e di Beatrice di Slesia-Glogau.

Quando suo padre morì nel 1347, Stefano gli succedette come Duca di Baviera e Conte d'Olanda e Hainaut assieme ai suoi cinque fratelli. Suo padre aveva riunito la Baviera in un unico ducato nel 1340 ma nel 1349 la regione venne nuovamente divisa in Baviera Superiore, Baviera-Landshut e Baviera-Straubing. Stefano II governò dal 1349 al 1353 assieme ai fratelli Guglielmo I e Alberto I in Olanda e Baviera-Landshut e dal 1353 solo in Baviera-Landshut.

Dopo la temporanea riconciliazione dei Wittelsbach con Carlo IV di Lussemburgo, che aveva finalmente confermato come legittimi i possessi della famiglia, Stefano incalzò Carlo IV ad intraprendere una campagna in Italia nel 1354.

Quando il Duca Mainardo, il figlio del fratello maggiore di Stefano, Ludovico V di Baviera morì nel 1363, egli gli succedette anche nella Baviera Superiore e invase il Tirolo. Per fortificare la propria posizione si alleò con Bernabò Visconti. Stefano infine dovette rinunciare a questo progetto in favore degli Asburgo con la Pace di Schärding.

Il conflitto con il fratello Ludovico VI, infine, compromise anche le sorti del Brandeburgo per la famiglia Wittelsbach, territorio che fu affidato a Carlo IV. Stefano II comunque accettò che il proprio fratello Ottone, l'ultimo dei Wittelsbach come reggente del Brandeburgo, divenisse coreggente nominale quando ritornò in Baviera nel 1373. Per la perdita del Brandeburgo, comunque, i Wittelsbach ottennero un indennizzo in denaro. A Stefano II succedettero i suoi tre figli.

Stefano II morì a Landshut ed è sepolto nella Chiesa di Nostra Signora di Monaco.

Matrimoni ed erediModifica

Stefano si sposò due volte: la prima con Isabella d'Aragona, figlia di Federico III di Aragona, dalla quale ebbe i seguenti figli:

ed in seconde nozze con Margherita, figlia di Giovanni II di Norimberga, dalla quale non ebbe figli.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN81148218 · GND (DE13687570X · CERL cnp01158737
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie
  1. ^ Tra il 1347 ed il 1349 fu correggente con i fratelli e fratellastri Ludovico V, Ludovico VI, Guglielmo I, Alberto I e Ottone V; poi il territorio venne suddiviso in Baviera Superiore e Baviera Inferiore: Stefano, tra il 1349 ed il 1353 fu Duca della Baviera Inferiore assieme ai fratellastri Guglielmo I e Alberto I; in seguito il territorio venne suddiviso in Baviera-Landshut e Baviera-Straubing, quindi Stefano, tra il 1353 e il 1375 fu Duca di Baviera-Landshut. Stefano inoltre ereditò, alla morte del nipote Mainardo III (1363) e del fratellastro Ludovico VI, anche la Baviera Superiore.