Apri il menu principale
Stefano Passigli
Stefano Passigli.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XII, XIII, XIV
Gruppo
parlamentare
Democratici di Sinistra - l'Ulivo
Circoscrizione Toscana
Collegio 1-Firenze Nord (XII e XIV), 6-Pistoia (XIII)
Incarichi parlamentari
  • XII
    • Membro dell'Ufficio di Presidenza del Senato
    • I Commissione affari costituzionali
    • Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi
  • XIII
    • Membro dell'Ufficio di Presidenza del Senato
    • I Commissione affari costituzionali (30 maggio 1996 - 9 febbraio 2000)
    • XIII Commissione permanente territorio, ambiente, beni ambientali (10 febbraio 2000 - 29 maggio 2001)
    • Commissione parlamentare per le riforme costituzionali (4 febbraio 1997 - 29 maggio 2001)
    • Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi (15 luglio 1996 - 10 febbraio 2000)
  • XIV
    • Membro dell'Ufficio di Presidenza del Senato
    • I Commissione permanente affari costituzionali (22 giugno 2001 - 27 aprile 2006)
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XI
Gruppo
parlamentare
Repubblicano
Collegio Firenze
Incarichi parlamentari
  • XI
    • Membro della Giunta per il Regolamento
    • I Commissione affari costituzionali
    • VII Commissione cultura, scienza, istruzione
    • Commissione bicamerale questioni regionali
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio laurea in scienze politiche
Professione Docente universitario

Stefano Passigli (Firenze, 8 novembre 1938) è un politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Laureatosi in Scienze politiche al Cesare Alfieri di Firenze, come docente universitario di Scienza della Politica ha insegnato nelle Università di Harvard, del Michigan, di Padova, Bologna, e a Firenze. È stato Deputato del Partito Repubblicano Italiano dal 1992 al 1994, poi Senatore e Vice Presidente del gruppo "Sinistra Democratica" che comprendeva, tra gli altri, Norberto Bobbio, Leo Valiani, Bruno Visentini, Giovanni Spadolini, Libero Gualtieri, Franco Debenedetti e Giuseppe Ayala.

Nel 1996, rieletto, ha aderito al gruppo dei Democratici di Sinistra e nel 1998, come membro di Sinistra Repubblicana è entrato ufficialmente in quel partito, per il quale è stato nuovamente eletto nel 2001. Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo D'Alema II, e all'Industria nel governo Amato II. Dal 1994 al 1999 e dal 2001 al 2006 è stato membro dell'Ufficio di Presidenza del Senato.

Nel luglio 2006 è stato nominato presidente dell'Istituto Luce[1], incarico ricoperto sino al giugno 2008.[2] In occasione della nascita del Partito Democratico, nel 2007, ha sottoscritto un appello alla laicità del nuovo partito.

Nel 1981 ha fondato la Passigli Editori[3]. È stato per 25 anni, sino al 2006, presidente del gruppo editoriale Longanesi.[4] È stato membro della Commissione Progetti Speciali della Biennale di Venezia ed è Presidente degli Amici della Musica di Firenze.[5] È presidente del Gruppo editoriale multimediale Scala Group.[6] È stato Presidente della Olivetti Leasing e Consigliere del Credito Lombardo. È Presidente di Nextam Partners Sim e Consigliere di Nextam Partners Sgr.[7]

NoteModifica

  1. ^ http://www.luce.it/istitutoluce/istituzionale/contrattiprestazioni2007-luce.pdf[collegamento interrotto]
  2. ^ http://www.anica.it/rassegna/readPresent.php?news_id=332[collegamento interrotto]
  3. ^ http://passiglieditori.it
  4. ^ http://longanesi.it Archiviato il 25 agosto 2017 in Internet Archive.
  5. ^ http://amicimusica.fi.it
  6. ^ Scala Archives - Professional digital images of art and culture, su scalarchives.com. URL consultato il 7 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2008).
  7. ^ http://nextampartners.com Archiviato il 28 settembre 2017 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54289022 · ISNI (EN0000 0000 8383 5206 · SBN IT\ICCU\MILV\057299 · LCCN (ENn94112597 · GND (DE1100324321 · BNF (FRcb13190166t (data)