Agente 077 missione Bloody Mary

film del 1965 diretto da Sergio Grieco (come Terence Hathaway)
Agente 077 missione Bloody Mary
Agente 077 missione Bloody Mary.png
una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia, Spagna
Anno1965
Durata97 minuti
Rapporto2,35 : 1
Genereazione, avventura, spionaggio, fantascienza
RegiaTerence Hathaway
SoggettoSandro Continenza, Marcello Coscia, Leonardo Martin
SceneggiaturaSandro Continenza, Marcello Coscia, Sergio Grieco
ProduttoreEdmondo Amati
Casa di produzioneFida Cinematografica, Les Productions Jacques Roitfeld, Época Films S.A.
Distribuzione in italianoFida Cinematografica
FotografiaJuan Julio Baena
MontaggioEnzo Alfonzi
Effetti specialiEugenio Ascani
MusicheAngelo Francesco Lavagnino, (la canzone "Bloody Mary" è arrangiata da Ennio Morricone)
ScenografiaNedo Azzini, Franco Lotti
TruccoGianfranco Mecacci
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Agente 077 missione Bloody Mary è un film del 1965, diretto da Sergio Grieco con l'abituale pseudonimo "Terence Hathaway". È una pellicola del filone del fantaspionaggio ed è una coproduzione internazionale tra Italia, Francia e Spagna.

Ha avuto due seguiti: Agente 077 dall'Oriente con furore girato lo stesso anno e Missione speciale Lady Chaplin del 1966.

TramaModifica

Un bombardiere degli Stati Uniti d'America, che trasporta un'arma nucleare, chiamata Bloody Mary, precipita sorvolando la Francia. L'agente segreto americano 077, Dick Malloy, ha il compito di trovare e recuperare l'ordigno, scomparso nel disastro. I primi indizi portano ad un ufficiale a bordo dell'aereo, il cui cadavere però non è stato trovato. Nelle indagini, 077 viene affiancato dalla dottoressa Elsa Freeman e dal collega Lester. Dapprima si reca a Parigi nella clinica di chirurgia estetica del dott. Betz, successivamente in Spagna, da dove parte con la nave Trinidad alla volta della Grecia. Qui viene catturato dal Giglio Nero, l'organizzazione criminale che ha rubato la bomba, ma riesce a scappare e a fare ritorno sulla terraferma. Di ritorno a Parigi, scopre il piano del Giglio Nero, di cui il dott. Betz è il capo, e riesce a far arrestare i criminali appena salgono sulla nave Trinidad, dove trovano l'esercito americano che aveva precedentemente sequestrato l'imbarcazione.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla FIDA il 13 agosto 1965.

DoppiaggioModifica

Doppiaggio affidato alla CDC.

CriticaModifica

«Fantaspionistico all'italiana che, pur nella sua convenzionalità, raggiunge lo scopo di sfruttare le idee e cavalcare il successo di A 007, dalla Russia con amore e Agente 007, operazione tuono. Le ben congegnate scene d'azione - inseguimenti sui tetti di Parigi, regolamento di conti in un treno - perdono un po' di mordente calate come sono nell'impostazione fin troppo seriosa di un racconto che ripropone la psicosi della guerra fredda. Al poco ironico protagonista Ken Clark [...] si affiancano il bravo caratterista Umberto Raho, nel ruolo dell'infido antagonista, e uno stuolo di belle ragazze.»

(Fantafilm[1])

NoteModifica

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), Agente 077 missione Bloody Mary, in Fantafilm. URL consultato il 9 aprile 2012.

Collegamenti esterniModifica