Apri il menu principale
Leonardo AW169
Agusta Westland AW 169 (solo).jpg
AW 169 in volo durante la Mostra di Farnborough 2012
Descrizione
Tipoelicottero medio-leggero multiruolo
Equipaggio1 o 2 piloti
CostruttoreItalia Leonardo
Data primo volo10 maggio 2012
Data entrata in servizio15 luglio 2015
Esemplari70+
Dimensioni e pesi
Lunghezza14.64 m
Larghezza2.53 m
Diametro rotore12.12
Peso max al decollo4.600 kg (4.800 kg con kit opzionale)
PasseggeriFino a 10
Propulsione
Motore2 turbine Pratt & Whitney Canada PW210A
Potenza1 000 shp
Prestazioni
Velocità max296 hm/h
VNE306 km/h
Velocità di crociera287 km/h
Autonomia820 km

Dati tratti dal sito ufficiale AgustaWestland[1]

voci di elicotteri presenti su Wikipedia

L'AgustaWestland AW169 è un elicottero, in fase di produzione dal 2015, prodotto dall'azienda italiana Leonardo (precedentemente dalla AgustaWestland, poi confluita nella nuova Finmeccanica, rinominata Leonardo dal 2017).[2] Si tratta di un bimotore leggero, che può essere configurato per un massimo di 10 posti. Le prime consegne sono previste per il secondo trimestre del 2015.

Indice

Progettazione e sviluppoModifica

 
Un prototipo di AW169 durante il Farnborough Airshow del 2012; sullo sfondo un AW139 (in basso) e un AW189 (in alto)

L'elicottero è stato presentato al pubblico il 19 luglio 2010 durante il 47° Farnborough International Air Show; è stato subito considerato il concorrente dei più famosi Eurocopter EC 145 e Eurocopter Dauphin.[3]

Il 10 maggio 2012 ha compiuto il primo volo[4] mentre l'azienda italiana ha previsto l'entrata in servizio per il 2014. Secondo le stime dell'AgustaWestland entro il 2030 saranno operativi circa 1 000 unità di AW169.[5]

L'AW169 è stato concepito per avere un peso massimo al decollo di 4 800 kg, questo lo colloca in una posizione intermedia all'interno della gamma dell'azienda, tra il più piccolo AW109, elicottero a 8 posti con 3 400 kg, e il più grosso AW139, elicottero con 15 posti e 7 000 kg.

StoriaModifica

 
AW169 al Paris Air Show

Il primo prototipo ha volato per la prima volta a Cascina Costa, presso lo stabilimento Agusta, il 10 maggio 2012 al comando dei piloti collaudatori Giuseppe Lo Coco e Giuseppe Afruni e degli ingegneri di volo Massimo Longo e Stefano Rognoni. È prevista la realizzazione di altri tre prototipi entro il 2013.[4]

Nel mese di aprile del 2013 l'AgustaWestland ha presentato una versione per partecipare ad un concorso indetto dell'U.S. Army e, tale versione, è stata definita come AW 169 AAS. Il programma dell'esercito militare statunitense cerca di trovare un sostituto al Bell OH-58 Kiowa, ritenuto non compatibile alle esigenze odierne della forza armata. L'azienda italo-inglese sostiene che, anche se il proprio elicottero pesa il doppio rispetto al Kiowa, l'AW 169 permette una migliore flessibilità d'utilizzo, sistemi tecnologici all'avanguardia e la possibilità di aggiornare l'elicottero facilmente per sostenere le future operazioni.[6]

Nel 2015 è iniziata la produzione, mentre la consegna è prevista per il secondo trimestre del 2015.[7]

A partire dal 2017, l'AW169 viene impiegato nel ruolo HEMS nelle basi di Pescara, Messina e Pantelleria operati da Babcock MCS Italia (già Inaer Italia); Elitaliana opera un AW169 per conto dell'ARES 118 della Regione Lazio e Alidaunia opera un altro AW169 HEMS nella base di Foggia.[7][8]

UtilizzatoriModifica

CiviliModifica

  Belgio

  • NHV GROUP - 2 AW169 ordinati a giugno 2019, con consegna prevista tra il 2019 e il 2020[9]

  Corea del Sud

  Emirati Arabi Uniti

  Germania

  Italia

  Malaysia

  Norvegia

  Regno Unito

  • Specialist Aviation Services[16]

  Stati Uniti

  • Travis County STAR Flight - 3 AW169[17]

  Svezia

  • Babcock Scandinavian AirAmbulance[18]

  Svizzera

  • REGA - 3 AW169 ordinati (inizio consegne previsto nel 2020)[19]


GovernativiModifica

  Argentina

  • Gendarmería Nacional Argentina - 1 AW169[20]

  Italia

22 AW169M più un pacchetto completo di supporto e addestramento ordinati a novembre 2018, con consegne che dovrebbero iniziare nell'estate 2019 e concludersi nel 2024.[21][22][23] Gli elicotteri saranno, inoltre, equipaggiati con un’ampia gamma di sistemi e sensori forniti da Leonardo tra i quali sistema di missione RW ATOS con una consolle avanzata, il radar di sorveglianza Gabbiano, il sistema elettro-ottico LEOSS, il transponder per individuazione amico/nemico IFF M428, sistemi di comunicazione V/UHF, pannelli di controllo e sistemi luci e la possibilità di impiegare il sistema iperspettrale per telerilevamento SPHYDER.[23][24][22]

  Norvegia

  • Norsk Politi (Polizia Norvegese) - 3 AW169 consegnati nel 2019; altri 3 in opzione[25]


NoteModifica

  1. ^ AW169, su agustawestland.com. URL consultato il 6 agosto 2011.
  2. ^ Leonardo, LEONARDO: PUBBLICAZIONE STATUTO SOCIALE, su leonardocompany.com, 10 gennaio 2017.
  3. ^ (EN) John Croft, FARNBOROUGH: AgustaWestland unveils 'game-changing' AW169, in Flightglobal, 20 luglio 2010. URL consultato il 6 agosto 2011.
  4. ^ a b (EN) New Generation AW169 Helicopter Completes Its Maiden Flight, su agustawestland.com, 11 maggio 2012. URL consultato l'11 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2012).
  5. ^ (EN) David Donald, AgustaWestland unveils AW169, in AINonline, 20 luglio 2010. URL consultato il 6 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2011).
  6. ^ aviationweek.com Archiviato il 2 febbraio 2014 in Internet Archive..
  7. ^ a b helipress.it.
  8. ^ a b Due nuovi AW169 di Babcock per l'Elisoccorso in Sicilia, su www.helipress.it. URL consultato il 6 luglio 2017.
  9. ^ a b "LEONARDO: NHV GROUP ORDINA ELICOTTERO AW169. ENTRA A PIENO MERITO NEL MERCATO EUROPEO DEL TRASPORTO DI PERSONALE NEL SETTORE OIL&GAS", su reportdifesa.it, 19 giugno 2019, URL consultato il 20 giugno 2019.
  10. ^ L'elicottero AgustaWestland AW169 sbarca in Corea del Sud, su www.helipress.it. URL consultato il 28 luglio 2019.
  11. ^ Leonardo-Finmeccanica: cresce la flotta di elicotteri offshore negli Emirati Arabi Uniti con la consegna del primo AW169, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 28 luglio 2019.
  12. ^ heliservice AW169 contract, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 28 luglio 2019.
  13. ^ (EN) Terry Spruce, Milestone leases two AW169s to Alidaunia for HEMS – Helicopter Investor, su helicopterinvestor.com. URL consultato il 28 luglio 2019.
  14. ^ AW1060 Elitaliana AW169, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 28 luglio 2019.
  15. ^ "WESTSTAR AVIATION SERVICES SIGNS ANOTHER CONTRACT WITH LEONARDO FOR THE PURCHASE OF THREE AW169 AND TWO AW139 HELICOPTERS" Archiviato il 27 marzo 2019 in Internet Archive., su leonardocompany.com, 27 marzo 2019, URL consultato il 27 marzo 2019.
  16. ^ (EN) Specialist Aviation Services, Specialist Aviation Services Homepage, su Specialist Aviation Services. URL consultato il 28 luglio 2019.
  17. ^ Primo successo americano per l'elicottero da soccorso AW 169, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 28 luglio 2019.
  18. ^ Scandinavian AirAmbulance - Ambulance helicopter, Ambulance airplane, MediCopter, su www.airamb.se. URL consultato il 28 luglio 2019.
  19. ^ La Rega ha comprato tre elicotteri AW169 di Finmeccanica-AgustaWestland, su www.helipress.it. URL consultato il 28 luglio 2019.
  20. ^ Leonardo: l'elicottero multiruolo AW169 selezionato dalla Gendarmeria argentina, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 28 luglio 2019.
  21. ^ "22 AW169M PER LA GUARDIA DI FINANZA", su portaledifesa.it, 12 novembre 2018, URL consultato il 12 novembre 2018.
  22. ^ a b "Leonardo fornirà gli elicotteri AW169M alla Guardia di Finanza" - "Rivista italiana difesa" N. 12 - 12/2018 pag. 13
  23. ^ a b "LA GUARDIA DI FINANZA ACQUISTA 22 ELICOTTERI AW169M", su analisidifesa.it, 12 novembre 2018, URL consultato il 12 novembre 2018.
  24. ^ "Leonardo: contratto da 280 milioni di euro con la Guardia di Finanza per 22 elicotteri AW169M" - "Aeronautica & Difesa" N. 386 - 12/2018 pag. 17
  25. ^ L'elicottero AW169 scelto dalla polizia norvegese per compiti di pubblica sicurezza, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 28 luglio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica