Apri il menu principale
Alessandro II Gonzaga
Conte di Novellara, Bagnolo
e Cortenuova
Stemma
In carica 16401644
Predecessore Camillo II Gonzaga
Successore Camillo II Gonzaga
Altri titoli Signore del canale delle acque di Novellara
Signore di Santa Maria, San Tommaso e San Giovanni nel Reggiano
Patrizio Veneto
Nascita Novellara, 1611
Morte Novellara, 10 settembre 1644
Dinastia Gonzaga
Padre Camillo II Gonzaga
Madre Caterina d'Avalos
Consorte Anna Maria Bevilacqua (“matrimonio di coscienza”)
Figli Bianca (naturale)
Religione Cattolicesimo
Contea di Novellara
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga-Novellara.svg

Giampietro
Figli
Alessandro I
Francesco II
Figli
  • Alessandro
  • Costanza
  • Claudio (naturale)
Camillo I
Alfonso I
Figli
  • Alessandro
  • Camillo
  • Porzia
  • Faustina
  • Vittoria
  • Barbara
  • Settimia
  • Isabella
  • Costanza
  • Camillo II
  • Giulio Cesare
  • Alfonsina
  • Alfonso
  • Giulio Cesare (naturale)
  • Cornelia (naturale)
Camillo II
Figli
Alessandro II
Figli
  • Bianca (naturale)
Alfonso II
Figli
Camillo III
Figli
Filippo Alfonso
Modifica

Alessandro II Gonzaga (Novellara, 1611Novellara, 10 settembre 1644) è stato un nobile italiano, conte di Novellara e Bagnolo dal 1640 al 1644.

Indice

BiografiaModifica

Alessandro era figlio di Camillo II Gonzaga, conte di Novellara e Bagnolo e di Caterina d'Avalos, figlia di Alfonso Felice d'Avalos d'Aragona; successe al padre nella titolarità del feudo nel 1640, quando questi abdicò in suo favore.

Nell'agosto del 1629 si stabilì in Ferrara contratto di matrimonio con Anna Maria Bevilacqua, figlia di Ernesto Bevilacqua marchese di Bismantova e di Donna Felice Sassatelli figlia del conte Antonio Maria Sassatelli patrizio di Imola; il 5 febbraio 1630 a Ferrara, la promessa sposa morì di peste prima del matrimonio. La madre di Anna dispose, in accordo con il conte Camillo II Gonzaga, che il feretro in processione fosse ornato ugualmente dagli stemmi uniti dei Bevilacqua e dei Gonzaga[1].

Alessandro resse la Contea di Novellara e Bagnolo per soli quattro anni.

Morì nella Rocca di Novellara il 17 settembre 1644[2], lasciando nuovamente il potere ed il governo della contea nelle mani del padre Camillo II Gonzaga.

DiscendenzaModifica

Alessandro probabilmente non ebbe discendenza legittima.

Ma ebbe una figlia forse naturale:

  • Bianca (? – 1648), monaca “suor Massimilla” nel monastero delle Serve di Maria a Mantova.

NoteModifica

  1. ^ Don Vincenzo Davolio, Memorie Istoriche di Novellara e de' suoi Principi - tomo secondo, Novellara, 1825, pp. 99-100.
  2. ^ Don Vincenzo Davolio, Memorie Istoriche di Novellara e de' suoi Principi - tomo secondo, Novellara, 1825, p. 107.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Gonzaga di Mantova, Torino, 1835. ISBN non esistente.

Voci correlateModifica