Atletica leggera ai Giochi della IV Olimpiade - 400 metri ostacoli

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
400 metri ostacoli
Londra 1908
1908 Charles Bacon and Harry Hillman.JPG
Charles Bacon e Harry Hillman in finale
Informazioni generali
Luogo Stadio di White City, Londra
Periodo 20-22 luglio 1908
Partecipanti 15 da 6 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Charles Bacon Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Harry Hillman Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Leonard Treemer Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Saint Louis 1904 Anversa 1920
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Londra 1908
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini
200 m piani uomini
400 m piani uomini
800 m piani uomini
1500 m piani uomini
5 miglia uomini
Corse ad ostacoli
110 m hs uomini
400 m hs uomini
3200 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia
Marcia 3500 m uomini
Marcia 10 miglia uomini
Salti con rincorsa
Salto in alto uomini
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini
Salto triplo uomini
Salti da fermo
Salto in alto uomini
Salto in lungo uomini
Lanci
Getto del peso uomini
Lancio del disco uomini
Disco stile greco uomini
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini
Giavellotto stile libero uomini
Gare a squadre
Staffetta olimpica uomini
3 miglia a squadre uomini
Tiro alla fune
Tiro alla fune uomini

La competizione dei 400 metri ostacoli di atletica leggera dei Giochi della IV Olimpiade si tenne i giorni 20 e 22 luglio 1908 allo Stadio di White City a Londra.

L'eccellenza mondialeModifica

Record olimpico: Parigi 1900 57”6   John Tewksbury Rit. 1901
Migliore europeo in attività 57”2 1906   Georges Filiartre Assente
Migliore prest. stagionale 55”8   Charles Bacon Presente

Tra maggio e giugno gli americani disputano le prime selezioni olimpiche, in due luoghi diversi. Sui 400 ostacoli i vincitori di questa storica prima edizione sono:

  • Est: Charles Bacon con 55"8 (primato mondiale stagionale) che batte l'olimpionico Hillman;
  • Ovest: Andre Garner con 59"4 (vincitore anche dei 400 piani).

La supremazia sulla distanza è contesa tra gli americani Charles Bacon e Harry Hillman, il campione in carica.

La garaModifica

Il rigido regolamento inglese mostra il suo lato assurdo sui 400 ostacoli. Possono passare il turno solo i primi, ci sono 11 batterie, ma gli iscritti sono solo 15. Risultato: solo in quattro batterie c'è una lotta tra più concorrenti, mentre ben sette batterie sono formate da un solo atleta.
In semifinale il campione in carica, l'americano Harry Hillman, batte il record olimpico con 56"4. Dietro di lui giunge l'atleta di casa Harry Coe, che corre il secondo miglior tempo delle 4 serie (57"0), ma è fuori dalla finale perché il regolamento premia solo i vincitori di ciascun turno.
In finale si allineano ai blocchi di partenza due americani e due inglesi. Hillman e il connazionale Charles Bacon dominano la gara ed arrivano appaiati all'ultimo ostacolo, ed è Bacon a prevalere sul filo di lana con il nuovo primato dei Giochi.

RisultatiModifica

Turni eliminatoriModifica

11 Batterie 20 luglio 15 partenti Si qualificano solo i vincitori.
4 Semifinali 21 luglio 3 + 3 + 3 + 2 Si qualificano i primi.
Finale 22 luglio 4 concorrenti

BatterieModifica

1ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Evert Koops   Paesi Bassi 1'00"4 [1]
2ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Harry Coe   Stati Uniti 58"8
2 Jack Densham   Regno Unito 59"2
3ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Charles Bacon   Stati Uniti 57"0  
2 Henry Murray   Australasia 59"8
4ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Frederick Harmer   Regno Unito 1'00"4 [1]
5ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Geoffrey Burton   Regno Unito 1'00"4 [1]
6ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Harry Hillman   Stati Uniti 59"2
- Georges Dubois   Francia nf
7ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Oswald Groenings   Regno Unito 1"31"0 [1]
8ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Wyatt Gould   Regno Unito 1"20"0 [1]
9ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Nándor Kovács   Ungheria 1'03"6 [1]
10ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Leonard Treemer   Regno Unito 1'02"8 [1]
12ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Leslie Burton   Regno Unito 1'00"6
2 Henri Meslot   Francia 1'01"0

SemifinaliModifica

1a semifinale
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Harry Hillman   Stati Uniti 56"4  
2 Harry Coe   Stati Uniti 57"0
- Evert Koops   Paesi Bassi Rit.
2a semifinale
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Charles Bacon   Stati Uniti 58"8
- Oswald Groenings   Regno Unito Rit.
- Nándor Kovács   Ungheria Rit.
3a semifinale
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Leslie Burton   Regno Unito 59"8
2 Frederick Harmer   Regno Unito 1'00"3
3 Wyatt Gould   Regno Unito n/d
4a semifinale
Pos. Atleta Nazione Tempo
ufficiale
Tempo
ufficioso
1 Leonard Treemer   Regno Unito 1'00"6
- Geoffrey Burton   Regno Unito Rit.

FinaleModifica

Pos Paese Atleta Età T. ufficiale T. ufficioso
    Stati Uniti Charles Bacon 23 55"0      
    Stati Uniti Harry Hillman 27 55"3  
    Regno Unito Leonard Treemer 34 57"0
4   Regno Unito Leslie Burton 26 58"0

Nel 1913 la neonata IAAF registrerà il tempo di Bacon come primo record del mondo della specialità.
Le ottime prestazioni degli inglesi Harry Coe (secondo in semifinale con 57"0) Leonard Treemer (terzo in finale con lo stesso tempo) varrebbero il record nazionale e la migliore prestazione europea. Ma ai Giochi viene ufficializzato solo il tempo del vincitore di ogni serie.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Qualificato come unico concorrente

Collegamenti esterniModifica