Apri il menu principale

Barquero

film del 1970 diretto da Gordon Douglas
Barquero
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1970
Durata115 min
Rapporto1.85 : 1
Generewestern
RegiaGordon Douglas
SceneggiaturaGeorge Schenck, William Marks
ProduttoreHal Klein
Produttore esecutivoAubrey Schenck
Casa di produzioneAubrey Schenck Productions
FotografiaGerald Perry Finnerman
MontaggioCharles Nelson
MusicheDominic Frontiere
ScenografiaAllen E. Smith
CostumiRay Phelps
TruccoFred C. Blau Jr.
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Barquero è un film del 1970 diretto da Gordon Douglas. Il film è conosciuto in Italia anche con il titolo Adesso basta, Barquero!.[1]

È un film western statunitense con Lee Van Cleef, Warren Oates e Forrest Tucker.

TramaModifica

Travis, un uomo dal passato misterioso, s'è stabilito sulla riva di un fiume tra l'Arizona e il Messico e vi ha costruito un traghetto. Col tempo, la sua iniziativa ha richiamato gente e, sulla sponda statunitense del corso d'acqua, è nato un piccolo villaggio. Improvvisamente una banda di fuorilegge, comandata da Jacky Rent e dal francese Marquette, avanza verso il guado, per rifugiarsi in Messico. Temendo per la sorte della sua gente, Travis (dopo essersi liberato, con l'aiuto dell'amico Phil, dei tre uomini che Rent aveva mandato a presidiare la chiatta) si trasferisce con tutti gli abitanti sull'altra sponda del fiume. Rent s'attesta con i suoi nel villaggio, convinto di potere, prima o poi, trovare la soluzione per costringere Travis a traghettarli. Ma il tempo passa e alle spalle incalzano i soldati, richiamati dalle ultime malefatte della banda. Megalomane, fortemente dipendente dalla Marijuana e soprattutto a corto d'idee, Rent lascia l'iniziativa a Marquette il quale, fatte costruire due zattere di fortuna, tenta con quelle la traversata. Mentre, accolti da una nutrita sparatoria, i banditi finiscono in acqua, Rent rimane ucciso in un duello con Travis.

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Gordon Douglas su una sceneggiatura di George Schenck e William Marks,[2] fu prodotto da Hal Klein per la Aubrey Schenck Productions[3] e girato nella Brush Hollow Reservoir e nei pressi della Buckskin Joe Frontier Town & Railway, Cañon City, in Colorado.[4]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito negli Stati Uniti dal 15 maggio 1970 (première a Dallas)[5] al cinema dalla United Artists.[3]

Altre distribuzioni:[6]

CriticaModifica

Secondo il Morandini "l'idea di partenza è accattivante, ma non viene sfruttata a fondo". Il film risulterebbe una "riflessione sulla violenza e sulla resistenza alla violenza".[7] Secondo AllMovie, il film è fortemente influenzato dalla violenza degli spaghetti western.[8]

PromozioneModifica

La tagline è: "It starts with a slaughter. Then the real action begins. Barquero. He had his own life-style. And his own death-style.".[9]

NoteModifica

  1. ^ Paolo Mereghetti, Il Mereghetti - Dizionario dei film 2002, Baldini & Castoldi, 2001, p. 234, ISBN 8884900875. URL consultato il 12 aprile 2013.
  2. ^ (EN) Barquero - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 12 aprile 2013.
  3. ^ a b (EN) Barquero - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 12 aprile 2013.
  4. ^ (EN) Barquero - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 12 aprile 2013.
  5. ^ (EN) Barquero - American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 12 aprile 2013.
  6. ^ (EN) Barquero - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 12 aprile 2013.
  7. ^ Barquero - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 12 aprile 2013.
  8. ^ (EN) Barquero - Allmovie, su allmovie.com. URL consultato il 12 aprile 2013.
  9. ^ (EN) Barquero - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 12 aprile 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema