Isole Cayman

arcipelago di isole caraibiche territorio britannico d'oltremare
Isole Cayman
Isole Cayman - Bandiera Isole Cayman - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto:
(EN) He founded it upon the seas
(IT) Egli l'ha fondata sopra i mari
Isole Cayman - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Isole Cayman
Nome ufficiale Cayman Islands
Dipendente da Regno Unito Regno Unito
Lingue ufficiali inglese
Capitale George Town  (40 200 ab. / 2019[1])
Politica
Status Territorio d'oltremare
Regina Elisabetta II

Governatore:
Martyn Roper
Premier Alden McLaughlin
Superficie
Totale 264 km² (221º)
% delle acque 1,6 %
Popolazione
Totale 60.413 ab. (2015)
Densità 228,84 ab./km² (59º)
Nome degli abitanti Caymaniani
Geografia
Continente America Centrale
Fuso orario UTC-5
Economia
Valuta Dollaro delle Cayman
PIL (nominale) 4 571[2] milioni di US$ (stima del 2018) (160º)
PIL pro capite (nominale) 70 956 US$ (stima del 2018) ()
PIL (PPA) 2 507[3] milioni di US$ (stima del 2014)
ISU (2013) 0.888 ()
Varie
TLD .ky
Prefisso tel. +1345
Sigla autom. CAY[4]
Inno nazionale God Save the Queen
Beloved Isle Cayman
Isole Cayman - Mappa
 

Le Isole Cayman sono un arcipelago composto da tre isole situate nel Mar dei Caraibi occidentale, a sud di Cuba e a nord-ovest della Giamaica. Le tre isole sono: Grand Cayman, Little Cayman e Cayman Brac. Il capoluogo è George Town. Le Isole Cayman costituiscono un Territorio britannico d'oltremare e sono contemplate nella lista delle Nazioni Unite dei territori non autonomi.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia delle Isole Cayman.

Furono scoperte da Cristoforo Colombo nel 1503, successivamente furono un luogo frequentato da pirati fino al 1670 quando passarono sotto la dominazione inglese con il trattato di Madrid. Furono sottoposte alla colonia della Giamaica seppur con ampi margini di autonomia, nel 1831 vi fu istituita un'assemblea legislativa, nel 1835 gli schiavi presenti sull'isola vennero liberati ai sensi dello Slavery Abolition Act. Sempre durante questo decennio, inoltre, fu costruita la prima chiesa a Grand Cayman da missionari anglicani e metodisti e vennero edificate delle scuole.

Nel 1959, a seguito della creazione della Federazione delle Indie Occidentali, cessò ufficialmente lo stato di dipendenza della Giamaica, ma la figura del governatore rimase attiva e dotata di potere sulle isole. Al 1959 risale anche la prima costituzione scritta delle Cayman, la quale garantiva il voto anche alle donne.

I rapporti con la Giamaica terminarono con l'indipendenza di quest'ultima nel 1962, quando le Cayman tornarono a dipendere direttamente dalla corona britannica, che dal 1971 tornò a nominare un governatore per le isole[5]. Nel 1972 fu redatta una nuova costituzione e fu introdotto il dollaro delle Cayman, che sostituì il dollaro giamaicano.

Nel settembre 2004 le Cayman furono colpite dall'uragano Ivan che provocò 2 vittime, di cui una diretta, e 3.5 miliardi di dollari USA di danni[6].

GeografiaModifica

Le isole si trovano nel Mar dei Caraibi occidentale e sono le vette di una catena montuosa sottomarina chiamata Cayman Ridge (o Cayman Rise). Questa cresta fiancheggia la fossa delle Cayman, profonda 6.000 metri[7] che si trova 6 km a sud[8]. Le isole si trovano nel nord-ovest del Mar dei Caraibi, a est di Quintana Roo, in Messico, a nord-est del Costa Rica, a nord di Panama, a sud di Cuba e ad ovest della Giamaica. Si trovano a circa 700 km a sud di Miami[9], 750 km a est del Messico[10], 366 km a sud di Cuba[11] e circa 500 km a nord-ovest della Giamaica[12]. Grand Cayman è di gran lunga la più grande delle tre isole, con una superficie di 197 km quadrati[8]. Le due "isole sorelle" di Grand Cayman, Cayman Brac e Little Cayman, sono circa 120 km a nord-est di Grand Cayman e hanno aree rispettivamente di 38 e 28,5 km quadrati[13].

Il terreno è principalmente una base calcarea bassa circondata da barriere coralline.

FaunaModifica

Le specie di mammiferi nelle Cayman includono l'aguti centroamericano[14] e otto specie di pipistrelli. Almeno tre specie di roditori autoctoni ormai estinti erano presenti fino alla scoperta delle isole da parte degli europei. La vita marina intorno all'isola di Grand Cayman comprende tarpon, Atheriniformes, Pomacanthus paru e spugne giganti a botte. Un certo numero di cetacei si trovano nelle acque al largo. Queste specie includono Ziphius cavirostris, Mesoplodon densirostris e il capodoglio (Physeter macrocephalus).

Gli uccelli delle Cayman comprendono due sottospecie endemiche di pappagalli amazzoni di Cuba (amazona leucocephala hesterna e amazona leucocephala caymanensis). Little Cayman e Cayman Brac ospitano anche la sula piedirossi e la sula fosca[15][16]. Sebbene il barbagianni (Tyto alba) sia presente in tutte e tre le isole, non è molto frequente. Le isole Cayman possiedono anche cinque sottospecie endemiche di farfalle[17]. Queste razze di farfalle possono essere ammirate nel Parco Botanico della Regina Elisabetta II a Grand Cayman.

Tra le altre notevoli specie faunistiche del Parco botanico della Regina Elisabetta II c'è l'iguana blu, specie in pericolo, nota anche come iguana di Grand Cayman (Cyclura lewisi).

Il coccodrillo cubano (Crocodylus rhombifer) un tempo abitava le isole[18]. Il nome "Cayman" deriva infatti da una parola in lingua caraibica per vari coccodrilli[19].

ClimaModifica

Le Isole Cayman hanno un clima tropicale umido e secco, con una stagione delle piogge che va da maggio a ottobre e una stagione secca che va da novembre ad aprile. Stagionalmente, c'è una piccola variazione di temperatura[20].

Un grande pericolo naturale sono i cicloni tropicali che si formano durante la stagione degli uragani nell'Atlantico da giugno a novembre.

DemografiaModifica

Secondo l'Ufficio dell'economia e delle statistiche del governo delle isole Cayman, le isole Cayman hanno una popolazione di circa 68.076 persone alla primavera del 2019[21]. Le Isole Cayman hanno più imprese registrate che persone[22].

La maggior parte della popolazione risiede a Grand Cayman, seguita da Cayman Brac e Little Cayman.

DistrettiModifica

Le Cayman sono suddivise in 6 distretti, ciascuno con la seguente popolazione (al 2018)[23]:

EconomiaModifica

 
Seven Mile Beach (Grand Cayman)
 
Grafico raffigurante in percentuale gli export delle Cayman

Le isole Cayman sono considerate un paradiso fiscale, infatti nelle isole vige l'esenzione dalle imposte e dalla tassazione diretta, si dice concessa fin dai tempi di re Giorgio III del Regno Unito (fine Settecento). La Mutual Funds Law del 2003 costruisce nell'arcipelago un mercato deregolamentato per i fondi comuni di investimento. L'esenzione fiscale dalle imposte vale solo se i redditi non vengono fatti rientrare nel proprio paese di residenza, nel qual caso verrebbero tassati in base alle leggi vigenti. Vi è un dazio sulle importazioni che va dal 5% al 22%, ma alcuni beni sono esclusi[24].

Il sistema fiscale italiano, col Decreto Ministeriale del 4 maggio 1999, ha inserito le isole Cayman tra gli Stati o Territori aventi un regime fiscale privilegiato, nella cosiddetta Lista nera, ponendo quindi limitazioni fiscali ai rapporti economico-commerciali che si intrattengono tra le aziende italiane ed i soggetti ubicati in tale territorio.

I caymaniani hanno gli standard di vita medi più alti dei Caraibi, il tasso di disoccupazione al 2015 era al 4.24%[25] e, nonostante ciò, dal 1964 è attiva alle Cayman una Needs Assessment Unit diretta dal governo per aiutare i poveri[26].

L'economia si basa anche sul turismo; famosa è la Seven Mile Beach, una spiaggia lunga 7 miglia di sabbia bianca finissima, nei pressi di George Town sull'isola di Grand Cayman.

Particolarità del luogo sono gli allevamenti di tartarughe. Grand Cayman è famosa anche per Stingray City, un allevamento di razze del sud.

GovernoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Assemblea legislativa (Isole Cayman).

Le isole Cayman sono un territorio britannico d'oltremare. L'attuale Costituzione, che incorpora una Carta dei diritti, è stata ordinata da uno strumento statutario del Regno Unito nel 2009[27]. Un'Assemblea legislativa viene eletta dal popolo ogni quattro anni per gestire gli affari interni, con 19 membri a cui si aggiungono 2 senza diritti di voto nominati dal governatore[28]. Dei membri eletti dell'Assemblea legislativa delle Cayman, sette sono scelti per servire come ministri del governo in un gabinetto guidato dal governatore. Il premier è nominato dal governatore[29]. Il governatore viene nominato dalla regina del Regno Unito, su consiglio del governo britannico, ed attualmente è Martyn Roper.

DifesaModifica

Alle isole Cayman è presente:

  • Un corpo di polizia, il Royal Cayman Islands Police Service[30], con circa 400 dipendenti e 3 dipartimenti speciali:
    • Unità Operazioni Aeree (Air Operations Unit), che fornisce supporto aereo per la sicurezza delle frontiere, ricerca e salvataggio, operazioni di polizia e risposta alle catastrofi, ed ha due elicotteri Airbus H-145[31][32];
    • Unità Coordinata di Marina (Joint Marine Unit), che gestisce una flotta di barche a motore per fornire controlli doganali, controllo dell'immigrazione e operazioni di ricerca e salvataggio in mare;
    • Corpo Uniforme di Supporto (Uniform Support Group), forza paramilitare.
  • Un'unità militare di terra, il Reggimento Cayman (Cayman Regiment), la cui formazione è stata annunciata nell'ottobre 2019 e la cui scelta degli ufficiali è iniziata nel gennaio 2020[33];
  • Il Corpo dei Cadetti delle Isole Cayman, che si occupa di addestramento militare per gli adolescenti delle Cayman[34];
  • Una guardia costiera, operativa dall'inizio del 2020[35].

Infrastrutture e trasportiModifica

Al 2000, sulle Cayman erano presenti 785 km di strade asfaltate, con guida a sinistra e limiti di velocità in miglia orarie, come nel Regno Unito[36].

Sono presenti due porti principali, a Grand Cayman e a Cayman Brac, ed a fine 2015 erano registrate 1.674 imbarcazioni da diporto e 360 navi commerciali alle Cayman, per un totale di 4.3 milioni di stazza lorda[37].

Sono presenti tre aeroporti alle Cayman, uno per ciascuna isola:

MediaModifica

L'unico giornale stampato delle isole è il Cayman Compass, ma sono presenti diverse decine di stazioni radio locali[38], tra cui ZFKC-FM (89.9 FM, Radio Cayman 1), la radio del governo, attiva dal 1976[39].

SportModifica

Arte e culturaModifica

ArteModifica

La Galleria nazionale delle isole Cayman è una galleria d'arte a George Town, parte del Ministero della Salute e della Cultura[42], che ospita lavori dei principali artisti caymaniani[43][44].

CinemaModifica

Tra i film girati alle isole Cayman figurano Il socio e Haven.

MusicaModifica

I generi jazz, calypso e reggae sono presenti in primo piano nella musica delle Cayman come celebri influenze culturali[45].

Le Cayman sono citate nei seguenti brani:

  • Cayman Islands, uno dei pezzi dell'album Riot on an Empty Street dei Kings of Convenience fa riferimento alle Isole Cayman.
  • Legalize the premier, uno dei pezzi dell'album Il sogno eretico di Caparezza cita le Isole Cayman come paradiso fiscale, meta di personaggi italiani importanti che tentano di sfuggire alla tassazione.

NoteModifica

  1. ^ About Cayman, su gov.ky.
  2. ^ Cayman Islands, su data.un.org.
  3. ^ Central America :: Cayman Islands — The World Factbook, su cia.gov.
  4. ^ Targhe internazionali delle auto, su windoweb.it. URL consultato il 21-08-2010.
  5. ^ Countries Ca-Ce, su www.rulers.org. URL consultato il 1º giugno 2020.
  6. ^ Twenty-seventh Session, RA IV Hurricane Committee: Final Report (PDF), su wmo.ch (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2007).
  7. ^ Publications, su wri.org (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2015).
  8. ^ a b Bush, Phillippe G. Grand Cayman, British West Indies, UNESCO, su unesco.org.
  9. ^ Distance between Cayman Islands cayman islands and Miami united states, su www.mapcrow.info. URL consultato il 1º giugno 2020.
  10. ^ 758.7 Km - Total Flight Distance from Quintana Roo to Cayman Islands, su www.distancesto.com. URL consultato il 1º giugno 2020.
  11. ^ Distance from Cuba to Cayman Islands, su www.distancefromto.net. URL consultato il 1º giugno 2020.
  12. ^ Distance between Kingston jamaica and George Town cayman islands, su www.mapcrow.info. URL consultato il 1º giugno 2020.
  13. ^ Iguana Specialist Group (formerly the West Indian Iguana Specialist Group), su web.archive.org, 8 ottobre 2011. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2011).
  14. ^ Mammal Species of the World - Browse: punctata, su www.departments.bucknell.edu. URL consultato il 1º giugno 2020.
  15. ^ Red-footed Boobies of Little Cayman – National Trust for the Cayman Islands, su nationaltrust.org.ky.
  16. ^ Cayman Brac | Caribbean Diving, Cayman Islands Vacation | Cayman Islands, su caymanislands.ky.
  17. ^ Askew, R. R. and Stafford, P. A. van B. (2008) Butterflies of the Cayman Islands. Apollo Books, Stenstrup. ISBN 978-87-88757-85-9.
  18. ^ The Cuban Crocodile, Crocodylus rhombifer, from Late Quaternary Fossil Deposits on Grand Cayman (PDF), su redciencia.cu.
  19. ^ History, su www.gov.ky. URL consultato il 1º giugno 2020.
  20. ^ When to Go in Cayman Islands | Frommer's, su www.frommers.com. URL consultato il 1º giugno 2020.
  21. ^ Cayman Islands - The Economics & Statistics Office - Grand Cayman, su www.eso.ky. URL consultato il 1º giugno 2020.
  22. ^ (EN) Regions and territories: Cayman Islands, 20 dicembre 2011. URL consultato il 1º giugno 2020.
  23. ^ The Cayman Islands 2018 Compendium of Statistics (PDF), su eso.ky.
  24. ^ http://www.gov.ky/portal/pls/portal/docs/1/11526651.PDF
  25. ^ Unemployment, total (% of total labor force) (national estimate) - Cayman Islands | Data, su data.worldbank.org. URL consultato il 1º giugno 2020.
  26. ^ Reality of Poverty in Cayman, su caymanreporter.com. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2016).
  27. ^ http://www.legislation.gov.uk/uksi/2009/1379/pdfs/uksi_20091379_en.pdf
  28. ^ https://web.archive.org/web/20140110233941/http://www.caribbeannewsnow.com/headline-Commonwealth-elections-observers-give-Cayman-Islands-high-marks-16049.html
  29. ^ Cayman Islands Constitution, 2009, part III article 49
  30. ^ Royal Cayman Islands Police Service, su rcips.ky.
  31. ^ https://www.rcips.ky/new-police-helicopter-the-airbus-h145-arrives-at-rcips-air-operations-unit
  32. ^ https://www.caymaniantimes.ky/news/new-rcips-helicopter-arrives-on-island
  33. ^ https://www.caymancompass.com/2020/01/30/regiment-senior-officers-appointed/
  34. ^ https://www.cicadetcorps.ky/
  35. ^ (EN) Coastguard to manage Stingray City - Cayman Islands Headline News, su Cayman News Service, 28 novembre 2019. URL consultato il 1º giugno 2020.
  36. ^ (EN) Driving in Cayman Islands, su Sixt Car Hire Magazine, 3 aprile 2020. URL consultato il 2 giugno 2020.
  37. ^ CI shipping 2015/2016 annual report page 22 (PDF), su cishipping.com.
  38. ^ http://worldradiomap.com/ky/george-town
  39. ^ Cayman Net News Online: Bringing the Cayman Islands to the World, su caymannetnews.com. URL consultato il 2 giugno 2020.
  40. ^ Summary - CIFA Premier League - Cayman Islands - Results, fixtures, tables and news - Soccerway, su int.soccerway.com. URL consultato il 2 giugno 2020.
  41. ^ Profile | FIBA.COM, su www.fiba.basketball. URL consultato il 2 giugno 2020.
  42. ^ National Gallery of the Cayman Islands, su gov.ky.
  43. ^ https://www.caymancompass.com/2016/04/07/native-sons-twenty-years-on-exhibition-opens/
  44. ^ http://www.artnet.com/artists/bendel-hydes/biography
  45. ^ Radio Online da Isole Cayman — Ascolta la diretta | Online Radio Box, su OnlineRadioBox.com. URL consultato il 2 giugno 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141893470 · LCCN (ENn80098315 · GND (DE4310479-4 · NDL (ENJA01115563 · WorldCat Identities (ENlccn-n80098315