Concistori dell'antipapa Felice V

lista di un progetto Wikimedia

1leftarrow blue.svgVoce principale: Antipapa Felice V.

Questa voce raccoglie l'elenco completo dei concistori per la creazione di nuovi (pseudo) cardinali presieduti dall'antipapa Felice V, con l'indicazione di tutti gli (pseudo) cardinali creati. In cinque concistori, Felice V ha creato 25 (pseudo) cardinali, provenienti da 8 nazioni: 11 francesi, 4 spagnoli, 3 italiani, 2 tedeschi, 2 polacchi, 1 croato,1 portoghese ed 1 cipriota.

Antipapa Felice V

12 aprile 1440 (I)Modifica

Il 12 aprile 1440, nel suo primo concistoro, l'antipapa Felice V creò 4 nuovi (pseudo) cardinali. I quattro nuovi (pseudo) porporati furono:

In questo concistoro, Felice V creò (pseudo) cardinale Zbigniew Oleśnicki, vescovo di Cracovia, tuttavia in una cortese lettera, datata 4 ottobre 1441, il vescovo ringraziò l'antipapa per la nomina ma rifiutò perché era già stato creato cardinale da papa Eugenio IV il 18 dicembre 1439.

2 ottobre 1440 (II)Modifica

Il 2 ottobre 1440, nel suo secondo concistoro, l'antipapa Felice V creò 8 nuovi (pseudo) cardinali. Gli otto nuovi (pseudo) porporati furono:

12 novembre 1440 (III)Modifica

Il 12 novembre 1440, nel suo terzo concistoro, l'antipapa Felice V creò 6 nuovi (pseudo) cardinali. I sei nuovi (pseudo) porporati furono:

6 aprile 1444 (IV)Modifica

Il 6 aprile 1444, nel suo quarto concistoro, l'antipapa Felice V creò 6 nuovi (pseudo) cardinali. I sei nuovi (pseudo) porporati furono:

Prima di agosto 1447 (V)Modifica

Prima di agosto 1447, nel suo quinto ed ultimo concistoro, l'antipapa Felice V creò 1 solo nuovo (pseudo) cardinale:

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Cardinals of the Holy Roman Church-Ragusa. Nominato vescovo Argensis dai padri conciliari rimasti al concilio di Basilea. Secondo Eubel ((LA) Konrad Eubel, Hierarchia Catholica Medii Aevi, vol. 1 Archiviato il 9 luglio 2019 in Internet Archive., pp. 104-105; vol. 2 Archiviato il 4 ottobre 2018 in Internet Archive., p. 94; vol. 3 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive., p. 116), Giovanni di Ragusa fu vescovo di Argeș in Valacchia; secondo altri autori invece fu vescovo di Argos in Grecia.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo