Apri il menu principale

San Sisto (titolo cardinalizio)

San Sisto
Titolo presbiterale
Stemma di Marian Jaworski
Zichtbaar 4.jpg
Basilica di San Sisto Vecchio
Titolare Marian Jaworski
Istituzione V o VI secolo
Dati dall'annuario pontificio

Il titolo cardinalizio di San Sisto è un titolo presbiteriale ed ha una genesi controversa. Secondo il Kirsch ed il Duchesse discende dal titolo Crescentianae, enumerato nel sinodo romano del 1º marzo 499, probabilmente corrispondente alla Basilica Crescenziana citata nel Liber Pontificalis e fondata da papa Anastasio I. È opinione invece del Cristofori, che il titolo di San Sisto sia stato istituito nel 590 da papa Gregorio I per sostituire quello di Tigridae, istituito intorno al 112 da papa Evaristo. Secondo il catalogo di Pietro Mallio, stilato sotto il pontificato di papa Alessandro III, questo titolo era legato alla Basilica di San Paolo fuori le mura ed i suoi sacerdoti vi officiavano a turno.

TitolariModifica

NoteModifica

  1. ^ Ambrogio M. Piazzoni, Leone VII nell'Enciclopedia dei Papi, Treccani, 2000. URL consultato il 10/1/2015.
  2. ^ John N.D. Kelly, Gran Dizionario Illustrato dei Papi, Casale Monferrato (AL), Edizioni Piemme S.p.A., 1989, p. 334. ISBN 88-384-1326-6
  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo