Apri il menu principale

Carlo Di Stefano (Roma, 1923Roma, 2008) è stato un regista televisivo e regista radiofonico italiano.

Indice

BiografiaModifica

È stato un regista e autore di testi per teatro, radio e televisione. Nella sua lunga attività, iniziata dopo la seconda guerra mondiale, ha lasciato un'impronta di professionalità, evidente in una moltitudine di lavori firmati per la televisione e andati avanti fino alla fine degli anni settanta.

Ha diretto alcune compagnie di prosa, curando, a partire dal 1945, la regia di decine di opere teatrali tra le quali numerose novità. Per la radio ha curato testi e regia de "La piccola storia dell'avanspettacolo", originale lavoro andato in onda in 15 puntate nel 1976, dove, divisi per argomenti, venivano presentati i protagonisti e le varie tipologie artistiche che caratterizzavano il varietà e l'avanspettacolo. Sempre per la radio si è occupato, negli anni settanta, della riduzione teatrale di opere di grandi autori: il programma si intitolava "Una commedia in trenta minuti", lavori che, oltre a rendere in un tempo ristretto lo spirito della rappresentazione, realizzavano lo scopo divulgativo della produzione artistica di tanti autori di vaglia.

Ha inoltre collaborato con scritti e saggi su numerosi quotidiani, riviste di cultura e specializzate dello spettacolo.

Regie televisiveModifica

  • Il gioco delle vacanze, 1965
  • Gli occhi consacrati, 1965
  • Il perfetto amore, 1965
  • La casa in ordine, 1968
  • Una notte piovosa, 1968
  • Pensaci Giacomino, 1971
  • Assunta Spina, 1973
  • Il più forte ,1974
  • Civitoti in Pretura, 1974
  • L'ospite inattesa, 1976
  • Lo sa solo il pesce rosso, 1976

Regie radiofoniche RAIModifica

ScrittiModifica

  • Carlo Di Stefano, Censura teatrale in Italia (1600-1962), Cappelli, 1964

NoteModifica

  1. ^ Il Radiocorriere n. 47/1965

Collegamenti esterniModifica