Apri il menu principale
Cesare Ignazio d'Este
Marchese di Montecchio
In carica 1680 - 1713
Predecessore Foresto d'Este
Successore Camera Ducale Estense
Altri titoli Principe di
Modena e Reggio
Nascita 1653
Morte 1713
Dinastia Este
Padre Borso d'Este
Madre Ippolita d'Este
Religione Cattolicesimo

Cesare Ignazio d'Este (16531713) è stato un nobile italiano del ramo cadetto degli Este di Scandiano.

Indice

BiografiaModifica

Cesare Ignazio d'Este nacque fuori Modena nel 1653; figlio del generale e principe Borso d'Este e della moglie Ippolita d'Este, figlia naturale del principe Luigi I d’Este, marchese di Scandiano e Montecchio.

Alla morte dei genitori, tra il 1656 ed il 1657, Cesare Ignazio, insieme ai fratelli, venne affidato allo zio (e al contempo avo) Luigi I d'Este; quest'ultimo sarà in un primo momento il curatore dell'ingente patrimonio del fratello Borso, per conto dei nipoti, poi per volere della reggente del Ducato di Modena e Reggio, la duchessa Laura Martinozzi, dovrà lasciare la gestione del patrimonio e la tutela dei giovani principi, al principe cardinale Rinaldo e al governatore di Reggio, principe Cesare d'Este.

Il 25 febbraio 1665 Cesare Ignazio, insieme al fratello Foresto, venne iscritto nel Collegio Henry de La Fléche (fondato dal re Enrico IV nel 1604).

Nel 1674 Cesare Ignazio, di cui gli storici tratteggiano una personalità ambiziosa, spianò la strada al giovane Francesco II d'Este. Cesare Ignazio, sfruttando l'assenza dai territori della reggente, contribuisce alla congiura che porterà all'estromissione della stessa Laura Martinozzi.

Il 10 ottobre 1674 una lettera patente ducale gli conferì il grado militare di "generale in capo".

Il 23 maggio 1680, su investitura ducale, diverrà il 7º marchese di Montecchio (alla sua morte il feudo tornerà alla camera ducale).

Nel 1686 accompagnò a Roma il duca Francesco II d'Este a far visita alla madre, ritiratasi in un palazzo romano; la visita, infruttuosa, avrebbe dovuto convincere Laura Martinozzi a rientrare negli stati estensi.

Nel 1713 sarà Governatore di Reggio[1].

Morì nel 1713.

NoteModifica

  1. ^ Francesco Gherardi, Gli Este di Scandiano - Ercole Rinaldo , figlio di Ercole III e della cantante lirica Chiara Marini, fu l'ultimo marchese di Scandiano, in Il Ducato - Terre Estensi (Edizioni Terra e Identità), nº 43, p. 90.

BibliografiaModifica

  • Anna Maria Manzini, Giovanni Prampolini, Angela Maria Caterina d'Este - Sorella dei marchesi di Scandiano. Principessa di Savoia-Carignano, Comune di Scandiano, 2011.

Voci correlateModifica