Apri il menu principale
A.S.D. Civitanova 1996
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Logo Civitanova 1996.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Rosso/Blu
Dati societari
Confederazione UEFA
Paese Italia Italia
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Città Civitanova Marche
Fondazione 1996
Presidente Andrea Palliani
Palmarès
Impianto
Tensostruttura
Via Lorenzo Lotto snc
Contatti
Via Pirandello 8,
Civitanova Marche (MC)
www.asdcivitanova.it

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Civitanova 1996 è la principale società di Calcio a 5 di Civitanova Marche in provincia di Macerata.

StoriaModifica

L'Associazione Sportiva Civitanova è stata fondata nel 1996, e nel primo decennio della propria storia ha disputato i campionati regionali delle Marche. Nell'estate del 2005 la società unisce le forze con i concittadini dell'Hackers Football Club, assumendo la denominazione Civitanova Football Club[1]. La sinergia spinge i rossoblu dapprima al raggiungimento del secondo posto in campionato e quindi a lottare nei play-off nazionali, con la promozione in Serie B sfumata solamente nella finale persa per mano del Derby Forlì. La rinuncia alla categoria di alcune società comporta tuttavia il ripescaggio della squadra civitanovese, che nella stagione 2006-07 debutta quindi nei campionati nazionali, cogliendo un positivo ottavo posto finale. Nella stagione 2007-08 la squadra dà vita a un entusiasmante testa a testa con l'Acqua e Sapone; le due compagini concludono la stagione regolare affiancate al primo posto, ma sono gli angolani a venire promossi in Serie A2 in virtù degli scontri diretti a favore. La promozione nella seconda serie è rimandata solamente di un anno: il Civitanova mette in fila Palextra Fano, Pesaro e Tre Colli e vince il girone C di Serie B, accedendo al campionato di Serie A2. L'approccio alla nuova categoria non è tuttavia dei migliori e la squadra si trova invischiata nelle zone basse della classifica, chiudendo la stagione regolare al dodicesimo posto che comporta la retrocessione diretta. In cerca di rilancio la società opera una nuova fusione, con il New Panda di Porto Sant'Elpidio; la società ritorna alla tradizionale denominazione Associazione Sportiva Dilettantistica Civitanova[2]. Anche in questa occasione l'unione si rivela felice: il Civitanova cancella immediatamente l'onta della retrocessione vincendo nuovamente il girone C di Serie B: dopo una sola stagione di assenza, la squadra rossoblu fa ritorno in Serie A2. Trascinata da Nico Sgolastra, autore di 29 reti, nella stagione successiva la squadra centra una tranquilla salvezza nel girone nord, a un solo punto di distanza dalla zona play-off. La partenza di diversi elementi del roster, tra cui lo stesso Sgolastra (passato al Pescara in Serie A), intacca i meccanismi della squadra che nel campionato 2012-13 si trova fin dalle prime battute sul fondo della classifica, lottando infruttuosamente con il Villorba per evitare l'ultimo posto. Le dimissioni del presidente Mauro Grandicelli in seguito alla retrocessione, porta a una rivoluzione nell'organigramma societario e all'apertura a nuovi partner tra i quali il Faro C5 che viene assorbito nella società[3], e la Vis Civitanova[4]. La società, divenuta nel frattempo Civitanova 1996, prende parte al campionato di Serie B, nel quale ottiene nelle due stagioni successive, altrettante salvezze. Nell'estate del 2017 la società si fonde con la società di calcio a 5 femminile "Maracanà Dream Futsal" per dare vita al "Civitanova Dream Futsal"[5].

CronistoriaModifica

Cronistoria del Civitanova 1996
  • 1996 · Fondazione del A.S. Civitanova.
  • 1996-00 · ?

  • 2000-01 · ?
  • 2001-02 · 3ª in Serie C1.
Finalista play-off regionali.
  • 2002-03 · Disputa il campionato di Serie C1.
  • 2003-04 · Disputa il campionato di Serie C1.
  • 2004-05 · 6ª in Serie C1.
  • 2005 · Fusione con l'Hackers FC. Assume la denominazione A.S.D. Civitanova FC.
  • 2005-06 · 2ª in Serie C1. Ripescata in Serie B.
Finalista play-off nazionali.
Finalista Coppa Italia regionale.
  • 2006-07 · 8ª nel girone C di Serie B.
1ª fase di Coppa Italia di Serie B.
  • 2007-08 · 2ª nel girone C di Serie B.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie B.
  • 2008-09 · 1ª nel girone C di Serie B.   Promossa in Serie A2.
1ª fase di Coppa Italia di Serie B.
  • 2009-10 · 12ª nel girone A di Serie A2.   Retrocessa in Serie B.

  • 2010 · Fusione con il New Panda. Assume la denominazione A.S.D. Civitanova.
  • 2010-11 · 1ª in Serie B girone C.   Promossa in Serie A2.
1ª fase di Coppa Italia di Serie B.
  • 2011-12 · 8ª nel girone A di Serie A2.
  • 2012-13 · 12ª nel girone A di Serie A2.   Retrocessa in Serie B.
  • 2013 · Fusione con il Faro C5. Assume la denominazione A.S.D. Civitanova 1996.
  • 2013-14 · 8ª nel girone C di Serie B.
  • 2014-15 · 11ª nel girone D di Serie B.
  • 2015 · Rinuncia alla Serie B e iscrizione in Serie C2.
  • 2015-16 · 14ª nel girone C di Serie C2. Retrocessa in Serie D, viene ripescata.
Sconfitta nei play-out contro il Campiglione.
  • 2016-17 · 13º girone C di Serie C2.
Vince i play-out contro il Sant'Elpidio a Mare.
  • 2017 · Fusione con il Maracanà Dream Futsal e nascita del Civitanova Dream Futsal.

Statistiche e recordModifica

Campionati nazionaliModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Serie A2 3 2009-2010 2012-2013
Serie B 6 2006-2007 2014-2015

Stagione 2011-2012Modifica

OrganigrammaModifica

Staff attuale
  • Presidente: Mauro Grandicelli
  • Vice presidente: Giovanni Torresi
  • Allenatore:Roberto Osimani
  • Allenatore U21: Cleverson Favetti
  • Preparatore Atletico: Matteo Cannone
  • Massaggiatore: Giovanni Censori
  • Medico sociale: Paolo Coderoni

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su civitanovafc.it. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2011).