Apri il menu principale
Constance Towers nel film Soldati a cavallo (1959)

Constance Mary Towers (Whitefish, 20 maggio 1933) è un'attrice cinematografica, teatrale e televisiva statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Nata a Whitefish (Montana) da Harry J. Towers e Ardath L. Reynolds, Constance Towers frequentò in gioventù la Juilliard School of Music e la American Academy of Dramatic Arts di New York. Debuttò sul grande schermo alla metà degli anni cinquanta nella commedia brillante Quando una ragazza è bella (1955) di Blake Edwards e iniziò ad ottenere i primi ruoli anche in spettacoli televisivi.

La carriera cinematografica della Towers, piuttosto limitata nel numero di titoli, è però legata a due tra i più grandi registi americani, John Ford e Samuel Fuller. Nel 1959 l'attrice venne infatti scritturata per il western Soldati a cavallo (1959), per la regia di Ford, in cui diede una intensa e vigorosa interpretazione della caparbia gentildonna sudista Hannah Hunter, prigioniera di un reggimento di cavalleria guidato dal rude colonnello nordista John Marlowe (John Wayne). L'anno successivo la Towers fu nuovamente diretta da Ford in un altro western, l'epico I dannati e gli eroi (1960), in cui interpretò il ruolo di Mary Beecher.

Nella prima metà degli anni sessanta, la Towers ebbe due ruoli di primo piano nelle pellicole Il corridoio della paura (1963) e Il bacio nudo (1964), entrambi diretti da Samuel Fuller, autore di opere di intenso realismo e forte impatto visivo. Nel primo film, uno studio sulle strutture psichiatriche e sulle metodologie di internamento, l'attrice interpretò Cathy, la fidanzata del protagonista, un giornalista che si fa rinchiudere in un manicomio per condurre un'inchiesta su un omicidio avvenuto nella stessa struttura. Nel secondo film interpretò invece il ruolo di Kelly, una prostituta che tenta di redimere la propria esistenza.

Negli anni sessanta la Towers si dedicò prevalentemente al teatro, ottenendo grande successo a Broadway nel 1965 con la commedia musicale Anya, basata sulla vicenda di Anastasia, presunta erede della famiglia reale russa. L'anno successivo fu tra gli interpreti della versione teatrale del musical Show Boat, in scena al Lincoln Center. Durante gli anni settanta, si divise fra il palcoscenico e il piccolo schermo, comparendo in numerose produzioni televisive tra cui Hawaii Squadra Cinque Zero (1975), Agenzia Rockford (1979) e Fantasilandia (1979-1981). Tra i suoi maggiori successi teatrali del decennio va invece ricordata la versione de Il re ed io a fianco di Yul Brynner, in scena a Broadway per 695 repliche, dal maggio 1977 al dicembre 1978.

Dall'inizio degli anni ottanta, Constance Towers fu tra le attrici televisive più impegnate, grazie alle apparizioni in Capitol (1982-1987), in cui interpretò il ruolo della matriarca Clarissa McCandless, La signora in giallo (1987), Avvocati a Los Angeles (1987-1988), McGyver (1989), Matlock (1991). Nel 1993 apparve in un episodio della serie Star Trek: Deep Space Nine, nel ruolo di Taxco, mentre nel 2000 iniziò ad apparire regolarmente in General Hospital, la più longeva delle soap opera, ricoprendo il ruolo della perfida Helena Cassadine a tutto il 2014.

Vita privataModifica

Dal primo matrimonio con l'uomo d'affari Eugene Mcgrath, sposato nel 1959, la Towers ebbe due figli: Michael e Maureen. La coppia divorziò nel 1966.

Nel 1974 sposò l'attore di origine messicana John Gavin, famoso interprete de Lo specchio della vita (1959) e Psycho (1960), e ambasciatore statunitense in Messico dal 1981 al 1985.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN14962446 · ISNI (EN0000 0000 5934 6648 · LCCN (ENno95015355 · GND (DE13468253X · BNF (FRcb139377727 (data) · WorldCat Identities (ENno95-015355