Apri il menu principale

Gran Premio del Brasile 1986

421º Gran Premio valido per il Campionato mondiale di Formula 1
Brasile Gran Premio del Brasile 1986
421º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 1 di 16 del Campionato 1986
Circuit Jacarepagua.png
Data 23 marzo 1986
Nome ufficiale XV Grande Premio do Brasil
Luogo Jacarepaguà
Percorso 5,031 km / 3,126 US mi
Distanza 61 giri, 306,891 km
Clima Soleggiato
Risultati
Pole position Giro più veloce
Brasile Ayrton Senna Brasile Nelson Piquet
Lotus-Renault in 1:25.501 Williams-Honda in 1:33.546
(nel giro 46)
Podio
1. Brasile Nelson Piquet
Williams-Honda
2. Brasile Ayrton Senna
Lotus-Renault
3. Francia Jacques Laffite
Ligier-Renault

Il Gran Premio del Brasile 1986, XV Grande Prêmio do Brasil di Formula 1 e prima gara del Campionato di Formula 1 del 1986, si è disputato il 23 marzo sul Circuito di Jacarepaguá ed è stato vinto da Nelson Piquet su Williams-Honda.

VigiliaModifica

Molte sono le novità tra i piloti nel primo gran premio della stagione. Niki Lauda abbandona definitivamente la F1, e viene sostituito da Keke Rosberg alla McLaren; il finlandese è sostituito a sua volta da Nelson Piquet alla Williams. Alla Brabham coppia italiana con Elio De Angelis e Riccardo Patrese, mentre l'ex tester della Ferrari Johnny Dumfries passa alla Lotus. La Scuderia Ferrari conferma Michele Alboreto e Stefan Johansson, con l'ex ferrarista René Arnoux che trova un volante alla Ligier.

Tra le scuderie c'è l'abbandono della Renault, che però continua a fornire i motori a Ligier, Lotus e Tyrrell. Da segnalare l'esordio della Benetton, motorizzata BMW. La Minardi iscrive due vetture (una per Alessandro Nannini, all'esordio in F1)[1].

GaraModifica

ResocontoModifica

La stagione si apre con Senna in pole position sulla Lotus-Renault, seguito dalle Williams-Honda di Piquet e Mansell e dalle Ligier-Renault gommate Pirelli di Arnoux e Laffite. In gara, Mansell va a sbattere al primo giro tentando di superare Senna. Vince Piquet, davanti a Senna, Laffite e Arnoux. Il campione in carica Prost, partito nono, arriva fino in testa prima di ritirarsi col motore fuori uso (sarà uno dei pochi guasti meccanici per la McLaren in questa stagione); fuori per noie tecniche anche le due Ferrari di Alboreto e Johansson.[2]

RisultatiModifica

Pos Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Pos. Griglia Punti
1 6   Nelson Piquet Williams-Honda 61 1:39:32.583 2 9
2 12   Ayrton Senna Lotus-Renault 61 + 34.827 1 6
3 26   Jacques Laffite Ligier-Renault 61 + 59.759 5 4
4 25   René Arnoux Ligier-Renault 61 + 1:28.429 4 3
5 3   Martin Brundle Tyrrell-Renault 60 + 1 Giro 17 2
6 20   Gerhard Berger Benetton-BMW 59 + 2 Giri 16 1
7 4   Philippe Streiff Tyrrell-Renault 59 + 2 Giri 18  
8 8   Elio De Angelis Brabham-BMW 58 + 3 Giri 14  
9 11   Johnny Dumfries Lotus-Renault 58 + 3 Giri 11  
10 19   Teo Fabi Benetton-BMW 56 + 5 Giri 12  
Rit 18   Thierry Boutsen Arrows-BMW 37 Scarico 15  
Rit 27   Michele Alboreto Ferrari 35 Alimentazione 6  
Rit 1   Alain Prost McLaren-TAG Porsche 30 Motore 9  
Rit 22   Christian Danner Osella-Alfa Romeo 29 Motore 24  
Rit 28   Stefan Johansson Ferrari 26 Freni 8  
Rit 16   Patrick Tambay Lola-Hart 24 Batteria 13  
Rit 7   Riccardo Patrese Brabham-BMW 21 Perdita d'acqua 10  
Rit 14   Jonathan Palmer Zakspeed 20 Motore 21  
Rit 17   Marc Surer Arrows-BMW 19 Motore 20  
Rit 24   Alessandro Nannini Minardi-Motori Moderni 18 Frizione 25  
Rit 23   Andrea De Cesaris Minardi-Motori Moderni 16 Turbo 22  
Rit 21   Piercarlo Ghinzani Osella-Alfa Romeo 16 Motore 23  
Rit 2   Keke Rosberg McLaren-TAG Porsche 6 Motore 7  
Rit 15   Alan Jones Lola-Hart 5 Iniezione 19  
Rit 5   Nigel Mansell Williams-Honda 0 Collisione di A.Senna 3  

ClassificheModifica

CostruttoriModifica

Pos. Team Punti
1   Williams-Honda 9
2   Ligier-Renault 7
3   Lotus-Renault 6
4   Tyrrell-Renault 2
5   Benetton-BMW 1

NoteModifica

  1. ^ Le figlie dell'elettronica, archivio.repubblica.it, 21 marzo 1986. URL consultato il 6 giugno 2009.
  2. ^ grandprix.com

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da The Official Formula 1 website, su formula1.com.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1986
                               
 

Edizione precedente:
1985
Gran Premio del Brasile
Edizione successiva:
1987