Apri il menu principale
Svezia GP di Svezia 1971
214º GP della storia del Motomondiale
8ª prova su 12 del 1971
Scandinavian Raceway.svg
Data 25 luglio 1971
Nome ufficiale GP di Svezia
Luogo Circuito di Anderstorp, Gislaved
Percorso 4,018 km
Circuito permanente
Clima incerto (sole e scrosci di pioggia)
Risultati
Classe 500
189º GP nella storia della classe
Distanza 40 giri, totale 160,720 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta in 2' 02" 95 a 117,648 km/h
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Nuova Zelanda Keith Turner
Suzuki
3. Irlanda del Nord Tommy Robb
Seeley
Classe 350
168º GP nella storia della classe
Distanza 38 giri, totale 152,684 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Regno Unito Paul Smart
Yamaha
3. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Classe 250
190º GP nella storia della classe
Distanza 31 giri, totale 124,558 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Rodney Gould
Yamaha in 1' 51" 71 a 129,485 km/h
Podio
1. Regno Unito Rodney Gould
Yamaha
2. Regno Unito Paul Smart
Yamaha
3. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Classe 125
183º GP nella storia della classe
Distanza 25 giri, totale 100,450 km
Pole position Giro veloce
Spagna Ángel Nieto
Derbi in 1' 55" 79 a 124,470 km/h
Podio
1. Regno Unito Barry Sheene
Suzuki
2. Svezia Börje Jansson
Maico
3. Svezia Kent Andersson
Yamaha
Classe 50
80º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 60,270 km
Pole position Giro veloce
Spagna Ángel Nieto
Derbi in 2' 03" 81 a 116,830 km/h
Podio
1. Spagna Ángel Nieto
Derbi
2. Italia Gilberto Parlotti
Derbi
3. Paesi Bassi Jan de Vries
Kreidler

Il Gran Premio motociclistico di Svezia fu l'ottavo appuntamento del motomondiale 1971.

Si svolse il 24 e 25 luglio 1971 sul circuito di Anderstorp, e corsero tutte le classi tranne i sidecar (125 e 350 sabato 24, le restanti classi domenica 25).

In 125 Ángel Nieto fu costretto al ritiro per noie meccaniche, lasciando via libera a Barry Sheene.

In 350 Giacomo Agostini ebbe a fronteggiare la solita muta di Yamaha e l'asfalto reso viscido dalla pioggia intermittente.

Nella 50 Nieto si rifece del ritiro del giorno precedente vincendo la gara. Terzo il suo rivale diretto Jan de Vries: in mezzo ai due Gilberto Parlotti, ingaggiato dalla Derbi per "tenere a bada" l'olandese.

Rodney Gould vinse la 250, avvicinandosi in classifica a Phil Read (non presente per i postumi della caduta occorsagli a Brno). Ritirati Kent Andersson (noie all'accensione), Chas Mortimer, Gyula Marsovszky e Silvio Grassetti.

Agostini vinse anche la 500, classe nella quale avvennero diverse cadute a causa della pioggia.

Indice

Classe 500Modifica

34 piloti alla partenza, 10 al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Giacomo Agostini MV Agusta 1h 25' 14" 63 15
2   Keith Turner Suzuki +28" 86 12
3   Tommy Robb Seeley +35" 51 10
4   Ulf Nilsson Seeley +1 giro 8
5   Kaarlo Koivuniemi Seeley +1 giro 6
6   Dave Simmonds Kawasaki +1 giro 5
7   Morgan Rådberg Monark +1 giro 4
8   Bosse Granath Husqvarna +1 giro 3
9   Johnny Bengtsson Kawasaki +1 giro 2
10   Jack Findlay Suzuki +2 giri 1

Classe 350Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Giacomo Agostini MV Agusta 1h 11' 13" 22 15
2   Paul Smart Yamaha +32" 33 12
3   Jarno Saarinen Yamaha +1' 30" 56 10
4   Rodney Gould Yamaha +1' 46" 89 8
5   Kurt-Ivan Carlsson Yamaha +1' 47" 90 6
6   Teuvo Länsivuori Yamaha 5
7   Bosse Granath Yamaha 4
8   Eric Offenstadt Kawasaki 3
9   Tommy Robb Yamaha 2
10   Hannu Kuparinen Yamaha 1

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Rodney Gould Yamaha 58' 23" 18 15
2   Paul Smart Yamaha +33" 22 12
3   Jarno Saarinen Yamaha +19" 10
4   Chas Mortimer Yamaha +1' 26" 44 8
5   Frank Perris Yamaha +1' 30" 82 6
6   Billie Nelson Yamaha 5
7   John Dodds Yamaha 4
8   Börje Jansson Yamasaki[1] 3
9   Bosse Granath Yamaha 2
10   Lennart Lindell Yamaha 1

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Barry Sheene Suzuki 49' 15" 99 15
2   Börje Jansson Maico +11" 75 12
3   Kent Andersson Yamaha +46" 01 10
4   Dieter Braun Maico +46" 38 8
5   Dave Simmonds Kawasaki +1' 57" 93 6
6   Toni Gruber Maico 5
7   Matti Salonen Yamaha 4
8   Thomas Heuschkel MZ 3
9   Leif Rosell Maico 2
10   Roland Olsson Yamaha 1

Classe 50Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Ángel Nieto Derbi 31' 25" 61 15
2   Gilberto Parlotti Derbi +0" 15 12
3   Jan de Vries Kreidler +20" 49 10
4   Barry Sheene Kreidler +32" 19 8
5   Herman Meijer Jamathi +1' 06" 56 6
6   Jan Bruins Kreidler 5
7   Aalt Toersen Jamathi 4
8   Lars Persson Monark 3
9   Lennart Lindell Tomos 2
10   Hans Johansson HM 1

NoteModifica

  1. ^ Trattasi di una special a telaio Kawasaki e motore Yamaha.

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica